Smart Safety: Hima si riposiziona

La nuova immagine di marca riflette i cambiamenti delle esigenze dei clienti e del mercato nel mondo digitale

Pubblicato il 5 settembre 2017

Con un nuovo branding, la società Hima Paul Hildebrandt si prepara ad affrontare le sfide della trasformazione digitale, basandosi sul processo di brand building di vaste dimensioni precedente, che ha coinvolto collaboratori e clienti in tutto il mondo. Il risultato: con ‘Smart Safety’ l’azienda a conduzione famigliare di Brühl si posiziona ancora meglio a livello internazionale quale protagonista tecnologico e primo interlocutore per le soluzioni di sicurezza intelligente, occupandosi in modo mirato dei cambiamenti delle esigenze dei clienti nell’epoca della trasformazione digitale.

La trasformazione digitale e Internet delle Cose stanno trasformando interi settori: nell’epoca dell’industria 4.0, gli impianti non sono più indipendenti, ma interconnessi tra loro e con il mondo esterno, mentre i processi si svolgono in modo sempre più autonomo. Negli anni passati, le esigenze di sicurezza funzionale sono pertanto cambiate in misura notevole e le soluzioni di sicurezza attuali devono soddisfare questo mutamento di condizioni. Perciò, anche i processi di sicurezza diventano sempre più digitali e interconnessi. Oggi non sono più sufficienti un funzionamento privo di interruzioni e di un disinserimento di emergenza: le soluzioni di sicurezza smart garantiscono la massima sicurezza e convertono i dati in informazioni rilevanti per l’attività, incrementando in questo modo la produttività e la redditività degli impianti industriali. Al tempo stesso, le soluzioni Smart Safety offrono la migliore protezione possibile contro i cyber-attacchi, che rappresentano un rischio elevato per le persone, l’ambiente e gli impianti.

Steffen Philipp, azionista e amministratore di Hima, dichiara: “Alla base del nostro nuovo posizionamento vi è la combinazione della nostra esperienza decennale nel settore della sicurezza e della nostra forza innovativa. Siamo intenzionati a offrire anche in futuro ai nostri clienti le soluzioni necessarie ad affrontare le sfide della digitalizzazione, per esempio riguardo alla cyber-security. È questo ciò che intendiamo con ‘Smart'”.

Il riposizionamento si basa su tre pilastri: per prima cosa la proposta di valore Hima, elaborata con numerosi dipendenti in tutto il mondo nel corso di una serie di workshop. In secondo luogo, un‘inchiesta tra i clienti in cui Hima ha indagato approfonditamente le sfide e le esigenze attuali e future. Il terzo aspetto fondante è rappresentato dalle evoluzioni industriali. Inoltre, una consapevolezza centrale: anche il settore della sicurezza conservativa è in movimento senza sosta nella direzione della digitalizzazione. Ciò significa da un lato, un contatto sempre maggiore con i clienti e dall’altro che il futuro appartiene ai sistemi di sicurezza intelligenti e ai servizi basati sui dati.
“Il nostro nuovo branding è stato preceduto da un lungo processo di scambio di riflessioni con clienti e collaboratori. L’obiettivo era riconoscere i segni del mercato e riflettere sulla nostra consapevolezza e sulla nostra strategia aziendale” dichiara Dirk Bolz, Head of Global Marketing presso Hima. “Il nostro impegno per la ‘Smart Safety’ si rivela nell’investimento continuo da parte di Hima nelle nuove tecnologie” e ciò significa che offriremo in misura ancora maggiore rispetto a oggi soluzioni che creeranno un vero valore aggiunto per i nostri clienti, che va molto oltre la sicurezza in senso stretto”.



Contenuti correlati

  • I robot alla conquista delle PMI

    La metà delle PMI italiane sta pianificando l’introduzione di robot in azienda, mentre il 14% li ha già introdotti. Questi i risultati di una ricerca effettuata da fruitcore robotics, azienda di deep-tech nata in Germania nel 2017,...

  • La nuova soluzione software digital twin di Schneider Electric

    EcoStruxure Machine Expert Twin di Schneider Electric è una soluzione software digital twin scalabile per gestire l’intero ciclo di vita della macchina. Questo software permette ai costruttori di macchine di creare modelli digitali di macchine reali, per poterle...

  • CmAsic di Wibu-Systems: grande potenza in un elemento di sicurezza dalle dimensioni minimalistiche

    Wibu-Systems, l’azienda creatrice di CodeMeter, soluzione per la protezione e la concessione in licenza di software, firmware e dati sensibili, è al servizio di utenti di ogni settore, dai normali editori di software agli ingegneri dell’automazione industriale...

  • Troppo pochi gli esperti di cybersecurity in Italia: ecco i profili di domani

    Su questa specializzazione informatica, però, si conosce ancora troppo poco, ad esempio che diverse sono le strade da percorrere una volta formati, come quelle del Risk Manager, Security Analyst, Security Engineer, CISO, o ancora l’Ethical Hacker. A...

  • Schneider Electric nomina Silvia Olchini Vice Presidente Secure Power

    Silvia Olchini è il nuovo Vice Presidente della divisione Secure Power di Schneider Electric Italia; la manager ha assunto questo ruolo a partire dal 1 luglio 2022. La nomina arriva dopo l’esperienza in Schneider Electric nella Business...

  • Metodo SPIM: a Torino, l’Istituto 4.0 che riproduce una Fabbrica Digitale

    La Fondazione ITS per la Mobilità Sostenibile Aerospazio/Meccatronica per il Piemonte nasce a Torino nel 2010 su precisa indicazione e forte volontà del gruppo Finmeccanica e delle associazioni datoriali Unione Industriale Torino, A.M.M.A. – Aziende Meccaniche Meccatroniche...

  • Rise with SAP
    Atlantia investe su Rise with SAP per passare al cloud

    Atlantia S.p.A. è una società italiana attiva a livello globale nel settore delle infrastrutture autostradali, aeroportuali e dei servizi legati alla mobilità e sistemi di pagamento. Il gruppo conta circa 21.000 dipendenti, gestisce 10.000 chilometri di autostrade...

  • Trend Micro mette al sicuro i veicoli connessi con VicOne

    Entro il 2025 le auto connesse in circolazione saranno oltre 400 milioni. Trend Micro presenta VicOne, dedicata alla protezione dei veicoli elettrici e connessi. VicOne è l’ultima innovazione di Trend Micro e conferma la lunga storia dell’azienda nel...

  • Sistemi di controllo nell’era di Industria 4.0

    Messo un po’ in ombra dalla Robotica, dall’Intelligenza Artificiale e dalla connettività emergente, il PLC mantiene comunque una posizione strategica anche nell’era di Industria 4.0. Nelle sue diverse declinazioni, il controllo industriale sta cogliendo il vento del...

  • Impianti in ‘autogestione’: l’autonomia per la sostenibilità

    Lo sviluppo sostenibile è senz’altro uno degli aspetti chiave sui quali si giocherà la partita del benessere globale per le future generazioni e l’automazione industriale può fare la sua parte quale efficace strumento per perseguirla e ottenerla....

Scopri le novità scelte per te x