Sistemi Sensoworks per smart city “avanzate”

Pubblicato il 8 aprile 2021

Tra il boom dell’e-commerce, la crescita tecnologica e l’avanzamento digitale, il Coronavirus ha premuto l’acceleratore anche sui progetti di «smart city» e «circular city». Ecco allora in tempi di Covid-19 pronte a nascere in Italia le prime città controllate dall’intelligenza artificiale. A darne l’annuncio è Sensoworks, la startup italiana specializzata in monitoraggio infrastrutturale supportata da piattaforme multilivello.

Grazie alla startup romana presto vedremo concretizzarsi i primi progetti di «smart city avanzate», in cui grandi masse di dati raccolti da sensori sparsi in ogni angolo urbano vengono rielaborati dagli algoritmi per gestire sistemi automatizzati, mantenere in funzione servizi e rispondere alle esigenze dei cittadini.

Quello che distingue il progetto «Sensoworks Smart City» è la presenza di un unico ecosistema nel quale le piattaforme software e i dispositivi connessi —includendo anche lampioni intelligenti, automobili, wearables e smartphone— interagiscono con le attività quotidiane della città, dallo «smart parking» alla raccolta dei rifiuti (smart waste management), dal supermercato intelligente allo «smart hospital».

Nelle «smart city» di Sensoworks l’Internet delle cose (IoT) raccoglierà le informazioni e le trasferirà ai sistemi di intelligenza artificiale (IA), che li elaboreranno riuscendo così ad anticipare i bisogni degli abitanti.

La startup italiana ha concepito una piattaforma che chiude il divario tra l’«IA» e lo «IoT», progettandone non solo il software ma anche i manufatti, spesso rivoluzionari. Uno di questi prodotti altamente innovativi è ad esempio il dispositivo realizzato da Sensoworks insieme a una delle principali multiutility italiane, attiva nella gestione e sviluppo di reti e servizi relativi all’acqua, all’energia e all’ambiente.

Si tratta di un multisensore da inserire nei contenitori dell’immondizia, che —mediante misuratori di peso, di pH, di gas ed altri sensori, includendo anche un accelerometro— è in grado di misurare e comunicare il tempo reale la percentuale di riempimento del contenitore, il peso raccolto, la temperatura, il cambiamento di inclinazione, l’eventuale scoppio di un incendio, un impatto a causa di un’ipotetica collisione.

Poi ancora —senza escludere aspetti più personali ma comunque urbani come le finestre in grado di autoregolare la loro opacità per svegliare dolcemente le persone oppure i robot che basandosi sul meteo suggeriscono cosa indossare— un’altra direttrice importante seguita da Sensoworks è quella dello «smart parking».

Nelle «Sensoworks Smart City», grazie all’installazione di sensori di presenza sugli stalli cittadini, le amministrazioni e gli automobilisti potranno conoscere preventivamente lo stato dei parcheggi, arrivando così al massimo utilizzo delle risorse di sosta, a maggiori profitti per i gestori e ad una migliore esperienza per i cittadini.

Così, grazie allo «smart parking», ai sistemi «Vehicle-to-Everything» (V2X) —evoluzione dell’Internet of Things applicata alle automobili— ed alle connessioni ai sensori disseminati lungo le principali arterie cittadine, entro i prossimi 5 anni ogni automobilista vedrà diminuire di 36 ore annue il tempo sprecato in mezzo al traffico.

 



Contenuti correlati

  • Innodisk_Edge Server SSD
    Innodisk lancia una serie di unità SSD Edge AI per il settore smart city

    Innodisk, produttore di memorie industriali e periferiche embedded, sta puntando sullo sviluppo della tecnologia Edge AI. In quest’ottica ha lanciato ufficialmente una nuova linea di unità a stato solido (SSD) per l’edge computing, composta dai modelli SATA...

  • Automazione avanzata per la raccolta dei rifiuti

    Integrando le soluzioni di automazione di Mitsubishi Electric, l’azienda piemontese Nord Engineering ha sviluppato un innovativo sistema di sollevamento polivalente bilaterale per la raccolta dei rifiuti. Anche per la gestione dei cassonetti più pesanti e ingombranti, questo...

  • Moxa transizione energetica Thailandia
    Moxa contribuisce alla transizione energetica della Thailandia

    Moxa sta collaborando con l’Autorità Provinciale dell’Elettricità (PEA) della Thailandia e Italthai Engineering, il principale appaltatore per i servizi di ingegneria, approvvigionamento e costruzione (EPC), che ha insieme hanno trasformato Pattaya in una smart city aggiornando la...

  • Accelerano ancora i progetti di Sensoworks

    Dopo avere concluso con successo un fundraising che ha portato – lo scorso dicembre – a raccogliere fondi per oltre 500 mila euro, l’anno nuovo 2022 si avvia per la startup italiana specializzata in monitoraggio infrastrutturale in grande stile e dei nascenti...

  • Cambium San Jose Wi-Fi
    Wi-Fi gratuito super veloce a San Josè grazie all’infrastruttura di Cambium Networks

    Cambium Networks, uno dei principali fornitori globali di soluzioni di rete wireless, ha implementato il Wi-Fi pubblico in corridoi strategici all’interno della città di San José, California, la decima città più grande degli Stati Uniti. Il progetto...

  • Trend Micro: costruire insieme città più connesse, sicure e sostenibili

    Lo sviluppo delle smart city rende ancora più centrale il connubio tra innovazione e sicurezza, in una continua collaborazione tra pubblico e privato che tuteli la sicurezza dei cittadini digitali e agevoli al contempo la crescita e...

  • Rockwell Automation in video con una serie ispirata al digitale

    Rockwell Automation annuncia il cortometraggio realizzato dalla BBC StoryWorks Commercial Productions per Digitaleurope che è stato presentato nell’ambito di un progetto che esplora l’impatto dell’innovazione digitale sulla nostra salute e sui nostri mezzi di sussistenza. La serie...

  • PNRR: con i progetti legati alle smart city risparmi fino a 300 miliardi di dollari entro il 2026

    Nel nostro Paese mancano dati su 850.000 km di strade e 21.100 ponti: un paradosso se si pensa che stiamo avviando la transizione verso le ‘smart city avanzate’, ma il PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza)...

  • Smart City: la promessa di stili di vita migliori e più sostenibili

    In tutto il mondo, ricercatori e sviluppatori di tecnologie sono impegnati nella ricerca delle migliori strategie finalizzate a ottimizzare l’impatto delle iniziative smart minimizzando nel contempo i costi di deployment. Il miglior modo per raggiungere tale traguardo...

  • City o smart city?

    Grazie alla pandemia i progetti di smart city sono diventati interessanti. Molti i comuni che li stanno implementando Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x