Sensori fotoelettrici serie R200 e R201 di Pepperl+Fuchs: nuovo design

Pubblicato il 30 maggio 2018

Il design all’avanguardia dei sensori fotoelettrici serie R200 e R201 di Pepperl+Fuchs consente la risoluzione di applicazioni su lunghe distanze. Esattamente come per le versioni precedenti (R100, R101, R103), anche questi nuovi modelli consentono l’utilizzo di tutti i principi di funzionamento dei sensori fotoelettrici grazie al loro design che si adatta a specifiche e definite situazioni di montaggio. L’utilizzo è intuitivo e identico per tutte le serie; la connessione IO-Link standardizzata tramite gli ultimi Smart Sensor Profiles, consente, inoltre, una facile e affidabile integrazione dei sensori.

Con l’aggiunta dei nuovi modelli R200 e R201 alla serie R100, R101 e R103, la scelta del sensore appropriato è semplificata e gli utenti possono beneficiare della massima flessibilità in ogni applicazione e situazione di montaggio. Da un punto di vista tecnico, la nuova serie comprende anche la durevole tecnologia laser DuraBeam e la tecnologia Multi Pixel ad alta precisione (MPT) per la misurazione della distanza. L’utilizzo di tutti i principi di funzionamento dei sensori fotoelettrici e l’interfaccia IO-Link standardizzata facilitano la parametrizzazione dei sensori durante la messa in servizio e nel caso in cui si verifichi un cambiamento nel principio di funzionamento o in un’altra serie.

Le nuove serie R200 e R201 offrono tutti i principi di funzionamento dei sensori fotoelettrici: sensori emettitore/ricevitore, retroriflettenti, con filtro di polarizzazione o per il riconoscimento di oggetti trasparenti, sensori a diffusione, sensori con soppressione dello sfondo e del primo piano, di misura e con due punti di intervento e sensori di distanza.

Tutte le serie presentano la stessa modalità intuitiva di utilizzo durante la fase di parametrizzazione. La regolazione facile e veloce è garantita da un potenziometro multi giro e da un pulsante con tre LED, per la visualizzazione dei dati di configurazione, stato e diagnostica. Questo vale anche per i dispositivi di misurazione con più punti di commutazione o sensori di distanza. L’automazione è il nostro mondo. Le applicazioni perfette sono il nostro obiettivo.



Contenuti correlati

  • Gestire oli e refrigeranti proteggendo l’ambiente

    I sensori intelligenti di ifm sono il cuore di un innovativo evaporatore sottovuoto creato da un’azienda tedesca per gestire il trattamento fluidi lubrificanti e di raffreddamento esausti in modo efficiente, sia in termini di abbattimento dei costi,...

  • Famiglia di sensori di distanza compatti serie R20x da Pepperl+Fuchs

    La tendenza alla miniaturizzazione continua crea una domanda di sensori sempre più potenti con dimensioni della custodia sempre più compatte. Per rispondere a questa domanda di mercato, Pepperl+Fuchs ha inserito i sensori della famiglia R20x in una custodia dal...

  • Scegliere tra luce blu o rossa: sensori laser per la misurazione della distanza

    I sensori moderni basati sulla triangolazione laser consentono di effettuare misurazioni rapide e estremamente precise, indispensabili per monitorare lo spostamento, il posizionamento dei macchinari e il controllo dei componenti nell’ambito industriale. Scelta della luce laser: blu o...

  • I nuovi sensori a ultrasuoni Leuze 420B e 412B

    Se desiderate ridurre il numero di sensori impiegati sui vostri impianti, le serie 420B e 412B di Leuze sono la scelta giusta: i nuovi sensori a ultrasuoni sono disponibili con cono sonoro regolabile e come sensori di...

  • Emerson e CoreTigo insieme migliorano la sostenibilità

    La collaborazione tra Emerson e CoreTigo ha permesso ad alcuni clienti di affrontare le sfide della gestione dell’aria compressa nei macchinari, riducendo gli sprechi energetici e le emissioni di CO2, e migliorando l’efficienza dei processi operativi e...

  • A SPS Italia 2024: soluzioni Panasonic per packaging, alimentare e lavorazione metallo

    Il pacchetto motion di Panasonic viene utilizzato con successo dagli OEM di diversi settori industriali che richiedono profili di movimento complessi. Come ad esempio nel settore alimentare, per la realizzazione di un’affettatrice automatica da 22 assi, migliorandone la precisione di taglio,...

  • Sensori smart di posizione Hyperwave Ethercat da Gefran

    Gefran amplia la propria proposta di sensori di posizione smart, dotati di tecnologia magnetostrittiva senza contatto, lanciando la serie Hyperwave Ethercat, Industry 4.0 Ready. Questi trasduttori si caratterizzano per la connessione Canopen over Ethercat (COE) e la...

  • Consorzio PI Italia: al ‘Main Event 2024’ si parla di robotica e cybersecurity

    Una giornata interamente dedicata alle sfide e alle opportunità legate alla robotica e alla sicurezza informatica. Un’occasione imperdibile per esplorare gli ultimi sviluppi, le tendenze emergenti e le soluzioni innovative che stanno definendo il futuro del settore,...

  • Le soluzioni lean e sostenibili di Murrelektronik a SPS Italia 2024

    Murrelektronik partecipa a SPS Italia 2024 mostrando le sue soluzioni per un’industria più lean, efficiente e sostenibile. L‘evento, che si svolge a Parma dal 28 al 30 maggio, rappresenta la vetrina degli ultimi trend e innovazioni nell’ambito...

  • Rilevamento RFID per controllare la produzione

    I nuovi lettori RFID industriali di wenglor sono pensati per il rilevamento automatico a breve distanza, in modo affidabile, sicuro e preciso. La comunicazione in radiofrequenza e senza contatto rende possibile il controllo dei processi di produzione,...

Scopri le novità scelte per te x