Schneider Electric presenta un’infrastruttura di nuova generazione per l’automazione aperta realizzata in collaborazione con Intel e Red Hat

Pubblicato il 21 febbraio 2024

Schneider Electric ha presentato il framework software Distributed Control Node (DCN),  realizzato in collaborazione con Intel e Red Hat. Questo nuovo framework software, estensione del sistema di Schneider Electric EcoStruxure Automation Expert, favorisce l’adozione da parte delle imprese di una soluzione software-defined e “plug-and-produce”, capace di ottimizzare qualsiasi operazione, assicurare qualità, ridurre la complessità dei processi e ottimizzare i costi.

La nuova generazione dei sistemi di controllo industriale

In linea con gli obiettivi fissati nell’Open Process Automation Forum (OPAF), che punta a promuovere l’interoperabilità e la portabilità, Schneider Electric, Intel e Red Hat hanno lavorato alla realizzazione di un’esperienza moderna network-based, che aprirà la strada alla prossima generazione dei sistemi per il controllo industriale.

“Questo progetto è l’apice di due anni di co-innovazione per creare sistemi di controllo industriale distribuiti, efficienti e a prova di futuro”, afferma Nathalie Marcotte, senior vice president of Process Automation di Schneider Electric. “Il framework software DCN è la chiave per favorire un approccio aperto all’automazione perché capace di garantire a qualsiasi impresa di crescere e continuare a innovare. L’interoperabilità e la portabilità aiuteranno i nostri clienti ad assaporare la libertà di tarare questa tecnologia sulle loro specifiche necessità, non viceversa”.

Red Hat, in collaborazione con Intel, ha recentemente annunciato la creazione di una nuova piattaforma industrial edge che favorirà l’adozione di un approccio moderno alla costruzione e al funzionamento dei sistemi di controllo industriali. Da allora, Schneider Electric ha implementato Red Hat Device Edge in questo nuovo software DCN, in aggiunta a Red Hat Ansible Automation Platform e a Red Hat OpenShift usati a livello di calcolo per le implementazioni DCN, combinati a un’infrastruttura di controllo di Schneider Electric e a un’architettura di riferimento di Intel.

Il framework è formato da due componenti principali: una piattaforma informatica avanzata (ACP), dotata di funzioni di virtualizzazione e monitoraggio, che supervisiona il controllo dei flussi di lavoro fornendo le funzionalità di controllo dei flussi e di automazione necessari a distribuire i carichi di lavoro in maniera sicura e programmatica; e il DCN, framework a basso consumo che usa processori Intel Atom della serie x6400E, dedicati all’esecuzione dei controlli e progettati per carichi di lavoro a criticità mista.

“Le soluzioni commerciali aperte e interconnesse stimoleranno la transizione dall’adozione di dispositivi proprietari con funzioni predeterminate a infrastrutture flessibili e dinamiche basate sul software”, ha affermato Christine Boles, vice president of Intel’s Network and Edge Group and general manager for Federal and Industrial Solutions. “Intel vanta una lunga storia come pioniere nell’adozione di sistemi aperti in tutto il suo ecosistema. Questa collaborazione con Schneider Electric e Red Hat per lo sviluppo di un framework di controllo software-defined, che mostra la prossima generazione dei nodi di rete nei sistemi distribuiti, costruiti su sistemi operativi e di calcolo general purpose, guiderà la transizione del sistema industriale”.

“Red Hat si impegna ad aiutare le imprese nell’automatizzazione dei processi di fabbrica”, ha aggiunto Francis Chow, vice president and general manager of In-Vehicle Operating System and Edge at Red Hat. “Lavorando a stretto contatto con i nostri partner, come Schneider Electric e Intel, possiamo contribuire alla costruzione di siti produttivi scalabili e definiti dal software, con capacità di automazione avanzata e interoperabilità, grazie a un approccio coerente basato su piattaforma. Siamo entusiasti di questa collaborazione, ed è solo l’inizio. Così facendo, stimoliamo le imprese a esplorare tutte le possibilità offerte dall’intelligenza artificiale, dall’edge computing e altro ancora”.

Il framework software DCN è stato per la prima volta mostrato dal vivo all’appuntamento annuale dell’ARC Industry Leadership Forum, a Orlando in Florida, svoltosi dal 4 all’8 febbraio.



Contenuti correlati

  • Schneider Electric presenta EcoStruxure Secure Connect

    Schneider Electric va incontro alle crescenti esigenze di cybersecurity in ambito industriale proponendo EcoStruxure Secure Connect. Nel settore dell’automazione industriale, stiamo assistendo a un aumento significativo di macchine installate e connesse, per le quali la cybersecurity rappresenta un requisito fondamentale. Da...

  • Schneider Electric: all’Innovation Summit di Parigi novità su innovazioni tecnologiche e collaborazioni

    Schneider Electric ha dato il via al suo Innovation Summit World Tour e sottolineato l’urgenza di promuovere un’azione immediata e una collaborazione continua per accelerare la transizione energetica e contrastare la crisi climatica. “Sulla scia del caldo...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira ma senza mettere in secondo piano...

  • Sicurezza e affidabilità per i giacimenti petroliferi

    In Medio Oriente una compagnia petrolifera ha espanso le sue strutture grazie anche alle soluzioni proposte da Schneider Electric e Softing Un numero crescente di progetti nell’automazione di processo punta a ottenere le migliori soluzioni utilizzando i...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia – versione integrale

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira, senza mettere in secondo...

  • ClimaSys Schneider Electric
    Condizionatori industriali ClimaSys per processi produttivi più affidabili

    Schneider Electric ha sviluppato la nuova generazione di condizionatori industriali ClimaSys. Negli ambienti industriali, dove le temperature possono raggiungere anche i 55ºC, il controllo dei valori di temperatura e umidità è fondamentale per garantire il funzionamento ottimale...

  • Nuove interfacce HMI e Scada

    Integrazione, connettività e trasformazione digitale sono le principali leve con cui i fornitori di tecnologia cercano di rendere più competitive le offerte di interfaccia uomo-macchina. L’attuale fase di transizione vede la convivenza di numerose tendenze che consentono...

  • Produrre farine con tradizione e innovazione in sintonia

    Le soluzioni digitali di Schneider Electric per il settore alimentare sono state impiegate da Mulino Marino, che macina farine biologiche di cereali con un processo produttivo altamente automatizzato, ma capace di preservare tradizione e qualità del prodotto....

  • Schneider Electric Ecostruxure-IT-DCIM
    Report automatizzati di sostenibilità per data center con Schneider Electric

    Schneider Electric introduce nuove funzionalità “model based” e automatizzate di reportistica di sostenibilità nel software di gestione dell’infrastruttura Data Center (DCIM) EcoStruxure IT. Questa innovazione è il frutto di tre anni di investimenti strategici, test rigorosi e...

  • Cybersecurity 2024: 5 previsioni

    Sono 5 le previsioni che emergono dal consueto studio annuale di Trend Micro sulle minacce più pericolose del prossimo futuro, incentrate su un uso sempre più pervasivo della GenAI, sia lato attacchi, sia sul fronte della difesa...

Scopri le novità scelte per te x