Sandro Salmoiraghi è il nuovo presidente di Federmacchine

Pubblicato il 26 ottobre 2015
Sandro Salmoiraghi, presidente Federmacchine

Sandro Salmoiraghi è il nuovo presidente di Federmacchine. Già past-president di Acimit (associazione costruttori italiani macchine tessili) Salmoiraghi è stato eletto durante la riunione del 15 ottobre scorso per il biennio 2015-2016. Allo stesso tempo, Alfredo Mariotti, direttore generale di Ucimu-Sistemi per produrre, è stato riconfermato segretario generale.

Salmoiraghi, presidente di Salmoiraghi Automatic Handling succede a Giancarlo Losma, che ha guidato la federazione negli ultimi quattro anni. Il nuovo consiglio direttivo risulta composto quindi dal vice presidente Marco Calcagni, Acimga, e dai consiglieri Giorgio Colombo, Assocomaplast; Adelio Lattuada, Gimav; Giuseppe Lesce, Ucima; Flavio Marabelli, Confindustria Marmomacchine; Gabriella Marchioni Bocca, Assomac; Pierluigi Ponzoni, Acimac; Lorenzo Primultini, Acimall; Riccardo Rosa, Ucimu-Sistemi per produrre; Francesco Tieghi, Amafond. Federmacchine aggrega tredici associazioni di categoria in rappresentanza di tutti i settori afferenti al comparto:

Acimac macchine e attrezzature per ceramica; Acimall macchine per la lavorazione del legno; Acimga macchine per l’industria grafica, cartaria e affini; Acimit macchine per l’industria tessile; Amafond macchine e materiali per fonderie; Assiot, sistemi di trasmissione, movimento e potenza; Assocomaplast macchine e stampi per materie plastiche e gomma; Assofluid costruttori e operatori del settore oleoidraulico e pneumatico; Assomac macchine per calzature, pelletteria e conceria; Confindustria marmomacchine Assomarmomacchine macchine e attrezzature per la lavorazione delle pietre naturali; Gimav macchine e accessori per il vetro; Ucima macchine per confezionamento e imballaggio; Ucimu-sistemi per produrre macchine utensili, robot e automazione.

Con 4.600 imprese, 179.465 addetti, e una produzione attestatasi, nel 2014, a 36,7 miliardi di euro, quasi il 5% in più rispetto all’anno precedente, l’industria italiana costruttrice di beni strumentali contribuisce in modo determinante, con oltre 19 miliardi di euro, al saldo della bilancia commerciale del paese risultata in attivo di 42,9 miliardi di euro.



Contenuti correlati

  • Macchine Connesse: a Piacenza si sono incontrati i costruttori

    MindSphere World mette a fattor comune competenze digitali e soluzioni al servizio delle aziende, promuovendo tra queste una rete di collaborazioni commerciali standard per la creazione di sinergie di business vincenti su scala globale. Alla base dell’operatività...

  • 33.Bi-Mu, Xylexpo e Viscom Italia insieme per creare nuove opportunità di business

    33.BI-MU biennale internazionale della macchina utensile, robotica e automazione, additive manufacturing, tecnologie digitali e ausiliarie, Xylexpo, biennale delle tecnologie per la lavorazione del legno e dei componenti per l’industria del mobile, e Viscom Italia, fiera di riferimento...

  • Acimall: un nuovo consiglio direttivo

    L’assemblea annuale di Acimall – l’associazione italiana dei costruttori di macchine e accessori per la lavorazione del legno – ha scelto i nuovi consiglieri per il triennio 2022-2025. Entrano nel consiglio Giorgio Casati (Casati Macchine; Marnate, Varese), Roberto Ghizzoni (Dierregi; Carpi,...

  • Federmacchine: dopo ottimo 2021, nel 2022 l’industria italiana del bene strumentale rallenta

    Dopo un ottimo 2021, l’industria italiana del bene strumentale registra, nel 2022, un evidente rallentamento dell’attività, come testimoniato dai dati elaborati dal Gruppo Statistiche Federmacchine presentati in occasione della Assemblea soci della federazione. Accanto al presidente Federmacchine Giuseppe...

  • Macchine utensili. Ottimo il 2021, il 2022 ancora in crescita secondo Ucimu

    Il 2021 è stato un anno decisamente positivo per l’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che ha registrato incrementi a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici: produzione, export, consegne sul mercato interno...

  • Anno record per la meccanica strumentale

    Il 2021 si è rivelato “anno d’oro” per l’industria italiana del bene strumentale. I dati elaborati dal Gruppo Statistiche Federmacchine appena presentati registrano, infatti, incrementi a doppia cifra per tutti i principali indicatori economici. In particolare, nel...

  • Chiusa con successo a Parma la prima edizione di Mecfor

    Si è conclusa a Parma la prima edizione di Mecfor Forum, evento organizzato da Fiere di Parma e Ceu-Centro Esposizioni Ucimu, con un format comprendente la convegnistica (6 incontri a tema) e l’esposizione (150 espositori). La manifestazione...

  • Apre il 24 maggio a Parma Mecfor, in contemporanea con SPS Italia

    Cresce il ricorso al revamping delle macchine utensili, spinto da un lato dall’urgenza di produrre in modo sostenibile, dall’altro dall’aumento dei costi energetici e della logistica. Sarà uno dei focus principali dell’evento Mecfor che si terrà presso...

  • Dati Ucimu del I trimestre 2022: leggero calo degli ordini di macchine utensili (-3%)

    Nel primo trimestre 2022, l’indice degli ordini di macchine utensili elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di Ucimu-Sistemi Per Produrre segna un leggero calo (-3%) rispetto al periodo gennaio-marzo 2021. In valore assoluto l’indice si...

  • A piùAdditive al centro il futuro della supply chain

    I principali ostacoli che le aziende si trovano a affrontare oggi sono legati alla diminuzione delle capacità operative dei network distributivi, all’interruzione delle filiere di approvvigionamento e produttive, alla mancata disponibilità di materie prime, semilavorati e prodotti...

Scopri le novità scelte per te x