RS Components: schede di sviluppo SmartEverything per IoT

Pubblicato il 1 dicembre 2015

RS Components ha reso disponibili i kit di sviluppo SmartEverything Internet of Things (IoT) realizzati da Arrow Electronics. La nuova scheda SmartEverything ‘Fox’ è un sistema di elaborazione completo per applicazioni IoT realizzato sotto forma di moduli in formato Arduino, che integra numerose porte di I/O e sensori in grado di comunicare con una tecnologia wireless molto efficiente dal punto di vista energetico.

Gli elementi chiave che caratterizzato la scheda di sistema SmartEverything sono il microcontrollore a bassissimo consumo Atmel D21, basato sul processore a 32 bit ARM Cortex-M0+, e il modulo di comunicazione per la rete SIGFOX dedicato ai collegamenti wireless in ambito IoT. Lo standard SIGFOX è un sistema di comunicazione energeticamente molto efficiente che utilizza la tecnica di radiotrasmissione a banda strettissima UNB (Ultra Narrow Band) supportando velocità dei dati comprese tra 10 e 1000 bit per secondo. La caratteristica essenziale di questo sistema di trasmissione a bassa velocità è la sua estrema efficienza energetica, che si traduce in consumi di soli 50 μW rispetto ai tipici 5000 μW necessari, ad esempio, per le comunicazioni su reti cellulari. L’estrema efficienza energetica della ricetrasmissione significa poter allungare notevolmente la durata della batteria inserita in un dispositivo mobile destinato ad applicazioni IoT.

Le connessioni SIGFOX sono realizzate sfruttando il modulo ad alte prestazioni Telit LE51-868S, che è un gateway SIGFOX certificato nella banda ISM a 863-870 MHz (che non richiede licenze). Il dispositivo è precaricato con gli stack di protocollo SIGFOX e Star Network proprietario di Telit. Inoltre, il software di gestione via cloud realizzato da Telit permette facilmente di collegare i dispositivi a un sistema di archiviazione ed elaborazione dati basato su cloud.

La scheda SmartEverything integra anche il chipset Atmel Crypto Authentication, per la gestione delle chiavi crittografiche, un’antenna per la banda degli 868 MHz, un modulo GPS con antenna integrata dedicato alle applicazioni di localizzazione, che supporta gli standard GPS, QZSS e GLONASS, oltre ad essere già predisposto per l’ambiente europeo Galileo, un sensore di prossimità e di luminosità; un sensore capacitivo digitale per la misura di temperatura e umidità, un accelerometro 3D a nove assi; un sensore combinato con giroscopio 3D e magnetometro 3D, un sensore di pressione basato sulla tecnologia MEMS, un modulo di comunicazione con tag NFC (Near Field Communication) e bus I2C, un modulo ricetrasmettitore Bluetooth Low Energy (BLE).

Il circuito stampato della scheda SmartEverything ha dimensioni complessive di soli  68,8 x 53,3 mm con i connettori USB, il jack per l’alimentazione e l’antenna che fuoriescono dalla scheda. Il sistema di alimentazione è triplice, potendo utilizzare due batterie da 1,5 V in formato AA (da 1,4 a 3,2 V); un alimentatore esterno da 5 a 45 V e la tensione di 5 V prelevabile dal connettore mini-USB. Per facilitare lo sviluppo del software, la scheda SmartEverything Fox è supportata dagli ambienti di programmazione Arduino IDE e Atmel Studio IDE (Integrated Development Environment).



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x