Prende forma il futuro dei mobile robot autonomi

Pubblicato il 9 luglio 2021

Reply ha sviluppato una soluzione end-to-end per robot mobili autonomi (AMR) su Microsoft Azure in grado di implementare rapidamente casi d’uso di robotica, ridurre i costi iniziali e facilitare la realizzazione di nuove applicazioni aziendali in tutti i settori. La soluzione combina i servizi di Microsoft Azure, l’agilità di SPOT di Boston Dynamics e le competenze di Reply in materia di cloud computing, edge computing e intelligenza artificiale.

Una prima applicazione della nuova soluzione è stata la realizzazione di un sistema di rilevamento automatizzato dei danni ai veicoli per le società di noleggio o leasing. Per garantire la sicurezza e la qualità della propria flotta, infatti queste società devono ispezionare i veicoli dopo che sono stati restituiti. Questa attività è di solito un iter manuale, che richiede tempo e denaro, camminando intorno all’auto, ispezionandola visivamente, valutando la gravità del danno e conducendo un rapporto sui danni.

Grazie al set di servizi intelligenti di Azure, ai flussi di lavoro agili e all’apprendimento automatico, questo processo può essere completamente automatizzato. La soluzione implementata da Reply, infatti integra Azure Cognitive Services, Machine Learning e DevOps, oltre a Power Apps e Power BI. Grazie alla computer vision, SPOT si muove liberamente attraverso l’area di parcheggio e scansiona le targhe per trovare il veicolo giusto. Una volta rilevato, gira intorno al veicolo per registrarne le condizioni raccogliendo continuamente dati visivi con la sua fotocamera e i suoi sensori. Queste informazioni vengono elaborate “on the edge” o trasmesse al cloud, dove algoritmi avanzati di riconoscimento delle immagini e di machine learning eseguono il rilevamento dei danni. Tutti i danni rilevati vengono salvati nel protocollo di restituzione e possono essere presentati al cliente e al gestore della flotta per approvazione.

Grazie alla loro agilità, i robot mobili autonomi e i veicoli a guida automatica (AGV) sono in grado di muoversi indipendentemente da un’infrastruttura centrale su un terreno che non è tradizionalmente progettato per i robot. Possono essere utilizzati in ambienti estremamente pericolosi e tossici, che potrebbero essere troppo rischiosi per l’ingresso delle persone. Secondo ResearchAndMarkets.com, il mercato globale di AGV e AMR dovrebbe raggiungere i 13,2 miliardi di dollari entro il 2026 con un tasso di crescita di circa il 35%. Sia gli AGV che gli AMR collettivamente supereranno la quota di 1,5 milioni nei prossimi 5 anni per rendere i robot mobili una nuova normalità nelle nostre attività operative quotidiane.

 

 

 

 



Contenuti correlati

  • Nuovi corsi professionali multilivello

    La formazione  è un elemento imprescindibile per tutte le aziende che vogliono affrontare con successo le sfide presenti in un panorama di mercato sempre più competitivo e diversificato. Seguire dei corsi professionali specializzati permette sia di migliorare la qualità del lavoro, sia ottenere...

  • PTC rilascia Onshape-Arena Connection

    PTC ha annunciato la disponibilità di Onshape-Arena Connection, la nuova funzionalità che permette di collegare le soluzioni cloud-native Onshape, piattaforma di progettazione e sviluppo dei prodotti, e Arena, il sistema dedicato alla gestione del ciclo di vita...

  • B&R tra i protagonisti del Forum Meccatronica

    B&R torna in presenza alla nona edizione della mostra-convegno ‘Forum Meccatronica’, ideato dal Gruppo Meccatronica di ANIE Automazione e realizzato in collaborazione con Messe Frankfurt Italia. L’azienda sarà tra i selezionati espositori, con uno spazio dedicato all’incontro con...

  • ULMEX e Zecher presentano a K la nuova release di Evolux

    ULMEX partecipa a K 2022 (Düsseldorf, 19-26 ottobre 2022) al fianco di Zecher, tra i leader nella produzione di anilox. Una presenza congiunta che rafforza ulteriormente la partnership che da tempo lega le due realtà. Proprio in...

  • E80Group - Drinktec
    E80 a drinktec 2022 con soluzioni innovative per l’intralogistica

    Una vetrina d’eccellenza affacciata sull’industria globale del settore beverage e liquid food: E80 Group era presente al drinktec, la fiera di riferimento più importante a livello mondiale per tutti gli operatori del settore. Un incontro ai vertici...

  • Grande successo per la ventesima edizione di AMB

    La ventesima edizione di AMB, Fiera internazionale per la lavorazione dei metalli ha registrato un’atmosfera stimolante nei padiglioni e tra gli operatori del settore. Per 5 giorni il quartiere fieristico di Stoccarda ha visto passare 64.298 visitatori e 1.238 espositori...

  • Le innovazioni nella mobilità ambientale richiedono un lavoro di squadra strategico

    L’industria automotive sta cambiando radicalmente: le aziende di questi settori e tutti coloro che desiderano partecipare alla mobilità del futuro devono ora proporre strategie più complete e fare affidamento su soluzioni innovative. Inoltre, servono competenze digitali. Secondo...

  • Mir robot autonomi
    Robot mobili autonomi: tra flessibilità e interoperabilità

    Di Davide Boaglio, Area Sales Manager Italia di Mobile Industrial Robots In tutti i settori industriali, i produttori e i loro fornitori di servizi di magazzino cercano costantemente l’ottimizzazione dei processi per affrontare sfide come la carenza...

  • Robustel rafforza il proprio portafoglio di router e gateway IoT industriali

    Con una vasta e ben consolidata gamma di prodotti specializzati nelle soluzioni IoT/M2M industriali, Robustel è sempre alla ricerca di modi nuovi e innovativi per servire i clienti nei principali settori verticali. Dalla fondazione dell’azienda nel 2010,...

  • Tech boys and girls: Alessandro Bettoni

    Esordisce così Alessandro Bettoni, il ‘ragazzo’ tecnologico a cui questo mese è dedicata la nostra rubrica “Sono sempre stato uno studente curioso”. E questo lo si intuisce già al primo sguardo, dai suoi occhi che si illuminano...

Scopri le novità scelte per te x