Per il nono anno consecutivo KEPServerEX si aggiudica il Control Engineering Award

Il software della statunitense Kepware, distribuito in Italia da EFA Automazione, si aggiudica anche quest’anno il prestigioso riconoscimento della rivista Control Engineering quale miglior prodotto della categoria ‘Software - connettività Internet of Things’

Pubblicato il 3 maggio 2019

I lettori di Control Engineering anche quest’anno hanno incoronato KEPServerEX quale miglior prodotto software per la connettività IIoT. Ancora una volta, dunque, dopo gli otto successi consecutivi degli scorsi anni, anche nel 2019 le preferenze dei 140.000 lettori della rivista si sono orientate verso KepServerEX, distribuito in Italia da EFA Automazione, ritenendolo un vero e proprio gold standard in ambito di connettività industriale.

Oltre alla semplicità di utilizzo e ai costi contenuti, il successo che KEPServerEX continua a riscuotere è legato alle costanti attività di aggiornamento che release dopo release Kepware introduce, al fine di garantire funzionalità sempre più efficaci e sicure. Gli ultimi rilasci sono stati ad esempio interessati da una serie di migliorie riguardanti gli aspetti legati alla gestione della sicurezza. La crittografia avanzata permette agli utenti di proteggere i file di progetto utilizzando i più moderni algoritmi di codifica impiegati in ambito industriale, mentre la possibilità di impostare la password amministratore già in fase di installazione assicura la protezione del sistema alla radice, ovvero ancor prima dell’inserimento dei dati di configurazione.

Oltre agli aspetti legati alla security, KEPserverEX ha visto il recente aggiornamento di una nutrita serie di componenti: driver di comunicazione, come il Torque Tool Ethernet driver e l’MQTT Client, alcuni plug-in avanzati e una serie di utility varie, tra cui il TIA Portal Exporter e l’interfaccia nativa per ThingWorx.

L’ultima versione 6.6 è stata interessata da due importanti upgrade che ne hanno esteso le funzionalità di comunicazione, con particolare riguardo al mondo dei controlli numerici e delle macchine di stampaggio a iniezione. Gli aggiornamenti apportati al driver Ethernet Focas consentono di leggere e sfruttare in modo completo tutti i parametri macchina gestiti dai CNC Fanuc, mentre il supporto di Euromap 63, il protocollo open source più diffuso tra i produttori di IMM (Injection Molding Machine), consente ora a OEM e system integrator di gestire la connettività delle loro macchine in modo standard ed efficace, sostituendo KEPServerEX alle soluzioni proprietarie e/o sviluppate ad hoc. KepServerEX viene rilasciato con la Secure KEPServerEX Deployment Guide, un’ampia documentazione che comprende non solo i dettagli di tutte le funzioni disponibili, ma anche una serie di preziose raccomandazioni in tema di sicurezza.

Nello specifico, KEPServerEX è una soluzione software di connettività che consente di raccogliere, aggregare e gestire in modo semplice, flessibile e sicuro tutti i dati generati dalle ‘operazioni’, ovvero dai dispositivi che si trovano installati a livello di campo. KEPServerEX consente di connettere PLC, sensori, RTU e, in generale, qualsiasi device che sia in grado di generare dati, per veicolarli verso sistemi di supervisory control (HMI-Scada), applicazioni di data logging, software di reportistica, sistemi di gestione della produzione (MES, ERP), strumenti di supporto alle decisioni (DSS, BI), nonché verso database e piattaforme per attività di Big Data Analytics o di elaborazione mediante applicazioni di IA (Intelligenza Artificiale).

La forza di KEPServerEX è quella di consentire l’implementazione rapida, efficace e sicura di meccanismi di connettività basati sui paradigmi dell’IoT (Internet of Things), fornendo quindi tutte le funzionalità base di comunicazione per la digitalizzazione di qualsiasi processo aziendale. Ciò grazie agli oltre 150 driver di comunicazione e i 250 protocolli supportati, sia lato OT, come fieldbus e Industrial Ethernet, che lato IT, tra cui MQTT, REST, ODBC e SNMP. KEPServerEX dispone di una completa dotazione di interfacce client per gli standard OPC DA, AE, UA, Xi (.NET), DDE, ODBC, SNMP Agent, nonché di interfacce specifiche, ad esempio per Wonderware Suitelink, GE NIO, Oracle MOC e SAP.

Con KEPServerEX è possibile integrare sia i dispositivi in commercio sia quelli obsoleti e/o non più reperibili, consentendo quindi una completa gestione dei dati provenienti da macchine, sistemi e linee di produzione pressoché in tutti gli ambiti dell’automazione industriale: meccanica, packaging, siderurgia, oil&gas, legno, vetro, carta, ceramica, plastica, gomma, produzione e trasporto di energia, trattamento delle acque, nonché building e infrastrutture.

EFA Automazione è presente a SPS Italia 2019 al pad. 5 – stand E012 e al pad. 7, District 4.0 Digital&Software.



Contenuti correlati

  • Le soluzioni di prodotto e servizio innovative di Goglio a Interpack 2023

    Goglio ha partecipato a Interpack 2023 (dal 4 al 10 maggio), una delle più importanti fiere internazionali per il settore del confezionamento che si svolge a Düsseldorf (Germania), presentando alcune tra le più innovative soluzioni di sistema...

  • Soluzioni standard per applicazioni speciali

    Area progetta e produce avvolgitrici orizzontali evolute che rispondono alle specifiche necessità degli utenti, soprattutto in funzione delle differenti tipologie di manufatti che essi si trovano a gestire: dai leggeri perlinati e battiscopa fino ai pesanti profili...

  • Carta… canta!

    Il system integrator Aiscon ha realizzato l’automazione di un nuovo impianto per la cartiera PM3 utilizzando Ignition, ampliandone così la capacità produttiva Leggi l’articolo

  • Panasonic: tecnologia IoT per la manifattura digitale

    Aumentare la produttività e ridurre le inefficienze, migliorare le funzionalità delle macchine tramite servizi data-driven, per esempio con soluzioni di manutenzione predittiva, e offrire nuovi servizi di valore ai clienti (seguendo la linea della servitizzazione), sono risultati...

  • Dispositivi con OPC UA integrato

    Lo standard OPC UA si sta sempre più diffondendo come ‘linguaggio universale’ per l’interoperabilità delle reti dell’Industria 4.0, con diversi dispositivi gateway industriali che ormai lo supportano Leggi l’articolo

  • Tutto finirà… in un container

    Tutti coloro che sono coinvolti nello sviluppo di soluzioni di automazione industriale sanno bene che implementare i paradigmi dell’Industrial Internet of Things (IIoT) e di Industria 4.0 (I4.0) comporta il dover affrontare problematiche di natura sia tecnica...

  • Industria 4.0, al centro la connettività

    Sfruttando i gateway/router Ewon Cosy 131 e Flexy 205 di HMS Networks, distribuiti e supportati in Italia da EFA Automazione, le macchine di Cama Group assicurano all’utilizzatore finale, oltre che al costruttore stesso, una serie di benefici Leggi l’articolo

  • Hardware e software per gestire le acque venete

    Un sistema di controllo centralizzato, per la gestione di numerose opere idrauliche nella regione Veneto, è stato realizzato impiegando dei router/gateway, per fornire connettività e intelligenza distribuita, e una piattaforma software comprensiva di funzionalità di supervisione e...

  • Industrial edge computing, applicazioni e requisiti infrastrutturali

    L’hardware integrato in gateway e server edge IIoT consente di gestire con rapidità ed efficienza a livello locale workload applicativi che altrimenti graverebbero su infrastrutture cloud e data center, influenzando latenza e costi operativi. Leggi l’articolo

  • TXOne Networks: nuove soluzioni per la sicurezza digitale degli ambienti OT

    TXOne Networks, protagonista globale nella sicurezza IIoT, partecipa ad Hannover Messe 2023 e presenta le ultime soluzioni per la sicurezza completa delle infrastrutture critiche e degli ambienti OT. Durante la manifestazione, TXOne mostrerà come risolvere i problemi...

Scopri le novità scelte per te x