Nuovi trasmettitori di livello radar compatti a 80 GHz per misure senza problemi

Pubblicato il 14 maggio 2020

Siemens presenta i radar della famiglia LR 100, strumenti compatti con frequenza a 80 GHz, la quale garantisce un fascio angolare stretto di emissione dell’onda radar che permette a questi strumenti di lavorare in serbatoi aperti oppure di leggere il livello attraverso il tetto di serbatoi plastici.

Questo trasmettitore di livello ad alta frequenza di 80 GHZ offre misure precise ed affidabili anche in condizioni ambientali difficili quali possono essere: vapori, condensa, turbolenza o solidi sospesi. La tecnologia di microchip personalizzata offre una risposta rapida ed una sensibilità estremamente elevata in grado di rilevare anche segnali più deboli.
La serie consta di tre differenti prodotti: il Sitrans LR100 per applicazioni standard e con campo di misura sino ad 8 metri; il Sitrans LR110 completo di protocollo di comunicazione HART, adatto a lavorare anche in ambienti Atex ed avente un campo sino a 15 metri, infine il Sitrans LR 120 dotato anch’esso di uscita 4…20mA protocollata HART per campi di misura sino a 30 metri e con optional dedicati quali il sistema di protezione all’immersione della sonda.

L’alimentazione dello strumento è in tecnica a 2 fili con protocollo HART oppure opzionalmente Modbus RTU. Lo strumento è a basso consumo energetico ed il suo avvio veloce è l’ideale per applicazioni dove devono essere monitorate le condizioni di anti tracimazione delle fognature.
Le letture affidabili di questi strumenti riducono l’esposizione degli operatori a situazioni potenzialmente pericolose: non sarà necessario arrampicarsi sui serbatoi, sporgersi sopra i pozzetti o introdursi in spazi confinati per manutenere gli strumenti. Inoltre, i radar della serie LR 100, hanno una banda morta pari a zero dalla faccia del sensore, consentendo di leggere tutto il campo di misura richiesto ed evitando così costosi problemi legati allo sversamento dei liquidi dal loro serbatoio.

La precisione di soli 2 mm migliora la performance operativa restituendo misure apprezzabili in ogni applicazione.
Ogni versione dei Sitrans LR100 ha grado di protezioni IP68 ed è costruita in materiale PVDF in grado di resistere ai liquidi più aggressivi. Messa in servizio semplice grazie all’interfaccia Bluetooth e alla App di configurazione denominata Sitrans Mobile IQ. Inoltre, è possibile tarare questi strumenti anche con il display da campo modello RD150. In aree distanti o di difficile accesso, questi strumenti possono essere connessi all’unita remota RTU3030C. In questo modo i dati di processo vengono ritrasmessi e può anche essere eseguita una assistenza remota.

L’integrazione tra le letture del livello o i dati di controllo del processo possono sbloccare nuove e molteplici opportunità per reagire in maniera efficace a problemi di sicurezza, analizzare i processi ed identificare le aree di miglioramento. Direttamente dalla sala di controllo, gli operatori possono monitorare le misure di livello, la diagnostica e le informazioni sulla manutenzione, oppure connettersi al “Siemens MindSphere”, un cloud-based con sistema operativo IoT aperto.



Contenuti correlati

  • Siemens al Festival dell’Acqua 2022

    La manifestazione, ideata e promossa da Utilitalia, propone tre giorni di riflessioni e approfondimenti con esponenti della politica, tecnici ed esperti del settore. Il contenimento degli effetti dei cambiamenti climatici, la digitalizzazione, l’impatto del Piano Nazionale di...

  • Rohde & Schwarz all’EuMW 2022 di Milano

    Dal 27 al 29 settembre 2022, dopo 20 anni, torna a Milano la European Microwave Week, il principale evento europeo dedicato a microonde, radiofrequenza, comunicazione wireless e radar. Gli esperti Rohde & Schwarz presenteranno le più recenti...

  • Liftt investe 500.000 euro in Aria Sensing, la start up italiana che rivoluziona la sensoristica

    Il venture capital torinese LIFTT annuncia l’investimento di 500.000 euro in Aria Sensing, start up bresciana che ha brevettato un radar integrato in grado di intercettare qualunque movimento o presenza umana, a partire dal respiro o dal...

  • Siemens socia di ITS Lombardia Meccatronica

    Attiva da oltre 20 anni nel settore “Education” con varie iniziative, nel 2022 Siemens aggiunge un nuovo tassello al suo impegno, divenendo Socia Partecipante della Fondazione “Istituto Tecnico Superiore Lombardo per le Nuove tecnologie Meccaniche e Meccatroniche”....

  • Il gemello digitale cambia il manifatturiero (e non solo)

    La tecnologia digital twin continua ad evolversi, estendendosi verso nuovi utilizzi. Con l’integrazione di intelligenza artificiale e machine learning, i gemelli digitali diventano più smart: ciò che però li differenzia dalle tradizionali simulazioni è la capacità di...

  • Una meccatronica sostenibile

    AGV, AMR, shuttle e carrelli intelligenti, soluzioni di trasporto e movimentazione ‘smart’, sempre più protagonisti nella logistica e intralogistica, permettono una maggiore efficienza, aumentano la flessibilità e migliorano la sicurezza degli addetti Leggi l’articolo

  • L’appuntamento con l’industria digitale è a Piacenza in occasione di Macchine Connesse

    Macchine Connesse è un momento di incontro e confronto tra i protagonisti del settore: coloro che giorno dopo giorno costruiscono, vendono e utilizzano macchinari industriali, e che oggi si trovano a dover abbracciare una logica data-driven che...

  • Reti agili e resilienti

    Dal Network as a Service (NaaS) ai service in remoto, parliamo della possibilità di noleggiare servizi per le reti, dal monitoraggio, alla sicurezza, alla manutenzione Leggi l’articolo

  • Siemens e Carioca disegnano un nuovo modello di business per Simatic S7-1200

    Carioca nasce dall’eredità di una delle aziende italiane leader nella produzione di articoli per colorare, scrivere e disegnare: Universal. Lo stabilimento di Settimo Torinese è il principale polo produttivo ed esporta oltre il 70% delle sue produzioni...

  • Il digital twin di alcune navi Saipem: navigazione virtuale e interconnessione dei dati

    La flotta Saipem Drilling Offshore è composta da 13 navi, tra cui navi da perforazione, navi semisommergibili e jack up dislocate in tutto il mondo. Ogni mezzo ha un sistema informatico dedicato su cui tutti i dati...

Scopri le novità scelte per te x