Neurala sceglie Friulia per aprire la sua filiale europea

La società di Boston, attiva nel settore dell’Intelligenza Artificiale, stabilirà in Friuli-Venezia Giulia la sede della controllata “Neurala Europe”. Friulia parteciperà all’operazione con un aumento di capitale di 1 milione di euro

Pubblicato il 16 giugno 2021

Neurala, realtà statunitense fondata da Massimiliano Versace e specializzata nelle tecnologie legate all’Intelligenza Artificiale applicate ai processi industriali, avvierà una partnership con Friulia finalizzata alla nascita di “Neurala Europe” che avrà sede a Trieste.
La finanziaria regionale ha sottoscritto un aumento di capitale del valore di 1 milione di euro come parte dell’operazione di funding di 12 milioni di dollari complessivi portata avanti da Neurala, con l’obiettivo di incrementare la patrimonializzazione e sostenere il piano di sviluppo della Newco, che prevede, tra l’altro, l’assunzione in regione di risorse ad alta specializzazione nei prossimi anni.

Neurala nasce dal genio intuitivo di Massimiliano Versace, professore di Intelligenza Artificiale alla Boston University e fondatore del dipartimento Neuromorphics Lab presso la stessa università. Cresciuto a Monfalcone, dopo essersi laureato in Psicologia all’Università di Trieste, nel 2001 con il supporto di una borsa Fulbright si trasferisce negli Stati Uniti dove continua a coltivare la sua passione per la Neuroscienza e le tecnologie applicate all’Intelligenza Artificiale.

Insieme alla consorte Heather Ames e ad Anatoli Gorchet, nel 2006 fonda Neurala, società che si specializza nello sviluppo di tecnologie legate al deep learning applicato all’Intelligenza Artificiale fino a diventare una realtà affermata in tutto il mondo. In 15 anni di lavoro Neurala ha portato avanti attività di ricerca e studio nell’ambito dell’Intelligenza Artificiale e, anche grazie alla collaborazione con la NASA, Darpa, National Science Foundation e con altre agenzie di ricerca e università statunitensi, è riuscita ad applicare i suoi software su più di 56 milioni di devices (smartphone, telecamere intelligenti, droni, robot e macchine industriali). Nel 2020 ha lanciato il nuovo prodotto Neurala VIA (Visual Inspection Automation), finalizzato al miglioramento del controllo qualità nel processo produttivo dell’industria manifatturiera.

Nei primi mesi del 2017 Neurala aveva già concluso negli Stati Uniti un importante round di funding da circa 15 milioni di dollari che le ha permesso di finanziare lo sviluppo di nuove tecnologie utilizzate nei propri prodotti.
Attraverso la controllata Neurala Europe, Neurala intende accrescere il proprio peso in Europa, dove hanno sede numerose realtà clienti che operano nel settore manifatturiero (in particolare in Germania e in Italia). La scelta del Friuli-Venezia Giulia come sede di Neurala Europe si deve alla riconosciuta eccellenza di diverse realtà accademiche (SISSA, Università degli Studi di Trieste, Università degli Studi di Udine) con cui sarà possibile instaurare fruttuose collaborazioni finalizzate anche alla formazione delle future risorse interne. Neurala Europe avrà un ruolo fondamentale per lo sviluppo della clientela in Europa e per il lancio di nuovi prodotti, grazie all’utilizzo del know-how della casa madre Neurala per tutti i clienti con sede produttiva in Europa.

Il Presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga ha dichiarato: “La Regione sta puntando con determinazione su settori cruciali per il nostro futuro: ricerca, innovazione, tecnologie emergenti, digitalizzazione, trasferimento tecnologico. Settori che giocano un ruolo determinante all’interno del piano di investimento del Pnrr in Friuli Venezia Giulia”.
Vogliamo, infatti, continuare a essere un punto di riferimento internazionale, e in particolare per il Centro Est Europa, per chi sa coniugare innovazione, ricerca e forti capacità imprenditoriali, con l’obiettivo di creare nuovi posti di lavoro per giovani altamente specializzati. Per queste ragioni saremo sempre al fianco delle realtà, come Neurala, che scelgono Trieste e il Friuli Venezia Giulia per continuare a crescere in un ambito in fortissima espansione, come quello dell’Intelligenza Artificiale, che sta trasformando le nostre vite e che ci sta offrendo nuove opportunità di sviluppo.

“Per me la nascita di Neurala Europe non è solo un ritorno a casa, ma un passo importante per costruire il futuro tecnologico della nostra azienda in una città con densità altissima di ricercatori qualificati, nonché ponte commerciale naturale con un Est Europa in forte crescita nel settore manifatturiero” ha dichiarato Versace.

“La decisione di Neurala Europe di aprire proprio in Friuli-Venezia Giulia la sua prima filiale in Europa non è casuale, ma deriva dagli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni dalla nostra Regione, che è attualmente la terza in Italia per incidenza del numero di nuove Startup innovative costituite rispetto alle nuove Società di capitali, con circa il 5% del totale nazionale” ha dichiarato la Presidente di Friulia Federica Seganti. “Non solo, poter contare sulla presenza di istituzioni accademiche di prim’ordine tra cui anche la SISSA, consentirà all’azienda di creare un vero e proprio ecosistema virtuoso per la ricerca, l’analisi e la sperimentazione di tutte le nuove tecnologie legate all’Intelligenza Artificiale, da cui trarrà beneficio restituendo altresì conoscenze e know-how specialistico al nostro territorio. Come Friulia siamo felici di accompagnare e sostenere questo progetto di insediamento di alta tecnologia e di collaborazione con partner esteri e continueremo a sostenere le iniziative che possono rafforzare il ruolo della nostra Regione come punto di riferimento a livello internazionale”.



Contenuti correlati

  • Dalla parte dell’operatore

    IoT, intelligenza artificiale, collaborazione uomo-macchina, digitalizzazione, flessibilità e scambio dati. Come lo sviluppo tecnologico sta trasformando le macchine in importanti alleati per la qualità e la salvaguardia degli operatori in ottica ‘smart production’? Leggi l’articolo

  • Big Data e automazione dei processi, Acea si affida a Minsait

    Minsait, società del gruppo Indra, è stata scelta da Acea come partner tecnologico per la gestione digitale dei dati e per l’automazione dei processi. La multi-utility romana ha affidato a Minsait due nuovi contratti relativi alla fornitura...

  • Esperienze psichedeliche e coscienza

    Il risultato di un esperimento condotto sul racconto di stati di coscienza alterati potrebbe ribaltare i rapporti tra la macchina e l’essere umano Leggi l’articolo

  • o9 Solutions a supporto di Pirelli per il digital Integrated Business Planning

    Pirelli e o9 Solutions saranno partner per la trasformazione digitale dell’Integrated Business Planning aziendale. o9, piattaforma basata sull’intelligenza artificiale e machine learning, viene già utilizzata oggi dalla società di pneumatici per la pianificazione strategica di lungo periodo...

  • Low-code, AI e Workflow: le tre dimensioni del futuro del lavoro

    Non solo dipendenti, ma creatori. Il cambio di definizione non è solo linguistico, ma segna una svolta epocale. Le persone all’interno dell’azienda non si limiteranno a svolgere un compito ben preciso, apportando magari delle migliorie a livello...

  • Droni intelligenti ispezionano gli impianti

    I recenti sviluppi nel campo della visione artificiale uniti alla possibilità di utilizzo in combinazione con gli aeromobili a pilotaggio remoto hanno trovato numerose applicazioni nel settore industriale. In particolare, l’utilizzo di droni intelligenti sarà fondamentale in...

  • Digital transformation per i sensori industriali e il T&M

    Strumenti di misura basati sulle tecnologie digitali sono ormai una realtà. Anche in versione indossabile e miniaturizzata, i sensori industriali sono protagonisti della nuova era digitale. In particolare, la strumentazione di test e misura occupa uno dei...

  • AI applicata all’industria: un’innovativa soluzione di analisi dei dati in tempo reale per la PMI

    Monitorare costantemente il ciclo produttivo per intervenire subito ed evitare ogni spreco, di tempo, risorse e materie prime e per controllare l’usura dei macchinari. Il tutto grazie all’applicazione di algoritmi di intelligenza artificiale che analizzano in maniera...

  • Segula Mikajaki EyeLib
    Diagnosi oftalmica intelligente e automatizzata con Segula e Mikajaki

    Mikajaki, startup svizzera specializzata in oftalmologia, sta collaborando con il gruppo di ingegneria Segula Technologies per sviluppare la prima serie operativa di EyeLib, un’innovativa stazione diagnostica automatizzata che promette di rivoluzionare la gestione del crescente numero di...

  • Le tendenze dell’e-mobility

    Nuovi approcci, come l’intelligenza artificiale e la robotica integrata, potrebbero ridefinire i processi di produzione futuri. Ecco sette suggerimenti per le aziende del settore automotive Leggi l’articolo 

Scopri le novità scelte per te x