Netgear, switch con POE+ per reti convergenti ad alta densità, wireless e sicure

Pubblicato il 23 maggio 2018

Netgear presenta quattro Switch Gigabit con Power-Over-Ethernet (PoE+) e porte SFP per uplink in fibra. Questi switch ampliano la famiglia di seconda generazione degli Switch Smart Managed Pro appositamente progettati per le reti convergenti dove dati, video, voce e dispositivi IoT vengono tutti gestiti con la massima sicurezza, in un’unica piattaforma di rete.

Nelle piccole e medie imprese – settore dell’ospitalità, servizi catering, scuole e rivenditori al dettaglio – c’è una crescente diffusione di telefoni e dispositivi VoIP, telecamere di videosorveglianza IP, sensori di prossimità, dispositivi di illuminazione LED, serrature di accesso sicuro, e altri dispositivi IoT. La presenza di questi dispositivi richiede l’utilizzo di switch di rete in grado di supportare PoE in modo che tramite un unico cavo si possa fornire l’alimentazione elettrica e la connessione dati.

La crescente esigenza di alimentazione a carico degli switch PoE è rappresentata dalla presenza di access point 802.11ac Wave 2 wireless e da sistemi di videosorveglianza HD pan-tilt-zoom (PTZ) dotati di visione notturna e rilevamento del movimento che richiedono un’alimentazione PoE+ (802.3at1).

I nuovi Switch Smart Managed Pro sono inoltre dotati di funzionalità di sicurezza avanzate: Dynamic Host Configuration Protocol Snooping (DHCP) monitora e consente solo ai server DHCP autorizzati di rispondere alle richieste DHCP e di trasferire i dati di rete ai clienti, e fornisce inoltre la possibilità di controllare il grado di traffico inviato su richieste di DHCP alle porte client, attenuando così l’effetto degli attacchi DHCP Denial of Service (DoS) da un singolo client o porta di accesso; Dynamic Address Resolution Protocol (ARP) Inspection (DAI) ispeziona i pacchetti ARP sulla rete locale (LAN ) e utilizza le informazioni contenute nel database DHCP snooping all’interno di uno switch per convalidare i pacchetti ARP e per proteggerli dallo spoofing/poisoning/cache poisoning. La combinazione di queste due funzionalità costituisce una protezione contro gli attacchi man-in-the-middle, ovvero quando gli “attackers” usano l’indirizzo IP di un altro client valido per inoltrare segretamente o alterare le comunicazioni tra dispositivi nella stessa rete.

Questi nuovi potenti e affidabili Switch Smart Managed Pro forniscono diversi strumenti di rete avanzati. Connessione full line-rate Gigabit: per una rete altamente efficiente e veloce per aziende che richiedono una grande capacità di banda. Impostazione delle priorità di traffico: per convergenza ottimizzata di voce, dati e video (DiffServ Qos). Configurazione intuitiva dello streaming media e audio-visual over Internet Protocol (AV-over-IP) con capacità multicast: AV over IP aumenta significativamente la flessibilità superando i limiti legati al numero di sorgenti e destinazioni e abbattendo i limiti di distanza. Registrazione (MVR): IGMP Snooping consente di identificare quali host sono interessati a ricevere traffico multicast su una VLAN data per limitare inutili flussi di traffico multicast sulle porte dello switch che non hanno host interessati a ricevere questo tipo di traffico.

La registrazione Multicast VLAN (MVR) crea una VLAN specifica su cui fluisce il traffico multicast generato da un host sorgente, consentendo agli host riceventi di appartenere a VLAN differenti. Full IPv6 Support: riduce limitazioni di rete imposte dalle restrizioni IPv4. Un budget PoE su misura: tutte le porte sono PoE+ ed il budget di ogni soluzione permette di identificare la soluzione ottimale per le varie implementazioni in termini di necessità di potenza elettrica per le piccole e medie imprese.

I nuovi 24-porte e 48-porte Switch Smart Managed Pro di Netgear supportano implementazioni ad alta densità di questi moderni dispositivi ad elevato assorbimento PoE. Offrono potenti funzionalità Layer 2 e Lite Layer 3 (routing statico) per IPv4 e IPv6 con prestazioni avanzate e focus sull’usabilità all’interno delle PMI. Tutti sono dotati di 4 porte SFP per uplink in fibra. Ora anche le organizzazioni che hanno un budget limitato possono implementare dispositivi Poe+, collegati a switch dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, con un power budget PoE+ di 190W per 24-port (GS728TPv2), o 380W per 48-port (GS752TPv2). Se l’obiettivo è invece quello di acquistare un’infrastruttura a lungo termine o pianificare una crescita, le porte PoE+ e i power budget dei PoE degli switch offrono più spazio per l’espansione futura, fino a 380W per il GS728TPPv2 a 24 porte e 760W per il GS752TPP a 48 porte. Anche con tutte le porte occupate, queste funzionano in modo silenzioso, grazie al controllo della velocità della ventola basato sulla temperatura e sul carico. Condividendo le stesse funzionalità avanzate di usabilità e prestazioni e l’eccezionale funzionalità PoE, gli switch GS728TPv2, GS728TPPv2, GS725TPv2 e GS752TPP sono creati per supportare reti convergenti wireless, esigenze attuali di mobilità e espansione di una rete aziendale.

Tutti gli Switch Smart Managed Pro includono la garanzia hardware a vita ProSAFE, che comprende la spedizione, entro il giorno lavorativo successivo, per la sostituzione delle parti o del dispositivo e l’opzione supporto tecnico a vita.



Contenuti correlati

  • SyncJacking: la vulnerabilità dell’hard matching consente l’acquisizione dell’account Azure AD

    Semperis ha scoperto un abuso della sincronizzazione hard matching in Azure AD Connect che può portare all’acquisizione di account Azure AD. Questi risultati si basano sulla ricerca pubblicata in agosto da Semperis, riguardo l’abuso del soft matching (noto...

  • Cybersecurity per l’OT nel 2023: è tempo di passare ai fatti

    Ormai è universalmente noto che le operations che non sono in grado di sostenere tempi prolungati di inattività fisica, come le infrastrutture critiche, l’industria produttiva o le strutture iperconnesse, rappresentano bersagli particolarmente redditizi per i criminali informatici....

  • RS Group annuncia la nascita di RS Safety Solutions

    RS, marchio di RS Group plc, fornitore omnicanale globale di prodotti e servizi a valore aggiunto, annuncia la nascita del nuovo marchio RS Safety Solutions, che combina le competenze del Gruppo nel settore dei dispositivi di protezione...

  • Le sfide della sicurezza industriale

    Una ricerca di Barracuda rivela che le organizzazioni hanno difficoltà a proteggere le tecnologie operative e di conseguenza sono vittime di attacchi. Il 94% di esse ha subito un incidente legato alla sicurezza negli ultimi 12 mesi....

  • Clusit diventa partner di Cyber 4.0

    Non esiste digitalizzazione senza sicurezza: questa tesi, alla base delle attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione erogate da Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, è anche il pilastro su cui si basa la neo avviata collaborazione...

  • Nozomi Networks OnePass
    Nozomi Networks OnePass integra hardware e software per la sicurezza OT e IoT

    Nel contesto del proprio impegno per l’innovazione nell’adozione di soluzioni di cybersecurity a livello industriale e ICS, Nozomi Networks introduce OnePass, la prima offerta del mercato che integra completamente hardware e software as-a-service per la sicurezza OT...

  • Direttiva NIS2: un “new normal” per la cybersecurity europea

    Il 10 novembre il Parlamento Europeo ha approvato, a larga maggioranza, la Direttiva NIS2 (Network and Information System Security). Si tratta del primo tentativo di rafforzare il livello globale di cybersicurezza tra i 27 Paesi e di...

  • Vodafone collabora con IBM nello sviluppo della tecnologia Quantum Computing

    Il Gruppo Vodafone ha annunciato una collaborazione con IBM sul Quantum Computing, in particolare per la sicurezza informatica quantistica e per lo sviluppo di potenziali casi d’uso quantistici nelle telecomunicazioni. Il Gruppo Vodafone ha annunciato una collaborazione...

  • Dati e potenza sullo stesso cavo

    Trasferire dati e potenza sul medesimo cavo permette di ridurre sia i tempi che i costi di installazione e manutenzione in ambito industriale, civile e automotive Leggi l’articolo

  • Micon 5 Safety: micro-pulsante con sistema di contatti a due canali da Rafi

    I pulsanti a corsa breve della serie MICON 5 realizzati da RAFI sono ora disponibili anche nella versione MICON 5 SAFETY con sistema di contatti a due canali. Con una superficie di base di soli 5,1 x...

Scopri le novità scelte per te x