Moxa propone gli switch industriali intelligenti della serie SDS-3000

Nuovo switch industriale intelligente che garantisce interoperabilità e integrazione in rete più rapide che mai

Pubblicato il 26 giugno 2021

Moxa è lieta di aggiungere la serie SDS-3016 alla famiglia di prodotti pluripremiati Red Dot. La nuova serie di prodotti include Gigabit uplink, otto porte aggiuntive e un profilo IA (Industrial Automation) facile da configurare che consente ai tecnici dell’automazione di elaborare rapidamente la crescente quantità di dati nell’ambito della produzione intelligente.
Moxa continuerà a impegnarsi per garantire l’interoperabilità e l’integrazione in rete immediata.

I tecnici dell’automazione pongono una sempre maggior attenzione allo stato di salute delle loro reti, per garantirne l’affidabilità a supporto delle attività di produzione quotidiana. Molto spesso l’obiettivo viene raggiunto monitorando i dati e lo stato della rete attraverso interfacce Scada/HMI, che aiutano a prevenire i tempi di fermo della rete.

“Abbiamo deciso di sviluppare gli switch industriali intelligenti della serie SDS-3000 con il concetto 3-2-1, al fine di semplificare le comunicazioni industriali. Sono disponibili tre protocolli IA preconfigurati, 2 opzioni di installazione e un cruscotto a pagina singola per una facile configurazione. La nuova serie SDS-3016 include un DIP-switch rotante aggiuntivo nella parte inferiore del dispositivo, che permette di gestire rapidamente le impostazioni del profilo senza dover utilizzare un web browser”, osserva Elsa Liu, Product Manager di Moxa.

Questo switch intelligente è stato progettato specificamente per i tecnici dell’automazione e i costruttori di macchine automatiche. Lo switch include solo le funzioni di cui essi hanno bisogno e, soprattutto, non richiede competenze IT nella gestione della rete. Riteniamo che questo smart switch sia il prodotto ideale per l’industria manifatturiera, in particolare per i costruttori di macchine che stanno adottando l’architettura IIoT (Industrial Internet of Things) e il concetto di Industry 4.0.

Caratteristiche degli switch intelligenti della serie SDS-3016
√ Switch Gigabit Ethernet intelligenti con 14 porte Ethernet + 2 porte Gigabit
√ 3 protocolli industriali tra cui Ethernet/IP, Profinet e Modbus/TCP
√ 2 metodi di installazione con opzioni di montaggio su guida DIN e rack
√ Cruscotto grafico a pagina singola per una facile configurazione del dispositivo e redazione di report diagnostici delle porte
√ Configurazione in un solo passaggio per consentire una perfetta integrazione con SCADA/HMI/NMS
√ Supporto per la ridondanza di rete RSTP/STP/MRP (Client)
√ Dimensioni compatte per il montaggio in spazi ristretti



Contenuti correlati

  • La birra si affida all’IIoT

    Grazie alle soluzioni di PTC e alle funzionalità cloud offerte da Microsoft Azure, Carlsberg è stata in grado di sviluppare, scalare e distribuire una serie di applicazioni IIoT lungo tutti i suoi 28 stabilimenti dislocati nel mondo....

  • RT-Labs introduce U-Phy: un bus di campo unificato attivato via software

    RT-Labs ha annunciato il lancio di U-Phy, una nuova soluzione basata su software che gli sviluppatori di dispositivi industriali possono utilizzare per eseguire su progetti hardware aperti con due dei più diffusi protocolli di comunicazione industriale (fieldbus):...

  • Piattaforme IIoT, orientarsi tra soluzioni proprietarie e open source

    Le infrastrutture e le piattaforme di gestione per la IoT industriale costituiscono una fondamentale leva d’innovazione per realizzare la quarta rivoluzione industriale. Non sempre, però, è semplice individuare la soluzione giusta. Di seguito qualche indicazione utile nella...

  • Gli alleati dell’Industria 4.0

    Industria 4.0 si alimenta di dati che, analizzati, permettono di ottimizzare i processi e migliorare i profitti. Da qui la centralità dei sensori IIoT, del loro monitoraggio e di uno scambio dati sicuro tramite standard come OPC...

  • I consumi di potenza in progetti IoT/IIoT

    Qual è il fabbisogno energetico di un tipico dispositivo connesso in modalità wireless? Come si misurano i consumi? Come prevedere, in maniera accurata, quale sarà la durata della batteria? Leggi l’articolo

  • L’indissolubile unione tra reale e virtuale

    La tecnologia del digital twin, integrata ad altre soluzioni come l’IIoT, può portare grandi benefici a livello sia di produzione, grazie alla possibilità di eseguire simulazioni illimitate di macchinari e sistemi, sia di prodotto, aiutando a comprendere...

  • Lorawan nell’industria

    Lo standard Lorawan è una specifica Lpwan (Low Power Wide Area Network) derivata dalla tecnologia LoRa e standardizzata a cura della LoRa Alliance. Recentemente emersa nel settore dei sistemi di comunicazione nel contesto dell’Internet of Things (IoT),...

  • Cavi assemblati direttamente da ODU, specialista delle interconnessioni

    ODU può vantare 80 anni di storia aziendale, si è affermata fin da subito come specialista del le interconnessioni e oggigiorno è attiva a livello globale con oltre 2.500 dipendenti, 1.400 dei quali nella sede principale di...

  • Abilitatore di tecnologie per l’Industria 4.0: Profibus, Profinet, IO-Link e… Omlox

    Il comparto dell’automazione è il contesto di riferimento in cui opera il Consorzio PI Italia, e proprio per questo l’incontro è stato aperto da un’indagine, elaborata da EMG Different, società milanese di ricerca, che si è rivolta...

  • Un appuntamento dedicato alla comunicazione industriale organizzato dal Consorzio PI Italia

    Il 17 novembre, presso il Museo dell’Alfa Romeo di Arese, sarà una giornata tutta dedicata ai protocolli di comunicazione industriale con l’evento del Consorzio PI Italia. L’Associazione dal 1994 raggruppa sul territorio nazionale le aziende che condividono...

Scopri le novità scelte per te x