Motion Controller in Sercos della “Next Generation” di Schneider Electric

Pubblicato il 19 settembre 2014

Il nuovo motion controller Modicon LMC078 entra a far parte della piattaforma multi controllore MachineStruxure di Schneider Electric, presentata la scorsa primavera e all’esordio in Italia durante SPS IPC Drives Italia.

Il Real – Time bus Sercos III di cui è dotato LMC078 consente di gestire 8 assi in un millisecondo e 16 assi in due millisecondi. Completano la comunicazione le interfacce CANopen ed Ethernet. Modicon LMC078 combina le funzionalità di motion control a quelle di un PLC estremamente potente, con capacità di elaborazione pari a 2 nanosecondi a istruzione.

Il nuovo prodotto è in grado di realizzare l’automazione completa di macchine con un numero contenuto di servoassi ed è utilizzabile in molteplici settori applicativi, quali packaging e material working. Il controllore è programmabile con i linguaggi standard Iec 61131-3 e può gestire il G-Code standard, potrebbe dunque essere utilizzato come CN “entry level” in applicazioni semplici con tre assi interpolati.

Modicon LMC078 rappresenta una soluzione di continuità, flessibile e scalabile, per le applicazioni dove le performance di sincronizzazione assi in CANMotion non soddisfano le richieste applicative. Una soluzione standard completa si ottiene utilizzando i nuovi servo azionamenti Lexium 32 equipaggiati con interfaccia Sercos, in abbinamento con i motori Lexium BSH E Lexium BMH.

L’interfaccia di comunicazione Sercos III presente nell’attuale offerta di I/O modulari permette, inoltre, una semplice integrazione di Modicon LMC078 nelle architetture di I/O distribuiti IP20 Modicon TM5 e di I/O modulari IP67 – Modicon TM7 – sfruttando le elevate prestazioni offerte da questo tipo di bus.

Oltre a operare in Sercos il nuovo controllore può avvalersi anche di un’interfaccia integrata Master CANopen che consente di sfruttare il vasto portafoglio di periferiche Schneider Electric con analoga interfaccia, già utilizzata sul Modicon LMC058; il prodotto inoltre incorpora un’interfaccia Ethernet, e la disponibilità di “uno slot – per scheda di espansione” consente di equipaggiare il sistema con schede di comunicazione Ethernet/IP adapter o Profibus DP slave.

Oltre alle interfacce bus di campo, i controllori LMC 078 sono dotati di una porta seriale, di un ingresso encoder (incrementale o Sin/Cos) e di una connessione USB. Grazie ai 20 ingressi e alle 8 uscite digitali integrate sulla parte anteriore dell’unità, non serve aggiungere ulteriori I/O e accoppiatori bus Sercos. Quattro ingressi hanno anche la funzione Touch Probe.

Una  scheda SD da 512 MB serve da unità di avvio e da memoria per i programmi; per quantità di dati che richiedono grande capacità di memorizzazione, è possibile collegare memorie esterne tramite l’interfaccia USB del controllore. Un display alfanumerico a Led integrato nella parte anteriore dell’unità fornisce dati sullo stato di funzionamento, sulla versione del firmware, sull’indirizzo IP e altre informazioni basilari.

In caso di malfunzionamento, viene visualizzato un messaggio di testo che ne indica le potenziali cause. È possibile consultare anche lo storico dei messaggi e la navigazione nei menu è semplificata da tre pulsanti collocati sotto il display. L’ambiente di programmazione per Modicon LMC078 si basa su SoMachine, il software unico per tutti i controllori della piattaforma MachineStruxure. I programmi possono essere convertiti senza problemi tra Modicon LMC058 e LMC078 grazie a un tool di conversione integrato.



Contenuti correlati

  • Nel metaverso, per un’industria più sostenibile

    Incentrato sul tema della sostenibilità, Schneider Electric ha tenuto online il suo Innovation Summit World Tour, dove ha illustrato le tecnologie e le soluzioni che è in grado di offrire al mondo della produzione. Le prime tappe...

  • Una partnership per l’ottimizzazione produttiva

    A Plovdiv, in Bulgaria, nel sito produttivo di Schneider Electric, Cognex ha sviluppato una soluzione di automazione dell’ispezione della produzione con le telecamere intelligenti In-Sight D900 dotate di tecnologia deep learning Leggi l’articolo

  • Sistemi di tracciabilità e monitoraggio

    L’adozione di sistemi di tracciabilità e monitoraggio degli asset basati sulla tecnologia IoT consente alle aziende di ottenere i dati necessari per migliorare la gestione dei cicli produttivi complessi e delle apparecchiature di produzione Leggi l’articolo

  • Le tecnologie per la produzione flessibile del futuro

    Oggi possiamo adottare un nuovo approccio al trasporto dei prodotti nei processi produttivi grazie a sistemi multi carrier Leggi l’articolo

  • Industrial 5G: benefici e opportunità per il manifatturiero

    Parliamo dei vantaggi e delle opportunità che l’utilizzo delle reti 5G offre in ambito industriale grazie alla possibilità di gestire una notevole mole di dati velocemente e con tempi di latenza ridotti Leggi l’articolo

  • Industrial 5G: benefici e opportunità per il manifatturiero – versione integrale

    Parliamo dei vantaggi e delle opportunità che l’utilizzo delle reti 5G offre in ambito industriale grazie alla possibilità di gestire una notevole mole di dati velocemente e con tempi di latenza ridotti Leggi l’articolo 

  • Il wireless nell’industria

    Raccolta dati da siti remoti e lungo la supply chain: accessori e dispositivi per reti wireless a uso industriale Leggi l’articolo

  • Applicazione di smalti nell’industria ceramica

    La soluzione di Delta Electronics, basata sul motion controller DVP50MC, ha ridotto i tempi di sviluppo delle stazioni airless per la rifinitura delle piastrelle, garantendo al tempo stesso la necessaria flessibilità e facilità d’uso per l’utente finale....

  • Re-manufacturing e de-manufacturing

    Transizione green e rivoluzione digitale sono alla base della trasformazione della manifattura verso processi produttivi che prendono in considerazione le normative per la riduzione dell’impatto ambientale e la crescente richiesta da parte dei consumatori di prodotti più...

  • HMI e Scada, evolversi è d’obbligo

    Siamo oggi in presenza di soluzioni HMI e Scada sempre più evolute. Secondo alcuni esperti di settore, infatti, alle interfacce e ai sistemi tradizionali restano pochi anni di vita, a meno di non evolversi prevedendo l’integrazione con...

Scopri le novità scelte per te x