Monitoraggio delle condizioni per la manutenzione predittiva degli inverter Nord

Pubblicato il 26 gennaio 2022
Nord Drivesystems manutenzione predittiva inverter

La manutenzione predittiva è la continuazione sistematica della manutenzione nelle condizioni operative con l’obiettivo di mantenere proattivamente macchinari e attrezzature e rilevare i cambiamenti, ridurre i tempi di fermo e aumentare l’efficienza dell’intero impianto. La manutenzione orientata allo stato sostituisce la tradizionale manutenzione basata sul tempo.

Soprattutto per i sistemi di azionamento negli ambienti di produzione impegnativi in cui si utilizzano solitamente riduttori industriali in applicazioni delicate il cui guasto può causare gravi danni, ad esempio nell’intralogistica, nell’industria alimentare o nel settore pesante, il monitoraggio delle condizioni integra il sistema composto da riduttore, motore elettrico e inverter con maggiore sicurezza e affidabilità. È qui che entra in gioco il monitoraggio delle condizioni per la manutenzione predittiva: basate su algoritmi e software intelligenti in un ambiente IIoT, le unità di azionamento collegate in rete possono raccogliere i propri dati sulle condizioni nel PLC dell’inverter e preelaborarli insieme ai dati dei sensori e attuatori collegati. Il risultato della preelaborazione o i dati completi possono essere quindi trasmessi opzionalmente a un dispositivo perimetrale, dove i dati di tutti i sottosistemi vengono gestiti e valutati. Sono quindi disponibili come dati intelligenti preselezionati e modificati per un ulteriore utilizzo e una chiara visualizzazione.

Un esempio applicativo concreto è la determinazione senza sensore del tempo del cambio olio ottimale in base alla temperatura dell’olio stesso. Ciò si basa sul fatto che la temperatura dell’olio è un fattore chiave per l’invecchiamento dell’olio nei riduttori. Queste informazioni, in combinazione con i parametri del riduttore disponibili e parametri operativi specifici, consentono di calcolare con precisione il tempo di cambio olio. Non è necessario un sensore di temperatura fisico. La preelaborazione dei dati dell’azionamento avviene nel PLC integrato dell’inverter Nord Drivesystems, utilizzato come unità di valutazione. Il cliente può accedere ai dati calcolati tramite tutte le normali interfacce.

L’apparecchiatura di azionamento può essere ampliata e adattata opzionalmente al relativo compito di automazione. I clienti possono selezionare quali attività (monitoraggio dell’azionamento, controllo dell’azionamento, controllo del processo) desiderano trasferire direttamente nell’azionamento. Nelle aree di produzione più piccole, questa scalabilità offre la possibilità di acquisire le prime esperienze prima di riorganizzare l’impianto. Sono disponibili tre livelli di configurazione. Al primo livello, il PLC dell’unità di azionamento esegue solo il monitoraggio dell’azionamento. I parametri dell’azionamento vengono preelaborati nel PLC e comunicati al sistema di controllo di livello superiore responsabile dell’azionamento e del controllo di processo. A livello medio, il PLC integra il controllo dell’azionamento ed esegue anche le funzioni relative all’azionamento. Al livello di configurazione superiore, il PLC dell’inverter sostituisce completamente il sistema di controllo di livello superiore. A parte la comunicazione ad una unità di controllo, i dati possono essere utilizzati opzionalmente da una gestione dati locale senza connessione Internet.



Contenuti correlati

  • Lapp: la connessione come ‘ponte’ fra safety e security

    Si è tenuta a Bologna la giornata di lavori intitolata “Industrial Network Security: come proteggere le infrastrutture 4.0?” organizzata da Lapp Italia e dedicata alla sicurezza. “Nata nl 1959 come azienda famigliare, Lapp conta oggi più di...

  • Più sicurezza dai guasti

    Basf ha rinnovato la sottostazione elettrica del suo impianto di Beaumont, in Texas, grazie all’aiuto di Schneider Electric Leggi l’articolo

  • IEC 62402: lo standard per gestire l’obsolescenza all’interno delle imprese

    La norma IEC 62402 tratta dell’obsolescenza degli elementi (Obsolescence Management) e considera questo fattore come “il passaggio da un articolo richiesto, ancora in uso, da disponibile a non disponibile dal produttore”. Qualsiasi elemento in uso, presto o...

  • A SPS Italia 2022 riflettori puntati sulla Total Solution Yaskawa

    In occasione di SPS Italia 2022 (Parma, 24-26 maggio), Yaskawa dà appuntamento ai visitatori al Pad 5 stand E26 con uno stand studiato appositamente per ospitare rappresentanze dell’intero mondo Yaskawa: non solo le divisioni Robotics e Drives, Motion...

  • Turck Banner lancia nuove funzioni IIoT per il sistema I/O Ethernet excom

    Turck Banner Italia ha rilasciato l’aggiornamento firmware FW 1.6.0 per i propri gateway Ethernet GEN-3G e GEN-N per il sistema excom I/O. Il nuovo rilascio migliora le complessive capacità IIoT e semplifica la manutenzione del sistema e la...

  • R-PASS, la soluzione Edge Computing firmata Seneca

    I moduli R-PASS di Seneca offrono soluzioni di connettività client/server per la realizzazione di sistemi a complessità variabile e con differenti punti di accesso simultaneo all’impianto o alla singola macchina, forti anche del supporto di numerosi protocolli di...

  • OPC UA, TSN, 5G: i protocolli dell’industria di domani

    La spinta verso l’interoperabilità e la connettività estesa tra macchine ha portato al rafforzamento di nuovi standard di comunicazione. Tecnologie convergenti come OPC UA e TSN, unite alla diffusione iniziale delle reti 5G, determinano una nuova frontiera...

  • Apprendimento automatico per la manutenzione predittiva

    Adottare il machine learning nei progetti di predictive maintenance incrementa benefici che si estendono, dalla maggior produttività degli asset, alla riduzione dei costi complessivi di manutenzione. Leggi l’articolo

  • Paessler PRTG scada
    PRTG di Paessler per il monitoraggio della convergenza di IT e OT

    Forte di una lunga storia nell’IT, Paessler PRTG ha esteso la sua area di competenza all’Operational Technology e allo IIoT. L’idea è di aiutare le aziende a gestire la  convergenza di IT e OT negli ambienti industriali,...

  • Vipa Italia a Ipack-IMA 2022: Gaetano Chiappini

    Automazione Oggi intervista Gaetano Chiappini, Direttore Vendite di Vipa Italia, facente parte del Gruppo Yaskawa, in occasione di Ipack-IMA 2022. L’azienda presenta in fiera le proprie soluzioni di controllo avanzate, un nuovo inverter e soluzioni integrate con i...

Scopri le novità scelte per te x