Microcontrollori di Renesas per il controllo vettoriale di motori multipli sensorless

Pubblicato il 31 marzo 2016

Renesas Electronics rilascia sei nuovi dispositivi del gruppo RX24T di microcontrollori a 32 bit, in grado di gestire più di un motore per le applicazioni industriali, per l’ automazione domestica e degli edifici così come per la gestione degli elettrodomestici. I microcontrollori sono stati progettati per controllare contemporaneamente più di un motore a magneti permanenti in apparecchiature quali i condizionatori d’aria, le lavatrici e le lavastoviglie; Applicazioni industriali quali ad esempio gli inverter di uso generico, i gruppi di continuità (UPS) così come i sistemi di riscaldamento, i sistemi di ventilazione e le applicazioni di condizionamento della temperatura; Applicazioni di automazione quali porte scorrevoli, scale mobili, apricancelli e molte altre. Il Gruppo RX24T fornisce 160 DMIPs, funzioni analogiche dedicate alla riduzione dei componenti esterni ed assicura la compatibilità con le periferiche per il controllo degli inverter già presenti nel Gruppo RX23T, il primo gruppo di microcontrollori della serie RX200 sviluppato per il controllo motori.

Inoltre Renesas proporrà delle schede di valutazione per il controllo di motori a 24V denominato “Renesas Solution Starter Kit 24 V Motor Control Evaluation System”, uno per il pilotaggio di un solo motore basato su RX23T ed uno per il controllo di motori multipli basato su RX24T. Questo kit include una scheda di valutazione, un motore a magneti permanenti ed un algoritmo di controllo vettoriale che non richiede la presenza di sensori.

Di recente molti paesi hanno imposto, oltre alle note regolamentazioni riguardanti i livelli di efficienza, delle norme legali riguardanti l’obbligo di incrementare l’efficienza dei sistemi che utilizzano motori elettrici. Questo ha aumentato le richieste per controlli ad inverter più accurate e più efficienti. Contemporaneamente si è sviluppata la tendenza a sostituire i motori di precedente generazione quali i motori stepper ed i motori DC a spazzole con motori trifase a magneti permanenti senza spazzole utilizzati in un gran numero di applicazioni. Questo ha creato numerosi problemi a tutti i produttori che vogliono rilasciare in modo rapido i prodotti dedicati a questi nuovi mercati ma che non hanno un gruppo di ricerca e sviluppo abbastanza numeroso o non hanno ancora le conoscenze necessarie per sviluppare queste nuove tecnologie. Oltre a questo molti nuovi prodotti diventano più compatti riducendo il numero di componenti che trovano spazio sul circuito stampato. La ricerca di un modo di ridurre il numero dei componenti allo scopo di integrare più schede in una e, in generale, di ridurre le dimensioni diventa ora uno dei principali problemi.

Per rispondere alle richieste di miglioramento dell’ efficienza, di aumento della precisione del controllo, della riduzione delle dimensioni del circuito stampato e della riduzione dei tempi di sviluppo Renesas ha sviluppato il Gruppo RX24T, un Gruppo di microcontrollori a 32 bit ad alte prestazioni in grado di pilotare più di un motore con un singolo componente. La linea è composta da sei versioni del prodotto con un package che spazia tra gli 80 pin e i 100 pin ed una memoria FLASH che varia tra i 128 KBytes e i 256 KBytes. Allo scopo di aumentare l’ immunità di dispositivi che devono operare in ambienti soggetti ad elevato rumore elettromagnetico RX24T, così come RX23T, può essere alimentato con una singola tensione che può essere selezionata tra i 2.7 Volt e i 5.5 Volt.

La gamma di microcontrollori RX24T è stata sviluppata per consentire il pilotaggio di più di un motore in modo da supportare i progettisti nello sviluppo di una vasta gamma di prodotti. Gli innovativi strumenti di supporto allo sviluppo di controllo motore di Renesas consentono una valutazione approfondita del controllo vettoriale senza l’ utilizzo di sensori in meno di una giornata. L’elevata integrazione consente di ridurre il numero di component esterni e l’unità in virgola mobile native ( FPU ) reduce drasticamente sia la dimensione del codice sia i tempi di esecuzione. Anche le funzioni di controllo della velocità e della corrente (Algoritmi PI) traggono enorme vantaggio dall’ utilizza di una unità in virgola mobile nativa (FPU) sia dal punto dei tempi di esecuzione, dal punto di vista della dimensione del codice e dal punto di vista delle procedure di testing così come dal punto di vista dell’ incremento dell’ affidabilità totale del sistema.



Contenuti correlati

  • Gli inverter della famiglia VLT di Danfoss Drives si trasformano in sensori intelligenti

    Danfoss Drives con la funzione CBM (Condition Based Monitoring) ha esteso le potenzialità dei convertitori di frequenza della famiglia VLT trasformandoli in veri e propri smart system, sensori intelligenti che ampliano le avanzate capacità di attuazione tipiche degli...

  • Vodafone annuncia la prima chiamata volte in Europa su rete commerciale CAT-M

    Vodafone annuncia di aver realizzato una chiamata Voice over Long-Term Evolution (VoLTE) sulla sua rete commerciale CAT-M in Italia. È la prima volta in Europa che una chiamata VoLTE viene effettuata su un’infrastruttura di rete commerciale attiva...

  • Anipla TechTalk: l’evoluzione degli Smart Building

    Continuano anche nel 2023 gli incontri TechTalk di Anipla, gli approfondimenti tenuti in rete dall’Associazione Nazionale Italiana per l’Automazione e caratterizzati da un formato snello e facile da fruire. Il prossimo incontro, dal titolo “Smart Building: un...

  • Analisi energetica e monitoraggio dell’impianto: collaborazione fra Siemens ed EFA Automazione

    Sebigas, società specializzata nel settore biogas con più di 80 impianti installati in tutto il mondo, ha scelto la collaborazione di due partner tecnologici come Siemens ed EFA Automazione, per offrire ai clienti la migliore opportunità di intervento e monitoraggio del loro...

  • ProgettistaPiù 2023: Automazione nel Fuoco

    La Redazione di Automazione Oggi propone il 25 gennaio 2023, nell’ambito della seconda edizione del convegno in streaming ProgettistaPiù, frutto della sinergia tra Quine e TraceParts, una mattinata, dalle 9.30 alle 12.30, dedicata al tema “L’Automazione nei 4.elementi: ARIA. ACQUA. TERRA. FUOCO.“ La sessione dedicata al Fuoco, intitolata Fuoco: attenzione a...

  • Per l’industria, un futuro di filiera corta

    Per un insieme di concause locali e soprattutto globali, che comprendono pandemia, guerra e questioni geopolitiche irrisolte da tempo, appare ormai chiaro che ci troviamo in una condizione in cui l’industria è tanto meno resiliente quanto più...

  • ADI accelera il progresso nella building automation e nella smart factory

    Analog Devices, Inc. ha annunciato le prime soluzioni al mondo Single-pair Power over Ethernet (SPoE) Power Sourcing Equipment (PSE) e Power Device (PD) che consentono ai clienti di aumentare il livello di intelligenza negli edifici smart, nell’automazione industriale e...

  • AM alla conquista dell’industria

    Reshoring produttivo, sostenibilità del processo e ricerca di nuovi materiali, qualità in aumento delle parti stampate e sviluppo di sistemi di automazione e software dedicati preparano la strada per l’ingresso, a pieno titolo, dell’additive manufacturing tra i...

  • Teledyne Flir ex series termocamere
    Come combattere l’aumento dei costi dell’energia con le termocamere

    La crisi energetica globale sta colpendo duramente i privati e le aziende in tutto il Regno Unito e l’Europa, e molte persone ritengono che i costi dell’energia siano fuori controllo. Secondo il Dipartimento per l’energia, le imprese...

  • Nord Drivesystems presenta a SPS smart solutions le sue tecnologie di azionamento per l’automazione industriale

    Alla fiera SPS smart production solutions Nord Drivesystems dedicherà un nuovo spazio sarà dedicato alle soluzioni LogiDrive. Oltre alle precedenti soluzioni facenti parte del sistema modulare LogiDrive, come il motore sincrono IE4 integrato con riduttore ad ingranaggi cilindrici...

Scopri le novità scelte per te x