Mercato Automazione e Strumentazione di processo, il 2013 chiude stabile

 
Pubblicato il 25 ottobre 2013

Sul numero di Novembre/Dicembre 2013 di Automazione e Strumentazione sarà pubblicata in esclusiva la quinta edizione dell’Osservatorio Cogent sul  settore degli strumenti e dei sistemi di automazione e di controllo destinati all’industria di processo.

Si tratta di un’indagine di mercato che riguarda la strumentazione industriale di misura in campo (misure di pressione, di temperatura, di  livello e di portata); analizzatori di gas e analizzatori di liquidi; valvole di regolazione; attuatori (pneumatici, idraulici ed elettrici); sistemi di controllo (a base DCS); attività di service.

Per i lettori di automazione-plus.it vi proponiamo un’anteprima esclusiva di questa indagine.

Secondo i dati raccolti da Cogent, che ha intervistato i principali competitor che operano in questo mercato, il 2013 chiuderà con una sostanziale stabilità complessiva, su un valore che dovrebbe attestarsi attorno ai 1.250 milioni di euro.

In particolare si rileva un calo significativo delle vendite Italia, compensato tuttavia da una crescita dell’export, che ha raggiunto ormai l’80% circa del mercato totale.

Rispetto al 2012 cresce nel suo insieme la strumentazione (+3%): in aumento il settore delle misure di portata, mentre registrano invece una flessione le misure di pressione e le misure di livello.

Per il mercato degli analizzatori si prevede complessivamente un calo intorno al -3 -4%.

In calo anche il mercato delle valvole, mentre gli attuatori (idraulici, elettrici e pneumatici) fanno registrare un significativo incremento rispetto all’anno precedente, grazie all’export che arriva a rappresentare il 90% dell’ordinato.

Il mercato dei sistemi di controllo DCS perderà il 2% circa. Crescerà significativamente invece il fatturato derivante da attività di service a supporto dei sistemi di controllo.

Vediamo le tendenze per il futuro.

Per il mercato italiano le aziende intervistate prevedono per i prossimi anni un tendenziale calo della domanda nei settori Petrolchimico/Raffinazione, Power, Pulp & Paper. Stabilità o leggera crescita per Food & Beverage, Pharma e Acque. Nel settore Chimico le previsioni sono meno pessimistiche rispetto al recente passato.

Per quanto riguarda invece l’export, le aziende intervistate prevedono per i prossimi anni una tendenziale crescita della domanda, trainata soprattutto dal mercato dell’Oil&Gas, soprattutto nell’upstream. Crescita contenuta per Power, F&B, Pharma e Chimico.

 

Cogent è una società di servizi professionali alle imprese. L’azienda si occupa di ricerche e analisi di mercato, formazione manageriale e consulenza strategica. Cogent aiuta i propri Clienti nei processi di crescita e di miglioramento interno fornendo un supporto di analisi, progettazione, implementazione e di affiancamento.



Contenuti correlati

Scopri le novità scelte per te x