Design modulare per lavorazioni dinamiche e di alta precisione: MaxxTurn 65 G2

Pubblicato il 21 agosto 2021

MaxxTurn 65 G2 è stato completamente riprogettato. Grazie al suo design modulare intelligente, la macchina offre un’ampia gamma di opzioni per le esigenze specifiche del cliente. L’elevata potenza di azionamento del mandrino principale e del contromandrino, insieme a caratteristiche di coppia ottimali, garantisce efficienza economica sia nella lavorazione dell’acciaio che nella lavorazione ad alta velocità dell’alluminio. 12 utensili motorizzati e un asse Y garantiscono risultati perfetti nelle operazioni di fresatura e foratura complesse. Con numerose soluzioni di automazione e l’assistente di processo digitale EMConnect, MaxxTurn 65 G2 è all’avanguardia e consente una produzione a basso impiego di manodopera.

Struttura della macchina

Il cuore della macchina è il bancale inclinato di 40°. Progettato come una struttura in acciaio saldato estremamente rigida e compatta, è alla base di un tornio robusto e preciso. I rinforzi forniscono ulteriore rigidità nelle zone esposte alle maggiori sollecitazioni. Ulteriore sviluppo del MaxxTurn 65 G1, la macchina colpisce per il suo design moderno e innovativo. L’integrazione ottimizzata del convogliatore di trucioli garantisce dimensioni compatte. Al posto delle trasmissioni a cinghia, vengono utilizzati motori mandrino sul mandrino principale e sul contromandrino, garantendo in tal modo una gamma di velocità particolarmente ampia fino a 5000 giri/min e proprietà di concentricità estremamente buone. Sono disponibili tre dimensioni principali del mandrino a seconda delle esigenze del cliente: Standard Ø 65 mm / BigBore Ø 77 mm / SuperBigBore Ø 95 mm. Una contropunta dal design simmetrico, insieme ai sensori di temperatura nei punti di supporto e al raffreddamento a liquido, garantiscono un’elevata stabilità termica.

L’asse C, che fa parte della dotazione base della macchina, consente il posizionamento del mandrino con una risoluzione di 0,001°. Grazie all’encoder flangiato direttamente, l’asse C è ideale per la fresatura precisa dei contorni; è inoltre possibile attivare un freno di stazionamento idraulico (opzionale). Anche l’asse Y è integrato nella struttura base della macchina e posizionato a 90° rispetto all’asse X. Lunghezze di proiezione estremamente ridotte costituiscono la base per operazioni di tornitura e foratura stabili, nonché per operazioni di fresatura senza contorno. Su tutti gli assi lineari sono installati sistemi di misura assoluti – dispersione di posizione secondo VDI3441 lungo X/Y/Z: 0,0035/0,0035/0,004 µm standard / 0,002/0,002/0,002 µm in opzione, con righe ottiche e misurazione laser.

Configurazioni della macchina

MaxxTurn 65 G2 ha numerose opzioni modulari ed è disponibile in diverse versioni:

  • MT65 G2 M: incl. utensili motorizzati, asse C e contropunta
  • MT65 G2 MY: incl. utensili motorizzati, asse C, asse Y e contropunta
  • MT65-G2 SM: incl. contromandrino, utensili motorizzati e asse C
  • MT65-G2 SMY: incl. contromandrino, utensili motorizzati, asse C e asse Y

Sulla versione MT65M-G2 con contropunta, la contropunta è montata su un binario di guida a rulli e può essere spostata automaticamente su una lunghezza di 500 mm. In opzione è disponibile una lunetta di trascinamento Ø 8-101 mm. Essa garantisce un utilizzo ancora più flessibile della macchina, ad es. per la lavorazione di alberi. Sulla versione MT65S-G2 con contromandrino, la testa del contromandrino è alloggiata su un proprio binario di guida a rulli e può essere spostata automaticamente su una lunghezza di 580 mm. Il mandrino è azionato da un motore mandrino integrato (ISM) con raffreddamento a liquido.

Un espulsore dei pezzi monitorato sulla corsa, bagnato da liquido di raffreddamento, garantisce la rimozione sicura dei pezzi finiti. È inoltre disponibile una torretta VDI30 a 12 stazioni (in opzione VDI 40) con tecnologia a motore singolo. Un servomotore alimenta gli utensili motorizzati o il movimento di rotazione – ne risultano l’assenza di sollevamento e l’indexaggio con logica direzionale. Ogni stazione può ospitare portautensili motorizzati; in alternativa è possibile integrare una torretta BMT55 a 12 stazioni con azionamento diretto, fino a 12000 giri/min, o anche una torretta BMT45 a 16 stazioni.

Controllo

Il cliente può scegliere tra il sistema di controllo Sinumerik ONE o Fanuc 31i-B. Il pannello di controllo di MaxxTurn 65 G2 è regolabile in altezza a destra e può essere ruotato, garantendo così la massima ergonomia. Gli schermi multi-touch da 22″ migliorano la visualizzazione delle singole funzioni di controllo.

L’assistente di processo digitale opzionale EMConnect è sinonimo di connettività e collegamento in rete dell’ambiente di produzione e favorisce l’integrazione completa delle applicazioni specifiche del cliente e di sistema nel controllo della macchina e nel processo di produzione. L’utente e le sue esigenze sono al centro delle procedure operative, i processi di lavoro sono resi più efficienti e la consueta elevata affidabilità delle macchine viene mantenuta in tutte le modalità operative. EMConnect può essere aggiornato e configurato facilmente e rapidamente e la selezione delle app disponibili viene costantemente ampliata. Ad esempio, l’app Shopfloor Management è un’opzione per l’acquisizione dei dati della macchina e della produzione, consentendo il monitoraggio completo di tutte le macchine e l’organizzazione dei processi nell’area di produzione. Con EMConnect sono disponibili anche app per ridurre al minimo i tempi di fermo.

Automazione

Per una produzione efficiente sono disponibili i caricatori di barre EMCO SL1200, IRCO ILS-MUK 7012 o 10012, FMB Turbo 5-65 o 8-75 e TOP Automazioni X-Files. Il caricatore a portale EMCO garantisce il carico e lo scarico completamente automatici dei pezzi e un’interazione perfetta tra la macchina utensile e il dispositivo di caricamento. Se richiesto, può essere offerta anche l’automazione tramite robot flessibile.



Contenuti correlati

  • SCT 2022: Shaping the future together

    Uno dei due obiettivi alla base di SCT, “Riunire le industrie automobilistiche, dei fornitori e dell’acciaio”, rafforza ciò che è la moderna industria siderurgica. Le partnership attraverso le catene del valore sono costituite da professionisti dell’industria, della ricerca...

  • Un acciaio più sostenibile

    ArcelorMittal assume un nuovo approccio nell’ambito della riduzione delle emissioni di carbonio e della creazione di nuove opportunità aziendali Leggi l’articolo

  • Metef torna a Bologna dal 9 all’11 giugno

    Dall’automotive all’elettronica, dai trasporti alle lavorazioni meccaniche, sino alla filiera delle costruzioni, nel corso degli ultimi decenni l’alluminio sta trovando sempre più impiego nella vita di tutti i giorni e in campo industriale. Un settore dalle “infinite”...

  • SIS 2021: evento di riferimento per l’ispezione delle superfici e i sistemi di garanzia della qualità

    L’agenda preliminare è fissata, gli espositori hanno confermato la loro partecipazione e le porte del Surface Inspection Summit (SIS) 2021 di Aachen, Germania, sono pronte ad aprirsi dal 9 al 10 novembre. I visitatori possono aspettarsi un’agenda...

  • F.lli Giacomello presenta i Livello Visivo LUN e LMU
    F.lli Giacomello presenta i Livello Visivo LUN e LMU

    F.lli Giacomello presenta i LUN (Livelli Universali con lunghezze variabili in nylon-vetro) e i LMU (Livelli Universali in alluminio anodizzato). Questo tipo di Livello Visivo, di medie dimensioni ed elevata robustezza, è composto normalmente da due corpi nei...

  • Centri di lavoro a montante mobile Emco

    Con un campo di traslazione aumentato (X= 4200/5200/6200), Emco propone l’espansione della serie MMV con i modelli MMV 4200/5200/6200 e risponde così alla crescente richiesta nel segmento delle macchine a montante mobile. Le macchine a 3, 4 e 5...

  • L’allarme dei produttori di acciaio: “l’export di rottame mette in difficoltà la manifattura”

    Caro vecchio rottame ferroso quanto ci costi! Verrebbe proprio da chiederselo. In effetti tra le materie prime che hanno subito una forte accelerazione dei prezzi c’è proprio il rottame ferroso, oggi quotato circa 350 euro a tonnellata dai...

  • Steellife. Digital Re-life Experience: l’acciaio in una mostra d’arte

    Otto artisti internazionali, acciaio trasformato in opere d’arte, uno spazio virtuale dove le opere rivivono così come esposte nella mostra promossa da Marcegaglia che ebbe luogo in Triennale nel 2009. Il progetto ideato da Studio Chiesa porta...

  • Al via la seconda edizione di ‘A Steem for Steel’

    ‘A Steem For Steel’, il progetto di successo che lo scorso anno ha coinvolto oltre 1.200 studenti delle scuole secondarie superiori di secondo grado in 5 città italiane, non si ferma ma continua il proprio percorso educativo...

  • Carenza di materie prime e produzione a rischio: è segno di ripresa?

    Non è solo l’aumento dei prezzi delle materie prime che preoccupa ma soprattutto la carenza di materiali: occorre rivedere piani e previsioni di produzione nel breve-medio periodo. “Se va avanti così tra un paio di mesi alcune...

Scopri le novità scelte per te x

  • SCT 2022: Shaping the future together

    Uno dei due obiettivi alla base di SCT, “Riunire le industrie automobilistiche, dei fornitori e dell’acciaio”, rafforza ciò...

  • Un acciaio più sostenibile

    ArcelorMittal assume un nuovo approccio nell’ambito della riduzione delle emissioni di carbonio e della creazione di nuove...