Lopigom sceglie l’Intelligenza Artificiale di Vedrai per crescere del 56% entro il 2023

Pubblicato il 23 maggio 2022

Per le aziende manifatturiere italiane adottare soluzioni di Intelligenza Artificiale è un’opportunità per orientarsi con lungimiranza nel mercato, prendere decisioni in materia di investimenti e acquisire vantaggi competitivi nei momenti cruciali del proprio sviluppo. A dimostrarlo è Lopigom, azienda bergamasca punto di riferimento nel mercato nazionale e internazionale della gomma e della plastica, che ha scelto di affidarsi a Vedrai, società specializzata nello sviluppo di soluzioni basate su AI per supportare le decisioni di imprenditori e manager, per sostenere i propri obiettivi di crescita. La meta da raggiungere è aumentare il fatturato del 56% entro il 2023, passando dagli attuali 32 milioni a 50 milioni di euro.

Nata nel 1979 e con sede a Credaro (BG), Lopigom fornisce articoli in elastomero, termoplastica e bicomponente a più di duecento clienti operanti in vari settori: automotive, elettrodomestici, idraulica, pneumatica, elettronica e medicale. Fa parte delle aziende della cosiddetta Rubber Valley, il Distretto della gomma e della plastica del Sebino che comprende una decina di Comuni tra la Provincia di Bergamo e Brescia: questa zona d’Italia è la maggior produttrice e fornitrice nazionale ed europea di guarnizioni in gomma, in grado di coprire tutta la filiera, dalle materie prime a prodotti finiti destinati ai più svariati settori industriali.

Per la prima volta a supporto di una PMI in un così ambizioso aumento di fatturato,Vedrai ha messo a disposizione l’agente virtuale James, che ha fornito una panoramica complessiva dell’andamento aziendale, simulando diversi scenari e osservando risultati futuri a parità di condizioni. Nello specifico, l’agente virtuale ha confrontato varie ipotesi di investimento, funzionali al raggiungimento dell’obiettivo, che combinano l’acquisto di nuovi macchinari al conseguente incremento dei dipendenti: ad esempio, James ha calcolato che Lopigom potrebbe raggiungere l’obiettivo di 50 milioni di euro di fatturato nel 2023 con l’acquisto di 11 macchinari di nuova generazione e l’assunzione di 35 dipendenti.

In aggiunta a questi scenari, James ha considerato anche variabili esterne: per esempio, ha valutato se nel mercato in cui l’azienda opera ci sono tutte le condizioni affinché il fatturato cresca.

Grazie all’Intelligenza Artificiale di Vedrai, quindi, è stato possibile per Lopigom definire la strategia aziendale e settare gli obiettivi: James ha mostrato, insieme all’indice di fattibilità dell’obiettivo prefissato, le possibili attività da mettere in campo per raggiungerlo.i

 



Contenuti correlati

  • Altair Simulation 2022
    Altair ha acquisito Gen3D

    Altair ha acquisito Gen3D, una startup dell’Università di Bath, nel Regno Unito. Gen3D è un pioniere nell’implementazione del metodo della geometria implicita per la descrizione di geometrie altamente complesse, come le strutture reticolari nella produzione additiva (AM)....

  • L’arma segreta nella corsa per la cybersecurity

    Le imprese hanno adottato ampiamente i data lake come metodo per consolidare le informazioni provenienti da più fonti e migliorare i risultati grazie ad analisi e automazione. I responsabili della sicurezza, di conseguenza, stanno lavorando per allineare...

  • Alumotion ha svelato il nuovo kit robotico di finitura plug-and-play a MECSPE 2022

    Alumotion ha scelto il prestigioso palcoscenico di MECSPE 2022 per presentare al mondo la prima cella robotica completa per la finitura di parti di carpenteria. La nuova soluzione subito pronta all’uso, ingegnerizzata internamente presso il laboratorio di Cernusco...

  • White paper CLPA: come sviluppare dispositivi che sfruttino i benefici del TSN

    Il consorzio CLPA (CC-Link Partner Association) ha pubblicato un white paper sull’ecosistema di sviluppo per dispositivi di automazione compatibili con lo standard TSN (Time Sensitive Networking) liberamente scaricabile. Creato per i vendor di prodotti per l’automazione, “Come...

  • 1.400 pennelli all’ora

    È attiva da qualche settimana la nuova linea di produzione disegnata da MGG per Pennelli Cinghiale che porta l’automazione nel mondo dei pennelli Leggi l’articolo

  • Reply minacce informatiche
    Automation e AI sono la chiave per difendersi dalle minacce del mondo digitale

    La cybersecurity rappresenta oggi una priorità assoluta e contestuale all’implementazione di nuove tecnologie, dato il ruolo cruciale che sono arrivate ad occupare nelle nostre vite private e professionali. Smart Home, Connected Car, Delivery Robot: l’evoluzione non si...

  • Il mondo dell’automazione si scopre resiliente

    Di necessità, virtù: i diversi avvenimenti che hanno messo alla prova la tenuta del sistema industriale italiano hanno lasciato un’eredità positiva nelle imprese, tra investimenti lungimiranti e un rinnovato interesse per l’automazione. Dalla Ripresa alla Resilienza: il...

  • Ansible Red Hat
    Il ruolo fondamentale dell’automazione in un mondo sempre più complesso

    Gli ultimi anni hanno dimostrato che le imprese vogliono che applicazioni, dati e risorse si trovino ovunque abbia più senso per il loro business e per i loro modelli operativi, il che significa poter eseguire l’automazione ovunque....

  • Hannover Messe 2022, un ritorno in presenza al momento giusto

    Si è conclusa la prima Hannover Messe in presenza dopo due anni di pandemia. Espositori e organizzatori tracciano un bilancio pienamente positivo. Hannover Messe ha dimostrato che la trasformazione industriale procede a grandi passi e che l’industria...

  • Arrow Dani edge
    Edge Computing al servizio delle persone con mobilità limitata con Arrow

    Arrow Electronics ha presentato il nuovo progetto Data Analytics & Network Innovation, noto anche come “Progetto Dani“, che contribuisce a migliorare la vita delle persone che utilizzano la sedia a rotelle e di coloro con mobilità limitata....

Scopri le novità scelte per te x