L’intelligenza artificiale regola le emissioni nel marittimo

Pubblicato il 18 febbraio 2021
Ecospray Relayr intelligenza artificiale

Ecospray, società specializzata nella ricerca e sviluppo di sistemi all’avanguardia per il controllo delle emissioni di aria e gas nelle applicazioni navali e industriali, ha scelto relayr per la creazione di nuove soluzioni di desolforazione basate sull’ intelligenza artificiale per l’industria navale, proiettando il settore verso un futuro sempre più digitale, efficiente ed ecosostenibile.

Il trasporto marittimo è stato uno dei mercati più tardivi nell’affrontare le esigenze di riduzione dell’impatto ambientale. Oggi, a seguito delle normative introdotte dall’IMO per ridurre le emissioni da ossidi di zolfo – entrate in vigore a Gennaio 2020 – l’industria marittima è chiamata ad affrontare una crescente pressione per conformarsi a regolamentazioni ambientali sempre più stringenti, oltre a dover fronteggiare la necessità di contenere i costi e migliorare l’efficienza in un mercato sempre più competitivo e imprevedibile.

In questo contesto, le flotte possono ricorrere a diverse soluzioni, tra cui l’installazione di scrubber per rimuovere le emissioni di SOx dovute all’uso di olio combustibile ad alto tenore di zolfo (HSFO), oppure adoperare carburanti alternativi come l’olio combustibile a bassissimo tenore di zolfo (VLSFO) ma con costi marcatamente superiori.

Per far fronte alle sfide del mercato e continuare a sviluppare nuove soluzioni in grado di rinnovare radicalmente l’intero settore del trasporto marittimo, Ecospray ha scelto di collaborare con relayr, società specializzata in soluzioni IoT orientate agli obiettivi di business. La partnership nata fra le due realtà, darà vita ad una nuova generazione di apparecchiature per il controllo delle emissioni: gli smart scrubber gestiti grazie all’intelligenza artificiale, una soluzione completamente nuova per il mercato.

Ecospray è da sempre impegnata nello sviluppo di soluzioni tecnologiche per il settore marittimo rendendo più efficienti i processi di abbattimento degli inquinanti nei gas prodotti dalle grandi imbarcazioni. Le tecnologie integrate offerte da Ecospray mirano alla riduzione delle emissioni e al risparmio di carburante con l’obiettivo di accompagnare gli armatori nel percorso verso la decarbonizzazione del settore e favorire l’utilizzo di energia pulita. Parte del Gruppo Carnival dal 2013, l’azienda con sede ad Alzano Scrivia ha continuato a crescere negli ultimi anni specializzandosi sempre di più in offerte per il segmento navale.

“Essere parte di Carnival Corporation ci ha offerto l’opportunità di realizzare soluzioni tecnologiche performanti ed affidabili in tempi record. Ci hanno messo a disposizione l’intera flotta e un’esperienza di navigazione ineguagliabile, che ci ha consentito di sviluppare innovazioni solide, specifiche per i casi d’uso, con grande rapidità,”. Afferma Stefano Di Santo, CEO di Ecospray.

I nuovi dispositivi, realizzati per garantire conformità con le norme IMO, non rappresentano soltanto un’innovazione in grado di guidare un settore a forte impatto ambientale verso un futuro più ecosostenibile, ma anche un investimento in grado di ridurre sensibilmente i costi di gestione delle apparecchiature sostenuti dai costruttori navali.

L’integrazione delle soluzioni IoT di relayr sviluppate su misura per le apparecchiature permette infatti di garantire il costante rispetto delle normative IMO relative al contenimento dell’inquinamento dei fumi in ambito marittimo.

Permette inoltre di ottenere importanti risparmi in termini di rendimento e manutenzione attraverso il monitoraggio da remoto e un’analisi avanzata del ciclo di vita del macchinario. La possibilità di monitorare ed analizzare costantemente le performance degli scrubber garantisce infatti una maggiore durata delle apparecchiature ed un risparmio di carburante grazie all’ottimizzazione delle operazioni di pompaggio, consentendo in ultimo una notevole riduzione dei costi di gestione operativa.

“Siamo molto orgogliosi di collaborare con un’azienda come Ecospray: insieme stiamo avviando il processo di trasformazione digitale dell’industria marittima”, ha dichiarato Josef Brunner, CEO di relayr. “Questa partnership ci offre l’opportunità di entrare in un nuovo mercato dove l’introduzione di soluzioni IIoT porterà alto valore aggiunto, aiutando a sfruttare il pieno potenziale dei macchinari per gli impianti di controllo, e in ultimo, contribuendo alla riduzione delle emissioni di gas nocivi.”

Stefano Di Santo, CEO di Ecospray commenta: “In ambito navale le flotte contano centinaia di navi: le opportunità di realizzare macchine smart su una scala così ampia sono letteralmente infinite. La partnership con relayr ci consente di affrontare con consapevolezza la sfida di portare nel settore navale il meglio delle tecnologie 4.0. Gli stimoli continui che questo progetto ci offre quotidianamente ci impongono un approccio totalmente diverso e creativo alla soluzione dei problemi. Di una cosa sono certo: insieme non finiremo mai di migliorare.”

Il processo di digitalizzazione delle apparecchiature di riduzione delle emissioni di gas inquinanti, avviato da Ecospray grazie alla collaborazione con relayr, rappresenta solo un primo passo verso un più ampio processo di trasformazione del business in chiave digitale da parte dell’azienda con sede ad Alessandria. L’approccio visionario nato dalla collaborazione con relayr, prevede, in ultimo, l’adozione del modello Equipment as a Service. A differenza del modello tradizionale d’acquisto dei beni, l’EaaS si basa su una modalità di offerta pay per use, in cui i macchinari non vengono più acquistati, bensì forniti in cambio di una quota d’utilizzo.

Affidandosi all’esperienza di relayr nell’implementazione del modello EaaS, Ecospray potrà infatti creare ancora più valore per i propri clienti, diversificando i flussi di reddito attraverso l’offerta di nuovi servizi ed emergere nell’attuale scenario di mercato.



Contenuti correlati

  • Lapp: la connessione come ‘ponte’ fra safety e security

    Si è tenuta a Bologna la giornata di lavori intitolata “Industrial Network Security: come proteggere le infrastrutture 4.0?” organizzata da Lapp Italia e dedicata alla sicurezza. “Nata nl 1959 come azienda famigliare, Lapp conta oggi più di...

  • Brand e visual identity rinnovati per B&R

    Nei giorni scorsi, B&R ha svelato il proprio visual design aggiornato che rappresenta un importante e naturale momento di passaggio nel processo di evoluzione e crescita dell’azienda, con un focus maggiore sulla digitalizzazione. Il tutto con l’obiettivo...

  • Bureau Veritas Marine & Offshore
    Aras implementa la tecnologia Digital Twin presso Bureau Veritas

    Aras, fornitore di una avanzata piattaforma low-code completa di applicazioni realizzate per governare la progettazione, la costruzione e la manutenzione di prodotti complessi e Bureau Veritas, una delle società di classificazione marittima e degli enti di certificazione...

  • Digitalizzazione attraverso il 5G: la tecnologia può salvare il mondo?

    La rete delle meraviglie’, ‘la tecnologia chiave per la società in rete’ o ‘scatenare l’era digitale’: leggendo i titoli dei giornali sul più recente standard di comunicazione mobile si potrebbe pensare che il 5G risolverà tutti i...

  • Elmec sostenibilità
    La strategia di gestione aziendale sostenibile di Elmec

    Mercato agricolo con prodotti locali, volontariato d’impresa e progetto “Zero Sprechi”, sono solo alcune delle iniziative che il Gruppo Elmec, che da 50 anni accompagna le aziende nel loro percorso verso la digitalizzazione, ha organizzato in occasione...

  • RS a fianco del mondo accademico per ispirare i professionisti del futuro

    È stato siglato l’accordo per la sponsorship tecnica tra RS Italia e l’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa, impegnata nella progettazione e nella costruzione di due macchine da corsa per gareggiare nelle prestigiose competizioni nazionali e internazionali...

  • Schneider Electric Ecostruxure Automation Expert acque
    Schneider Electric vince il premio Water Technology Company of the Year

    Schneider Electric ha vinto il premio “Water Technology Company of the Year” in occasione dei Global Water Awards 2022.  Il premio riconosce l’impegno di Schneider nella sostenibilità e nella digitalizzazione nei settori della distribuzione idrica, gestione delle...

  • Digitalizzazione dal campo alla tavola

    Siemens ha lavorato a stretto contatto con il produttore di alimenti spagnolo bonÀrea Agrupa per digitalizzare e collegare in rete tutti i processi in sicurezza Leggi l’articolo

  • Reply minacce informatiche
    Automation e AI sono la chiave per difendersi dalle minacce del mondo digitale

    La cybersecurity rappresenta oggi una priorità assoluta e contestuale all’implementazione di nuove tecnologie, dato il ruolo cruciale che sono arrivate ad occupare nelle nostre vite private e professionali. Smart Home, Connected Car, Delivery Robot: l’evoluzione non si...

  • L’EA favorisce la sostenibilità

    La rivoluzione digitale ha un impatto significativo sull’ambiente. Esaminiamo qui il rapporto tra sviluppo sostenibile e architettura IT Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x