Le soluzioni di prodotto e servizio innovative di Goglio a Interpack 2023

Goglio ha presentato in questi giorni la linea di confezionamento G14 CK, i più avanzati packaging realizzati con materiali sostenibili, oltre alla piattaforma IIot Goglio MIND e i suoi nuovi applicativi

Pubblicato il 18 maggio 2023

Goglio ha partecipato a Interpack 2023 (dal 4 al 10 maggio), una delle più importanti fiere internazionali per il settore del confezionamento che si svolge a Düsseldorf (Germania), presentando alcune tra le più innovative soluzioni di sistema all’interno della propria offerta, oltre a numerosi packaging realizzati in ottica di sostenibilità e la piattaforma IIoT Goglio MIND.

L’innovativa G14 CK è invece una linea con partenza da bobina ideale per il confezionamento di prodotti secchi, in polvere o in pezzi, attrezzata per realizzare pack da 1 kg di caffè in grani in monomateriale “pronto per il riciclo”, in una nuova formulazione 100% PE creata in esclusiva per questo evento. Inoltre, presso lo stand, è stato possibile approfondire i vantaggi e le unicità della GStar, la prima linea dedicata al caffè che realizza pack sia sottovuoto, che soft. Testata e successivamente acquistata da Lavazza, la macchina è in grado di produrre fino a 200 confezioni – in formati da 250 g a 1 kg – al minuto, una velocità doppia rispetto alle altre macchine sul mercato. Anche la GStar garantisce le massime prestazioni sia nella produzione dei tradizionali imballi a base alluminio sia coi nuovi laminati sostenibili monomateriali.

Entrambe le linee esposte in fiera permettono di applicare ai pack la valvola di degasazione monodirezionale Goglio, anch’essa in esposizione in tutte le sue varianti. Brevettata nel 1968 dall’azienda, che oggi ne produce oltre un miliardo di unità all’anno, la valvola di degasazione monodirezionale permette la fuoriuscita dal pack dell’anidride carbonica naturalmente emessa dal caffè tostato, impedendo allo stesso tempo l’ingresso dell’ossigeno, con evidenti vantaggi in termini di riduzione dei tempi di stoccaggio.

La valvola di degasazione, creata inizialmente per i pack della miscela appena tostata e confezionata per il consumo, ha raggiunto ora anche il vasto comparto del caffè porzionato, uno dei segmenti di mercato maggiormente in crescita negli ultimi anni.

Uno degli utilizzi più rivoluzionari della valvola è infatti la sua applicazione alla capsula Goglio, realizzata dal Gruppo nella versione 100% compostabile, biodegradabile in un impianto di compostaggio industriale (OK Compost Industrial). La prima capsula con valvola di degasazione al mondo testimonia la costante spinta del Gruppo nei confronti dei temi ambientali e dell’innovazione. Capsula e materiale per il top lid compostabili hanno già ricevuto la certificazione da TÜV Austria e sono pronti per affrontare Il nuovo regolamento in discussione a Bruxelles sul Packaging e Packaging Waste.

Nell’ambito dell’innovazione in termini di sostenibilità dei materiali, Goglio ha presentato anche una serie di confezioni per il caffè realizzate con materiali green, disponibili in un’ampia gamma di formati. La composizione monomateriale dei pack assicura elevate proprietà barriera che garantiscono la conservazione del prodotto e i medesimi livelli di macchinabilità dei laminati tradizionali. Realizzate interamente in polietilene o polipropilene, le confezioni green di Goglio possono essere correttamente recuperate – dove previsto – nei moderni impianti di gestione dei rifiuti.

Oltre che nel comparto del caffè, Goglio testimonia il suo costante impegno nel realizzare packaging sostenibili in tutti i settori di applicazione dei suoi prodotti. Per quanto riguarda il confezionamento di prodotti alimentari liquidi e pompabili, il Gruppo ha presentato le soluzioni green Fres-co Aseptic System. La linea, che include diversi formati, è realizzata in un materiale multistrato mono-PE, che la rende “Recycle Ready”, e viene sterilizzata grazie ad un processo specifico di irraggiamento.

Dopo il successo riscontrato in recenti manifestazioni fieristiche, Goglio ha esposto anche in occasione di Interpack 2023 l’innovativo Pillow UP, il packaging nato per rispondere alle esigenze dei clienti del settore alimentare e ora anche nella versione in monomateriale, proposta per l’utilizzo nel settore della detergenza. Le buste Pillow UP possono essere sottoposte ai processi di riempimento a caldo, retort e sterilizzabile.

La speciale sagomatura brevettata del pack rende molto versatile il suo posizionamento: la busta può essere messa piatta all’interno di una scatola agevolandone lo stoccaggio e il trasporto, e può essere appoggiata su una superficie piana rimanendo in piedi. La maniglia, comoda per il trasporto, assicura la massima maneggevolezza. Più prodotto, meno packaging: Pillow UP® occupa pochissimo spazio sia prima del riempimento che dopo il consumo, in quanto la busta vuota diventa sottile come un foglio.

Infine l’azienda ha dedicato un’area del proprio stand a Goglio MIND (Machine Insight Data), la piattaforma Cloud Industrial Internet Of Things per il monitoraggio in tempo reale, 7 giorni su 7 e h24, delle linee di confezionamento. La piattaforma è oggi installata su oltre 100 impianti di importanti clienti in tutto il mondo. L’estrema versatilità del sistema permette di collegare la piattaforma sia alle macchine progettate e realizzate da Goglio sia da altri costruttori, connettendo l’intero impianto, da inizio a fine linea, così da garantire al cliente una visione complessiva di tutto il processo.

La piattaforma è in continua evoluzione: è stata recentemente implementata l’innovativa App Mind, l’applicazione per smartphone – ora disponibile su Android e su iOS – ideata per fornire gratuitamente a tutti i clienti che già utilizzano la piattaforma Goglio MIND le stesse funzionalità a portata di smartphone.



Contenuti correlati

  • Panasonic a SPS Italia 2024: trasformazione digitale e benefici concreti per gli OEM ed end user

    Panasonic Industry si avvale di partner specialisti, con competenze avanzate di data science e tecniche di machine learning/AI, per affiancare gli OEM nel loro percorso di trasformazione digitale e per abilitarli a fornire servizi di valore agli utenti finali. Adottando...

  • VWV: il sensore di vibrazione a batteria di ifm per la prevenzione dei guasti

    Il sensore di vibrazione VWV di ifm è alimentato a batteria e consente, associato al gateway ZB0929 (configurabile tramite un’interfaccia web integrata) e a moneo RTM (potente strumento per il condition monitorig), la rilevazione periodica delle condizioni...

  • packaging pasta grain based food
    Pasta e grain based food, un mercato in forte crescita con opportunità per il packaging italiano

    La pasta è uno dei cibi più amati e popolari del mondo, dati alla mano, con una produzione a livello globale che supera i 17 milioni di tonnellate. L’Italia rimane il primo consumatore al mondo con 23...

  • Ucima celebra i 40 anni di storia attraverso il progetto Ucima40

    Ucima (Associazione dei costruttori italiani di macchine per il packaging) ha avviato il progetto Ucima40 in occasione del suo 40° anniversario di attività. Fondata nel 1984, Ucima ha sempre sostenuto le aziende italiane del settore e svolto...

  • Seco moduli Smarc
    Moduli Smarc basati su Qualcomm di Seco per l’IIoT

    Seco introduce due nuovi moduli Smarc basati sui processori Qualcomm QCS6490 e Qualcomm QCS5430. I nuovi moduli rappresentano i primi risultati della collaborazione strategica con Qualcomm Technologies, annunciata nel settembre dello scorso anno. Con questa collaborazione, le...

  • Alla fiera A&T di Torino Softeam presenta la sua ‘ricetta’ per la manutenzione predittiva

    Anticipare i guasti e i fermi macchina, individuare il livello ottimale nell’utilizzo degli asset e prevenire ogni imprevisto. Sono questi gli obiettivi che dovrebbero avere tutte le aziende manifatturiere per non compromettere il proprio business. Per arrivarci,...

  • Manutenzione equivale a maggior efficienza

    Implementare le soluzioni IIoT per il monitoraggio e la diagnostica attraverso gli standard OPC UA e Mqtt diventa meno complesso con la nuova famiglia di gateway che permette un accesso completo ai dati delle macchine La manutenzione...

  • Gestire la rete con sicurezza e flessibilità

    Sase – Secure Access Service Edge è una soluzione di rete che fornisce una connessione sicura e diretta a Internet. Inoltre è un modello di network cloud-native che consente di centralizzare il controllo e la gestione della...

  • Il viaggio sostenibile

    Sensori connessi, robotica, azionamenti adattivi: i concetti avanzati di automazione sono fondamentali per una produzione efficiente dal punto di vista energetico e di risparmio delle risorse La domanda di energia, l’uso di materie prime e, soprattutto nelle...

  • Agile, connessa, cooperativa: Industria 5.0

    L’Industria 5.0 sfrutta la potenza dell’intelligenza artificiale e dell’IIoT affinché i team di manutenzione possano operare in modo più efficiente Il concetto di manutenzione ha subito importanti mutamenti negli ultimi decenni, evolvendo da una posizione tradizionale, ovvero...

Scopri le novità scelte per te x