L’automazione nelle PMI italiane: una survey di EMG Acqua per Consorzio P.I. (Profibus e Profinet) Italia 

Consorzio Profibus e Profinet (P.I.) Italia ha reso disponibile la ricerca di mercato intitolata “L’automazione nelle medie e grandi imprese italiane” condotta da Fabrizio Masia, Direttore Generale & Partner di EMG Acqua

Pubblicato il 18 novembre 2020

La survey “L’automazione nelle medie e grandi imprese italiane”, condotta da Fabrizio Masia, Direttore Generale & Partner di EMG Acqua, su richiesta di Consorzio Profibus e Profinet (P.I.) Italia, è stata predisposta analizzando e intervistando un campione di 150 responsabili tecnici di aziende, fra imprese manifatturiere, produttori di macchinari e realtà attive nell’automazione di processo, con più di 50 addetti. Inoltre, la ricerca è stata suddivisa in quattro macro aree con l’obiettivo di dare una overview il più possibile completa del business delle imprese nel 2020 e delle prospettive per il prossimo anno; conoscere il grado di consapevolezza del ruolo e dell’importanza dell’automazione all’interno della specifica realtà imprenditoriale; analizzare il livello di conoscenza del Consorzio P.I. e, di conseguenza, valutare l’efficienza delle tecnologie fornite, ovvero Profibus, Profinet e IO-Link, ed esprimere a riguardo un giudizio di più o meno soddisfazione.

“Abbiamo deciso di affidare a EMG Acqua questa indagine di mercato perché ci siamo resi conto che i dati, anche numerosi, che ci vengono periodicamente illustrati dal PI International, l’associazione che si fa promotrice delle tecnologie Profibus, Profinet e IO-Link a livello mondiale, mostrano lo status della tecnologia con una prospettiva globale” ha spiegato Giorgio Santandrea, Presidente del Consorzio P.I. Italia. “Volevamo quindi mettere sul campo un’analisi specifica per il mercato italiano e comprendere il rapporto effettivo esistente tra medie e grandi imprese e i protocolli di comunicazione messi a disposizione dalla realtà consortile”.

Santandrea ha sottolineato come la crescita dell’utilizzo delle tecnologie promosse da Consorzio P.I. sia positiva e costante: “Nel 2019 sono stati installati 6,2 milioni di nodi Profinet, +21% rispetto al 2018, e 1,9 milioni di nodi Profibus. Per quanto attiene IO-Link, si conferma la tecnologia di riferimento per il collegamento bordo macchina con l’installazione nel 2019 di 4,6 milioni di nodi, +39% rispetto al 2018″.

Masia ha confermato questo trend positivo per l’Italia illustrando come il 70% del campione analizzato abbia dichiarato di conoscere Consorzio P.I. e come il 27% del restante 30% sia interessato a ricevere informazioni relative alla realtà consortile. “Le aziende intervistate hanno inoltre evidenziato il proprio grado di soddisfazione nell’utilizzo dei protocolli di comunicazione pari a una media di 8,30 su una scala da 1 a 10 e pari a 7,82 per quanto concerne il rapporto tra prodotto e relativo costo” ha sottolineato Masia. “I dati emersi dalla ricerca sono certo gratificanti per il Consorzio e i risultati sono ottimi tenendo in considerazione quanto l’automazione sia un aspetto impattante sulle imprese prese in esame. Infatti, il 71% del campione ha indicato molto alto il livello di automazione presente nella propria realtà”.

“Le risposte fornite da questo campione ampio e variegato dimostrano come le tre tecnologie del Consorzio P.I., Profibus, Profinet e IO-Link, siano ben note al mercato italiano” ha concluso Santandrea. “Siamo dunque soddisfatti di questi dati e, guardando al futuro, ci permettono di individuare in quale direzione dobbiamo andare per poter approfondire ulteriori temi, per esempio quello della cybersecurity, e soddisfare le esigenze emergenti del mercato”.

Survey_Mercato automazione_Abstract



Contenuti correlati

  • Phoenix Contact: ecco gli switch per Time Sensitive Networking
    Phoenix Contact: ecco gli switch per Time Sensitive Networking

    I nuovi dispositivi FL Switch TSN 2300 sono i primi switch Ethernet per Time Sensitive Networking (TSN) di Phoenix Contact. Consentono la configurazione di applicazioni sincrone nel tempo, garantendo la comunicazione in tempo reale e una maggiore...

  • Un piccolo sensore per una grande macchina

    Marchesini Group, azienda bolognese che opera nell’ambito delle macchine e delle linee complete di confezionamento per farmaceutico e cosmetico, ha utilizzato i sensori in tecnologia optoelettronica di Wenglor Sensoric, che ha ritenuto essere delle soluzioni innovative e...

  • Tracciamento degli inseguitori solari nel parco fotovoltaico di Falkenberg

    Il tracciamento degli impianti solari permette ai gestori di aumentare significativamente la quantità di energia generata. Questo è il motivo per cui Elektro Ecker, nel suo parco fotovoltaico, si affida a una soluzione di Phoenix Contact che...

  • Vectra AI: servizi di AWS in crescita così come i rischi alla sicurezza
    Vectra AI: servizi di AWS in crescita così come i rischi alla sicurezza

    Rapida diffusione dei servizi di AWS e una crescente fiducia nei loro confronti ma rivelano, allo stesso tempo, pericolosi profili di rischio a livello di sicurezza all’interno di molte organizzazioni. E’ questo quanto si evince dai risultati...

  • Un team tutto italiano

    Mai come in questo caso il nome della nostra rubrica diventa calzante. I ragazzi e le ragazze tecnologiche sono una squadra, un team di giovani professionisti che collaborano insieme da varie parti d’Italia per migliorare la vita...

  • Integrazione rapida tramite IO-Link grazie al sistema MD7 di Leuze

    Il nuovo sistema MD7 di Leuze consente una potente automazione. È facile da integrare: Gli hub IO-Link sono un modo conveniente per gli utenti di integrare sensori digitali aggiuntivi nel sistema, se necessario, ed estendere il sistema...

  • Il Consiglio europeo adotta il regolamento sui supercomputer di prossima generazione

    Obiettivo comune del regolamento approvato dal Consiglio europeo e dell’istituzione della European High Performance Computing Joint Undertaking (EuroHPC), è sviluppare, implementare, estendere e mantenere nell’Unione Europea un ecosistema federato, sicuro e iperconnesso di supercalcolo, calcolo quantistico, nonché...

  • Tre nuovi soci per il Consorzio PI Italia

    Consorzio PI (Profibus e Profinet) Italia, organizzazione per la comunicazione industriale che riunisce  aziende capaci di fornire prodotti e soluzioni innovativi e integrati con il supporto delle tecnologie  Profibus, Profinet e IO-Link, amplia la propria compagine associativa. Nel...

  • I nuovi cavi patch RJ45 di Phoenix Contact per applicazioni industriali

    I cavi patch RJ45 per applicazioni industriali rappresentano una novità della gamma di Phoenix Contact. I cavi patch della serie RJ45 Industrial supportano velocità di trasmissione dati fino a 10 GBit/s secondo CAT5 e CAT6A e sono...

  • Tech Boys and Girls: Jacopo Tirillò

    “Sono nato a Velletri, un paese dei Castelli Romani a 40 km da Roma, il 28 ottobre del 1982. Dopo il liceo scientifico tecnologico, concluso con il massimo dei voti, ho seguito la mia grande passione verso...

Scopri le novità scelte per te x