La giuria del concorso manus premia quattro progetti innovativi

Il PowerBully si aggiudica il manus d'oro 2021. La giuria del concorso manus premia quattro progetti innovativi, distintisi per l'utilizzo di cuscinetti in polimero esenti da lubrificazione

Pubblicato il 24 agosto 2021

Quattro gradini al podio: per la prima volta quest’anno, il concorso manus – iniziativa globale promossa dallo specialista delle motion plastics igus – premia quattro diversi concorrenti. Il concorso costituisce una vetrina per le applicazioni più creative e innovative con i cuscinetti. Il veicolo cingolato PowerBully della Kässbohrer Geländefahrzeug AG si aggiudica il primo premio della decima edizione del manus award. L’argento va ad uno speciale cuneo di abbattimento radiocomandato. A vincere il bronzo è un sistema frangisole che funziona grazie a una lega a memoria di forma. E per la prima volta è stato assegnato anche il premio “manus green”, che vuole premiare progetti particolarmente ecosostenibili. Ad aggiudicarsi il manus green è stato un cestino intelligente a energia solare prodotto in Finlandia.

I cuscinetti in polimero sono così piccoli eppure hanno un ruolo cruciale all’interno della macchina sulla quale sono installati. Qualche esempio? Nelle affettatrici per banane, nelle macchinette del caffè, nei pedalò, in cuori artificiali… I cuscinetti in polimero ad alte prestazioni sono una soluzione molto interessante perché funzionano a secco e sono esenti da manutenzione. E sono resistenti, leggeri ed economici. In tutto il mondo, ci si affida alle boccole in polimero: lo dicono i numeri di questa decima edizione dei manus award. Infatti, quest’anno, il concorso ha visto la partecipazione di ben 582 concorrenti da 41 paesi. La giuria, composta da professionisti provenienti dal mondo della ricerca e dell’industria, ha selezionato quattro applicazioni che spiccano per la loro creatività e la loro efficienza tecnica ed economica.

Un veicolo cingolato made in Germany si aggiudica l’oro
PowerBully, mezzo prodotto da Kässbohrer Geländefahrzeug AG, ha ricevuto il trofeo manus d’oro e un premio di 5.000 euro. PowerBully è un veicolo “all terrain” per carichi elevati che si presta a svariate applicazioni. Il cingolato viene utilizzato nei terreni molto impegnativi dove i veicoli con ruote non possono operare. Grazie alla sua particolare concezione, il PowerBully è il mezzo ideale per la posa di linee elettriche e telefoniche, per la lotta antincendio, per svolgere analisi del suolo o per condurre operazioni di pacciamatura. Tutti i componenti devono garantire la massima robustezza e resistenza a forze elevate. I cuscinetti devono essere utilizzati sull’asse oscillante e su quello di tensionamento. Sulla base della consulenza degli esperti igus, i progettisti della Kässbohrer hanno optato per i cuscinetti avvolti XXL iglidur TX1. Oltre a essere esenti da manutenzione, questi cuscinetti sono resistenti a sporcizia e polvere. Un’applicazione “estrema” che ha conquistato i giudici.

Manus d’argento per il cuneo di abbattimento radiocomandato a batteria
Il secondo premio è stato vinto dalla società tedesca Forstreich GmbH. A causa dei periodi di siccità sempre più frequenti, tagliare un albero con un cuneo e un martello è diventato sempre più pericoloso. Stefan Reichenbach ha quindi progettato un cuneo di abbattimento radiocomandato a batteria. L’operatore forestale posiziona il cuneo nel punto di taglio e dà inizio alle operazioni di abbattimento, potendosi mantenere a distanza di sicurezza. I progettisti hanno utilizzato profili doppi drylin W con supporti ritti in polimero per garantire un movimento lineare del cuneo. Il dispositivo contiene anche cuscinetti iglidur G che permettono al cuneo di assorbire le forze radiali e di aumentare la durata d’esercizio, anche in ambienti con presenza di sporco, sabbia e trucioli.

Manus di bronzo per un sistema di schermatura solare
A vincere il terzo premio è stata la società francese Arcora, grazie al suo innovativo sistema frangisole con lega a memoria di forma. Quando la lega si scalda, il sistema è in grado di azionare un carrello di traslazione. E grazie a piccole bielle, il carrello trasferisce la forza alle alette rotanti della schermatura solare. Grazie a questo sistema è possibile sostituire i meccanismi motorizzati standard nelle facciate degli edifici. In corrispondenza delle interfacce tra elementi fissi e mobili, i progettisti hanno utilizzato componenti in plastiche ad alte prestazioni igus, come gli snodi sferici igubal, i cuscinetti fissi flangiati in iglidur J e le guide miniaturizzate drylin N.

Un cestino intelligente si aggiudica il premio alla sostenibilità
Quest’anno, per la prima volta, era prevista l’assegnazione di un “manus green”: questo premio era riservato ai candidati che utilizzavano cuscinetti in polimero per progetti particolarmente sostenibili. Si è aggiudicato il trofeo Finbin, società finlandese che ha realizzato un cestino intelligente a energia solare. La tecnologia brevettata installata in questo speciale sistema di smaltimento garantisce una compressione dei rifiuti con un rapporto 6:1. Quando è completamente pieno, il bidone invia automaticamente un segnale al gestore. È fondamentale che tutti i componenti del cestino siano durevoli ed esenti da manutenzione. I cuscinetti in tribopolimero iglidur G trovano applicazione nelle aste di fissaggio per lo sportello, il pedale e le aste di trasmissione del pedale. I cuscinetti, totalmente autolubrificanti, resistono alla polvere e allo sporco.

 



Contenuti correlati

  • igus MTW ul
    Cavi di comando igus garantiti UL per catene portacavi e canaline

    Dal sistema per catene portacavi alla canalina: quello che in Europa può apparire ovvio, per le società statunitensi e i loro fornitori può essere molto più complicato. Tuttavia, questo non è più un problema grazie alla serie...

  • Grande successo per IPACK-IMA

    Il ritorno in presenza di IPACK-IMA, fiera internazionale del comparto processing e packaging nel 2022, ha rappresentato la sintesi delle migliori soluzioni tecnologiche in termini di ricerca e innovazione. Soluzioni rimaste negli stabilimenti per anni e finalmente...

  • Elmec sostenibilità
    La strategia di gestione aziendale sostenibile di Elmec

    Mercato agricolo con prodotti locali, volontariato d’impresa e progetto “Zero Sprechi”, sono solo alcune delle iniziative che il Gruppo Elmec, che da 50 anni accompagna le aziende nel loro percorso verso la digitalizzazione, ha organizzato in occasione...

  • RS a fianco del mondo accademico per ispirare i professionisti del futuro

    È stato siglato l’accordo per la sponsorship tecnica tra RS Italia e l’E-Team Squadra Corse dell’Università di Pisa, impegnata nella progettazione e nella costruzione di due macchine da corsa per gareggiare nelle prestigiose competizioni nazionali e internazionali...

  • Schneider Electric Ecostruxure Automation Expert acque
    Schneider Electric vince il premio Water Technology Company of the Year

    Schneider Electric ha vinto il premio “Water Technology Company of the Year” in occasione dei Global Water Awards 2022.  Il premio riconosce l’impegno di Schneider nella sostenibilità e nella digitalizzazione nei settori della distribuzione idrica, gestione delle...

  • L’EA favorisce la sostenibilità

    La rivoluzione digitale ha un impatto significativo sull’ambiente. Esaminiamo qui il rapporto tra sviluppo sostenibile e architettura IT Leggi l’articolo

  • La start-up innovativa ESGeo vince a Londra il “Tech RocketShip Awards Italy 2022”

    Due tonnellate di emissioni di CO2 per ogni milione di fatturato sono tante per una banca? E per una fabbrica di prodotti alimentari con pari fatturato? E quindici ore di formazione in media l’anno per un addetto...

  • Tecnoform certificati bianchi Ammagamma
    La trasformazione digitale con Ammagamma fa ottenere a Tecnoform i certificati bianchi

    Ammagamma, società di data science che offre soluzioni di Intelligenza Artificiale alle aziende, e il Gruppo Hera, una delle maggiori multiutility italiane, hanno avviato un nuovo progetto innovativo per Tecnoform, azienda emiliana del settore stampaggi, che ha...

  • A SPS Italia 2022, la sostenibilità ambientale di Wenglor

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può fare molto, sia...

  • A Parma la ripartenza è Green!

    Una decima edizione, quella di SPS Italia 2022, dove il tradizionale ‘fil rouge’ si è tinto di verde, il colore della sostenibilità, con tante aziende impegnate nell’efficientamento di prodotti e processi, nella decarbonizzazione delle attività produttive, nel raggiungimento di obiettivi...

Scopri le novità scelte per te x