Kaspersky guida il processo di digitalizzazione di Ansaldo Energia

Pubblicato il 17 marzo 2020

Ansaldo Energia ha scelto Kaspersky come partner strategico per mettere in sicurezza gli impianti, i macchinari e la filiera industriale nel proprio percorso di digital transformation. Nella fase attuale, Ansaldo Energia ha avviato l’implementazione di Kaspersky Industrial Cyber Security per rafforzare la protezione delle sue reti di tecnologia operativa (OT) dalle minacce ICS.

Ansaldo Energia opera nel settore della power generation, sviluppando le proprie tecnologie a supporto dei moderni processi di digitalizzazione, decarbonizzazione e decentralizzazione. Con oltre 4.000 dipendenti, di cui 2.500 in Italia, è uno dei principali player internazionali nel settore energia. Già dal 2013, Kaspersky è partner di Ansaldo Energia sul fronte della sicurezza IT proteggendo gli endpoint dell’azienda con le tecnologie più innovative, tra cui la componente reattiva Kaspersky EDR (Endpoint Detection and Response), oggi applicata a oltre 5.000 tra nodi distribuiti e centralizzati.

Per Ansaldo Energia la protezione dei dati e dei macchinari sta diventando un problema sempre più esteso e strategico: da qualche anno, infatti, l’azienda ha avviato un importante percorso di digital transformation che ha comportato l’adozione di dispositivi smart e la connessione degli impianti di produzione. Inoltre, i progetti per il prossimo futuro includono l’introduzione di processi innovativi come la manutenzione predittiva. La convergenza sempre più stretta tra i mondi IT e OT (Operational Technology), resa possibile anche dall’applicazione delle tecnologie IoT, e il modello di business strettamente connesso alla supply chain, infatti, hanno reso ancora più complesso il tema della sicurezza informatica. Questo tema è stato affrontato attraverso l’introduzione dell’Obiettivo Realizzativo Cyber OT nello scopo del Piano Triennale di R&S Industriale a supporto del Lighthouse Plant di Ansaldo Energia, il primo selezionato dal Cluster Fabbrica Intelligente per conto del Ministero dello Sviluppo Economico.

Ansaldo Energia ha deciso di affrontare queste sfide affidandosi a Kaspersky per la creazione di un modello sicuro grazie alla capacità comune alle due società di progettare apparati e impianti intrinsecamente sicuri. Kaspersky promuove, infatti, un paradigma di cyber-immunity, la cui filosofia è quella di sviluppare un ecosistema dove qualsiasi cosa connessa attraverso la tecnologia sia protetta.

Ansaldo Energia ha implementato Kaspersky Industrial Cyber Security come soluzione di sicurezza informatica per le reti OT/ICT. Alla fine del 2019 Ansaldo Energia ha avviato l’implementazione di KICS for Networks e KICS for Nodes nelle proprie reti OT. Questi prodotti sono stati progettati specificamente per la protezione dei diversi livelli delle infrastrutture industriali, fra cui i sistemi di automazione SCADA, DCS, PLC, MES, postazioni di engineering e connessioni di rete. Una caratteristica distintiva di questa soluzione è l’implementazione di un approccio olistico per garantire la sicurezza informatica delle imprese industriali e delle infrastrutture critiche. Grazie alle impostazioni versatili e flessibili, la soluzione può essere configurata a seconda delle esigenze, adattandosi ai requisiti dell’ambiente ICS specifico. Questo approccio prevede non solo la protezione degli endpoint industriali, ma anche l’uso di tecnologie di monitoraggio passivo per identificare le anomalie e rilevare possibili intrusioni nella rete.

“Abbiamo scelto Kaspersky come partner di sicurezza strategico perché gli abbiamo riconosciuto non solo la competenza adatta a proteggere i nostri sistemi e reti industriali, ma anche la capacità di creare insieme a noi un’offerta di valore per gli altri operatori del nostro ecosistema”, ha dichiarato Luca Manuelli, Chief Digital Officer di Ansaldo Energia.

“Siamo partner di Ansaldo Energia da diversi anni ed essere stati scelti nuovamente per accompagnare l’azienda nel suo complesso percorso di digital transformation ci rende molto orgogliosi”, ha dichiarato Morten Lehn, General Manager Italy di Kaspersky. “Quello dell’energia è sicuramente un settore strategico e necessita di un alleato in grado di garantire protezione su più fronti e noi siamo pronti a lavorare con Ansaldo Energia per proteggere la continuità e l’integrità dei processi tecnologici dell’azienda, consentendo il raggiungimento degli obiettivi desiderati in termini di maggiore efficienza e competitività”.



Contenuti correlati

  • L’arte di difendere e attaccare in rete

    La sicurezza informatica è una delle sfide più cruciali e dinamiche di oggi, per i cittadini ma soprattutto per le imprese. Da qui la domanda crescente di professionisti specializzati in cybersecurity. Per fronteggiare il rischio di attacchi...

  • Italia in ritardo rispetto ad altre nazioni europee in termini di digitalizzazione

    Il 19° posto tra gli Stati dell’Unione Europea  nel rapporto Digital Economy and Society Index (DESI) del 2022 mostra la realtà della posizione digitale dell’Italia rispetto ai suoi omologhi europei: trainata da Finlandia, Danimarca ed Estonia, le...

  • Un nuovo hub tecnologico per il Sud: BI-REX apre la sede operativa all’Università di Palermo

    Il Rettore dell’Università di Palermo, Massimo Midiri, e il Direttore Generale BI-REX, Stefano Cattorini, hanno sottoscritto un protocollo di intesa finalizzato alla cooperazione tecnico-scientifica con l’obiettivo di generare valore per il territorio della Regione Sicilia e dell’Emilia-Romagna...

  • Ricerca Schneider Electric: la digitalizzazione crea nuovi lavori di area tecnologica nell’industria

    Una ricerca di Schneider Electric ha rivelato che quasi la metà delle aziende industriali (il 45%) ritiene che nei prossimi tre anni la digitalizzazione sarà lo stimolo principale per la creazione di nuovi profili professionali nell’ambito delle...

  • 24ORE Business School: consegnato il diploma a 816 studenti dei Master

    Tutto esaurito nell’Anfiteatro di via Monte Rosa a Milano per la Consegna dei Diplomi 2024 di 24ORE Business School, scuola italiana di alta formazione che da 30 anni punta a costruire un legame sempre più stretto e...

  • Digitalizzazione e sostenibilità

    Parliamo di fonderie di alluminio che operano nel settore automobilistico producendo parti per il motore endotermico. La start up innovativa di questo mese è High Performance Die Casting, e sua fondatrice e CEO è Tiziana Tronci, membro...

  • Cybersecurity in cloud, servono gli strumenti giusti

    La natura degli ambienti cloud richiede ai team tecnici e di sicurezza di adottare un mindset diverso per gestire la nuova superficie di attacco Le industrie manifatturiere sono un obiettivo primario per i criminali informatici. In un...

  • Stormshield: il 2023 della cybersecurity in cifre

    Stormshield, una delle principali aziende europee nel settore della cybersecurity, riassume l’anno 2023 con cifre e statistiche che dipingono un quadro tutt’altro che roseo. 4,45 milioni di dollari: il costo medio di una violazione dei dati: Il...

  • Il packaging è smart

    Multivac ha deciso di adottare soluzioni per rendere le reti IIoT semplici e flessibili, così da sviluppare servizi orientati al cliente e ottenere una maggiore disponibilità delle macchine affidandosi alla tecnologia netField Multivac Sepp Haggenmüller SE &...

  • Una cybersecurity ‘in regola’

    5 fattori da considerare per sistemi ‘a prova di futuro’, dove cybersecurity e sicurezza fisica sono elementi imprescindibili e inscindibili fra loro I rischi legati alla sicurezza fisica sono sotto gli occhi di tutti: una porta aperta...

Scopri le novità scelte per te x