Joint venture tra Moxa e Trend Micro per creare TXOne Networks

Pubblicato il 26 novembre 2018

Moxa e Trend Micro hanno siglato una lettera d’intenti per avviare una joint venture: TXOne Networks, che si concentrerà sulle esigenze di sicurezza presenti negli ambienti dell’Industrial Internet of Things (IIoT), tra i quali la produzione intelligente, le città intelligenti, le soluzioni energetiche intelligenti e altro ancora.

Storicamente, negli ambienti industriali le tecnologie informatiche (IT, Information Technology) e le tecnologie di automazione (OT, Operations Technology) hanno funzionato utilizzando reti isolate e indipendenti, con team, obiettivi e requisiti diversi. Le organizzazioni sono piene di macchinari e dispositivi automatici che originariamente non era stati progettati per essere connessi a una rete aziendale, il che significa che spesso non hanno la possibilità di essere facilmente aggiornati o modificati per far fronte alle nuove minacce di sicurezza. Ora vi è la fondamentale esigenza di proteggere anche questi dispositivi, identificare una chiara responsabilità per la loro gestione sicura e adottare una strategia per proteggere le imprese che devono confrontarsi con una superficie di attacco sempre più ampia.

Trend Micro, socio di maggioranza di TXOne Networks, ha identificato le potenziali sfide affrontate dagli stakeholder delle applicazioni IIoT sin dalla fasi iniziali di sviluppo di questa tecnologia e ha lavorato su diversi fronti per proteggere l’intero ecosistema, dal data center al dispositivo sul campo. Moxa Inc vanta oltre 30 anni di esperienza nel networking industriale e ha una grandissima competenza nei protocolli adottati nel mondo industriale. TXOne Networks combina questi rispettivi punti di forza e risponde alle crescenti esigenze di sicurezza del settore industriale, come le fabbriche intelligenti che richiedono una soluzione unificata per fornire una visibilità più approfondita nei dispositivi e nei protocolli. Questi ambienti complicati sono costituiti da più livelli di comunicazione, che richiedono protezione all’interno delle rete e tra reti IT e reti OT. La responsabilità per la sicurezza di questi livelli combinati è tradizionalmente poco chiara.

“La collaborazione con Moxa ci permetterà di valorizzare oltre 60 anni di esperienza e accelererà la nostra capacità di visualizzare e proteggere l’impresa ampliata, compresi questi importanti ambienti OT, spesso trascurati”, ha affermato Eva Chen, CEO di Trend Micro.

TXOne Networks costruirà gateway di sicurezza, agenti endpoint e sistemi per la segmentazione della rete per proteggere, controllare e fornire visibilità su tecnologie e apparecchiature operative di ogni genere. A differenza di alcune soluzioni focalizzate esclusivamente sulla protezione delle risorse più vicine al livello IT tramite rilevamento, TXOne Networks ha competenze più vicine allo strato OT e fornirà soluzioni proattive, tempestive e facilmente implementabili per proteggere il mondo dei Sistemi di Controllo Industriale (ICS).

Oltre ad apportare capitale intellettuale, finanziamenti e personale dedicato, ogni società madre mettere a disposizione le competenze complementari dei rispettivi canali commerciali. Trend Micro offre a un canale IT la solidità dei partner, mentre Moxa offre la stessa solidità dei partner a un canale OT, che insieme rafforzano il modello di business e gli obiettivi di penetrazione geografica. TXOne Networks sarà guidata da Terence Liu, Vice Presidente di Trend Micro ed ex CEO di Broadweb. Con una lunga esperienza nella realizzazione di prodotti e gestione dei team, Liu apporterà a questo nuovo team i suoi quasi 20 anni di esperienza nel settore della sicurezza.

“Con questa joint venture, Moxa e Trend Micro posizioneranno TXOne Networks come leader globale del settore per creare soluzioni efficaci per la sicurezza IIoT, che aiuteranno a garantire che le applicazioni IIoT e le infrastrutture critiche a rimanere sempre sicure”, ha affermato Andy Cheng, Presidente Strategic Business Unit di Moxa Inc. “Siamo entusiasti della partnership e i clienti dell’automazione industriale di tutto il mondo saranno in grado di sfruttare i vantaggi offerti da una soluzione di sicurezza OT/IT olistica per proteggere le risorse e ridurre i rischi operativi”.

Le soluzioni di TXOne consentiranno inoltre ai clienti del settore OT di ottimizzare l’infrastruttura di rete per cogliere ulteriori opportunità in ambito IIoT, traendo vantaggio dall’esperienza di Moxa nella creazione di reti affidabili che interconnettono reti industriali tradizionali di vario ad una struttura portante Ethernet di livello industriale. Le soluzioni combinate permetteranno di aumentare il livello di sicurezza della comunicazione sull’intera rete e aiuteranno i clienti a incrementare la produttività e ridurre i costi. Verranno inoltre forniti servizi professionali, tra cui la valutazione dei rischi di sicurezza, la risposta alle violazioni della sicurezza e l’accesso alle informazioni sulle minacce tramite Trend Micro Research e la sua Zero Day Initiative (ZDI).

“In un mondo in cui gli attacchi diventano sempre più persistenti e sofisticati, mentre le organizzazioni stanno lottando contro la carenza di competenze e l’affaticamento dovuto al sovraccarico di allarmi, questi due gruppi stanno unendo le forze per riuscire a mettere in sicurezza le imprese in tutto il mondo”, ha affermato Terence Liu, General Manager di TXOne Networks. “Sono entusiasta delle opportunità e delle sfide che questa squadra affronterà nei mesi e negli anni a venire”.



Contenuti correlati

  • Sicurezza: normative e legislazioni, come farvi fronte

    La sicurezza è un concetto: bisogna imparare a conoscerlo e a diffondere la cultura della sicurezza. Normative e legislazioni servono e sono doverose in ogni attività produttiva, ma vanno comprese nel loro senso più profondo. Per aumentare...

  • Acqua ed energia al sicuro

    Un’azienda svedese di servizi pubblici per l’energia e l’acqua ha deciso di migliorare sia la sicurezza sia l’affidabilità attraverso l’integrazione IT/OT e per farlo ha scelto Fortinet Falu Energi & Vatten (Energia & Acqua) è un’azienda municipalizzata...

  • VWV: il sensore di vibrazione a batteria di ifm per la prevenzione dei guasti

    Il sensore di vibrazione VWV di ifm è alimentato a batteria e consente, associato al gateway ZB0929 (configurabile tramite un’interfaccia web integrata) e a moneo RTM (potente strumento per il condition monitorig), la rilevazione periodica delle condizioni...

  • Refrigeranti A3 ABB
    ABB, conformità con i gas refrigeranti A2L e A3

    Nel mondo della produzione di unità HVACR, la sicurezza è sempre al primo posto, soprattutto quando si tratta di refrigeranti di categoria A2L e A3, dove i rischi sono elevati e di varia natura. Per garantire la...

  • Anteprima SPS Italia 2024: intervista a Cinzia Bonomini e Marco Pelizzaro di Pilz Italia

    Siamo qui con Cinzia Bonomini e Marco Pelizzaro di Pilz Italia, in vista della sua partecipazione a SPS Italia 2024 di Parma, il prossimo 28-30 maggio, per capire qualcosa in più della sua filosofia e cosa porterà in...

  • Carico, scarico e movimentazione di pannelli in totale sicurezza

    Per aggiornare un sistema automatico di movimentazione dei pannelli, nell’ambito della linea di produzione di componenti per l’industria dell’arredo di Mobilpref, l’azienda Robota, specializzata nella lavorazione del legno, ha utilizzato la tecnologia di sicurezza di Schmersal. Leggi...

  • Come cambia il mondo dell’automotive

    Guida autonoma, connettività e intelligenza artificiale stanno rivoluzionando il settore automotive, con un impatto significativo sulla sicurezza, sia a livello di viabilità, sia dei veicoli Passeranno ancora diversi anni prima di poter circolare in città su un...

  • Seco moduli Smarc
    Moduli Smarc basati su Qualcomm di Seco per l’IIoT

    Seco introduce due nuovi moduli Smarc basati sui processori Qualcomm QCS6490 e Qualcomm QCS5430. I nuovi moduli rappresentano i primi risultati della collaborazione strategica con Qualcomm Technologies, annunciata nel settembre dello scorso anno. Con questa collaborazione, le...

  • Moduli di espansione MCM Euchner proposti da Tritecnica

    I dispositivi di sicurezza multifunzione Euchner della serie MGB2, presentati da Tritecnica, consentono di integrare, all’interno del loro sistema, tutti gli elementi necessari per l’ottimizzazione della gestione e del controllo dei ripari, garantendo una riduzione dei tempi...

  • Ferrovie: l’importanza della cybersecurity

    Obiettivo della moderna industria ferroviaria è un’efficienza sempre maggiore e una pronta risposta alle necessità dei passeggeri, implementando al contempo digitalizzazione e connettività con i sistemi. Fondamentale però anche l’implementazione della sicurezza In un mondo in rapida...

Scopri le novità scelte per te x