IO-Link via Wireless con le soluzioni netFIELD di Hilscher

Pubblicato il 11 luglio 2022

La piattaforma tecnologica netFIELD di Hilscher si è recentemente arricchita di due importanti soluzioni per la connettività in IO-Link Wireless: netFIELD IO-Link Wireless Master e netFIELD Device IO-Link Wireless Bridge.

Basato sullo standard IO-Link IEC 61131-9, IO-Link Wireless è un protocollo di comunicazione wireless universale deterministico, a bassa latenza, altamente affidabile e scalabile, progettato specificamente per l’automazione di fabbrica ed il collegamento con altre reti.

Elemento centrale della nuova soluzione è il gateway netFIELD IO-Link Wireless Master, che permette di integrare fino a 16 dispositivi IO-Link in modalità wireless all’interno di reti Profinet, Ethernet/IP ed Ethercat.

Funzionalità importanti come il download del firmware, l’autenticazione e la configurazione delle porte IO-Link sono gestibili tramite un web server, mentre un server OPC-UA integrato permette l’identificazione e la diagnostica secondo le specifiche ufficiali.

Sua controparte, netFIELD Device IO-Link Wireless Bridge è un compatto dispositivo di accoppiamento pensato per dotare qualsiasi sensore IO-Link di Classe A di connettività wireless.
Entrambi i dispositivi sono caratterizzati da un design robusto e classificati IP67. Possono dunque essere installati direttamente a bordo macchina, senza necessità di venire protetti in quadri elettrici.

La configurazione dei singoli collegamenti viene agevolata dalla modalità di scansione integrata nel master e dalla funzione di accoppiamento, mentre la corretta funzionalità del pairing è facilmente verificabile in loco tramite i LED di stato integrati.

La soluzione così realizzata offre una comunicazione realtime affidabile con cicli di trasmissione fino a 5 ms e una portata wireless point-to-point fino a 10 metri. Il risultato è un notevole aumento di affidabilità, disponibilità e flessibilità del sistema sia per applicazioni legacy, sia per nuove applicazioni caratterizzate ad esempio da requisiti igienici stringenti, dove i cavi possono diventare sede di contaminazioni, o da parti mobili, in cui i cablaggi rappresentano un vincolo.



Contenuti correlati

  • Emerson e CoreTigo insieme migliorano la sostenibilità

    La collaborazione tra Emerson e CoreTigo ha permesso ad alcuni clienti di affrontare le sfide della gestione dell’aria compressa nei macchinari, riducendo gli sprechi energetici e le emissioni di CO2, e migliorando l’efficienza dei processi operativi e...

  • VWV: il sensore di vibrazione a batteria di ifm per la prevenzione dei guasti

    Il sensore di vibrazione VWV di ifm è alimentato a batteria e consente, associato al gateway ZB0929 (configurabile tramite un’interfaccia web integrata) e a moneo RTM (potente strumento per il condition monitorig), la rilevazione periodica delle condizioni...

  • Pedrini sfrutta la tecnologia wireless IO-Link di CoreTigo

    Pedrini punta su di un elevato livello di innovazione e digitalizzazione delle macchine, integrando soluzioni pensate per l’Industria 4.0. La calibratrice planetaria SPECTRA B220 di Pedrini è stata progettata per la rettifica dello spessore di lastre di...

  • Prodotti compatibili con l’hygienic design

    Il termine Hygienic Design indica una progettazione compatibile con i requisiti d’igiene e pulizia previsti per macchinari, impianti e componenti utilizzati in ambienti dove l’igiene riveste un ruolo primario, per evitare infezioni, malattie e contagi, per esempio...

  • Consorzio PI Italia: al ‘Main Event 2024’ si parla di robotica e cybersecurity

    Una giornata interamente dedicata alle sfide e alle opportunità legate alla robotica e alla sicurezza informatica. Un’occasione imperdibile per esplorare gli ultimi sviluppi, le tendenze emergenti e le soluzioni innovative che stanno definendo il futuro del settore,...

  • Le soluzioni lean e sostenibili di Murrelektronik a SPS Italia 2024

    Murrelektronik partecipa a SPS Italia 2024 mostrando le sue soluzioni per un’industria più lean, efficiente e sostenibile. L‘evento, che si svolge a Parma dal 28 al 30 maggio, rappresenta la vetrina degli ultimi trend e innovazioni nell’ambito...

  • Wibu-Systems è pronta per Embedded World 2024

    Wibu-Systems è pronta a tornare ad Embedded World, l’evento fieristico, che si svolgerà a Norimberga, Germania, dal 9 all’11 aprile, dove condividerà uno spazio espositivo con OSADL – il Laboratorio di Sviluppo Open Source per l’Automazione, al...

  • Rilevamento RFID per controllare la produzione

    I nuovi lettori RFID industriali di wenglor sono pensati per il rilevamento automatico a breve distanza, in modo affidabile, sicuro e preciso. La comunicazione in radiofrequenza e senza contatto rende possibile il controllo dei processi di produzione,...

  • Anteprima SPS Italia 2024: intervista a John Browett di CLPA

    Automazione Oggi intervista John Browett, general manager di CLPA – CC-Link Partner Association, che sarà presente a SPS Italia 2024 al padiglione 6, stand G030. Automazione Oggi interviews John Browett, general manager of CLPA – CC-Link Partner...

  • Rohde & Schwarz CMP180
    I tester Rohde & Schwarz supportano le innovazioni V2X di Autotalks

    Autotalks, azienda che realizza soluzioni di comunicazione V2X (Vehicle-to-Everything), ha utilizzato la strumentazione di Rohde & Schwarz per verificare le prestazioni del suo chipset V2X di terza generazione. I circuiti integrati Tekton3 e Setton3 sono stati verificati...

Scopri le novità scelte per te x