Start–up digitali. Due scuole italiane in finale allo school contest di Re-Educo

Pubblicato il 29 settembre 2022

L’innovazione comincia dalla scuola. E sono due gli istituti italiani scelti per partecipare alla finale del contest internazionale Re-Educo, che premia le migliori idee imprenditoriali sviluppate dagli studenti di ogni Paese, nell’ambito del percorso di educazione digitale di Erasmus+.

Il prossimo 3 ottobre gli studenti del Liceo Statale “Giorgio Buchner” di Ischia (in provincia di Napoli), e dell’Istituto d’Istruzione Superiore “G.M. Angioy” di Carbonia (la provincia sarda Carbonia-Iglesias) presenteranno la propria idea imprenditoriale in una sessione di start-up internazionale per l’innovazione digitale con i vincitori del concorso nazionale provenienti da Spagna, Grecia, Cipro e Finlandia.

  • I ragazzi dell’istituto di Carbonia presenteranno il progetto Parking help, che si pone l’obiettivo di supportare le persone con disabilità.
    L’applicazione online individua i parcheggi per i disabili e indica se sono liberi o occupati, consente inoltre di aggiornare gli utenti sulle condizioni di traffico.
  • I ragazzi del liceo di Ischia presenteranno il progetto Scavengers, il cui obiettivo è migliorare la pulizia dei mari, con mezzi di minore impatto ambientale.
    Attraverso l’ausilio di droni, potranno essere pattugliate le coste e raccolti i rifiuti più piccoli. I robot sostituiranno in parte il lavoro delle barche con un notevole risparmio di energia.

Il contest internazionale del prossimo 3 ottobre, la cui cerimonia si svolgerà online, chiude il ciclo formativo svolto in aula dagli studenti, che hanno partecipato in questi anni al progetto Re- Educo.

Il percorso ha consentito a migliaia di ragazzi dell’Unione Europea di approfondire i temi legati alla tecnologia digitale. Durante il percorso di studi sono stati accompagnati con delle sessioni di tutoraggio e webinar gestiti da esperti nel settore della formazione delle start-up e dello di sviluppo aziendale.

Sono stati forniti inoltre format e materiali di progettazione e metodologie per la definizione delle business-idea. In chiusura di percorso, gli studenti e i docenti hanno sviluppato un progetto imprenditoriale nel campo delle applicazioni digitali.



Contenuti correlati

  • Valorizzare la diversità nelle discipline STEM per restare al passo col progresso

    Risolvere le sfide più complesse della società moderna richiede la possibilità di attingere a un pensiero quanto più innovativo possibile. E per far sì che siano in molte persone a beneficiarne, abbiamo la necessità di una maggiore...

  • Ufficialmente aperte le iscrizioni per i Campionati di Automazione Siemens

    Sono ufficialmente aperte le iscrizioni per i Campionati di Automazione Siemens, ex OlimpiadiAutomazione, il concorso nazionale riservato a docenti e studenti delle Scuole Secondarie di Secondo Grado e degli Istituti Tecnici Superiori (ITS). Cambia il nome ma non...

  • La AI per i più vulnerabili

    Ci voleva proprio, in un mercato che corre alla velocità della luce, qualcuno che si fermasse a pensare a chi va meno veloce, a chi per età o per fragilità resta indietro e può avere bisogno di...

  • Formazione dal mondo del lavoro alla scuola: l’esempio di Sick

    Il 24 novembre SICK terrà una giornata di formazione specialistica per docenti: lo scopo è di aggiornare il corpo insegnanti sulle novità tecnologiche, soprattutto a livello industriale, utili per loro e per gli studenti, allineando così il...

  • IFAB e BI-REX: al via la collaborazione

    Nel cuore della Data Valley d’Europa, a Bologna, uniscono le forze due protagonisti dell’innovazione tecnologica fondata sui Big Data: IFAB, la Fondazione per lo sviluppo dei Big Data e l’Intelligenza Artificiale promossa dalla Regione Emilia Romagna e...

  • Vanzetti Engineering Progetto GNL
    Vanzetti Engineering a supporto dei giovani universitari

    Da sempre orientata alla valorizzazione del capitale umano e in particolare delle giovani generazioni, Vanzetti Engineering ha instaurato negli anni un importante rapporto di collaborazione con gli istituti universitari del territorio piemontese. L’azienda ha partecipato al Career...

  • Innovery prosegue il suo impegno nella formazione

    Innovery, multinazionale italiana attiva nel settore della cybersecurity, mantiene l’impegno nella formazione partecipando alla 5° edizione della Cyber Security Academy in collaborazione con il Career Service del Politecnico di Milano, un percorso di orientamento formativo sulla Cyber...

  • Il rifiuto è una risorsa

    Basata sui principi dell’economia circolare, la piattaforma Cyrkl (https://cyrkl.com/it) consente alle aziende di caricare gli annunci relativi ai propri rifiuti per trovare le soluzioni di gestione migliori dal punto di vista sia economico che ambientale… Leggi l’articolo

  • Dalla resilienza alle performance: innovare per crescere. Un roadshow approfondisce il tema

    IDC prevede che entro il 2025 saranno create 750 milioni di applicazioni cloud-native in tutto il mondo. Il numero di queste applicazioni sta crescendo esponenzialmente perché le aziende, da un lato, si affidano sempre di più al...

  • La robotica e le tecnologie avanzate di Comau per l’e.DO Learning Center di Ferrari

    Comau ha sviluppato tecnologie avanzate e soluzioni didattiche per il progetto educativo “e.DO Learning Center” promosso da Ferrari, con l’obiettivo di offrire un supporto continuo al territorio locale. Il Centro apre oggi presso l’Istituto “Fermo Corni” di...

Scopri le novità scelte per te x