Il metodo Rockwell Automation per supportare la trasformazione digitale dei partner

Pubblicato il 15 novembre 2022
Rockwell Automation partner

La domanda che più frequentemente attraversa la mente dei dirigenti che operano nell’ambito della produzione è la seguente: Stiamo facendo il possibile per rispondere alle esigenze dei nostri clienti? Considerando l’impatto massiccio che la trasformazione digitale sta avendo sul nostro settore, queste necessità evolvono rapidamente e quindi le strategie richieste per soddisfarle devono essere dinamiche.

Supportare i clienti end user nella trasformazione digitale richiede un approccio che potrebbe sembrare insolito e anche scomodo per molte aziende, in particolare per quelle più legate a una tipologia di vendita convenzionale e un customer service tradizionale. Nel momento in cui si passa da un rapporto one to one con i clienti a un approccio basato su un ecosistema che coinvolge più partner che collaborano su un comune obiettivo, diventa evidente che i vantaggi offerti dalla somma dei molti superano di gran lunga quelli individuali.

Dal punto di vista del cliente, molti end user si trovano in una fase del percorso di trasformazione digitale e stanno cercando di definire i sistemi e i processi necessari per supportare le moderne tecnologie dell’IIoT (Industrial Internet of Things) e un approccio alla produzione olistico e incentrato sul digitale. I casi d’uso dell’IIoT vanno oltre l’ambiente della fabbrica convenzionale e offrono opportunità per una maggiore flessibilità, produttività e collaborazione in aree come quella degli analytics, della gestione delle operazioni e dei dati di produzione.

Combinando le reciproche competenze e collaborando su obiettivi condivisi, una rete di partner composta da OEM, system integrator, distributori autorizzati e partner tecnologici, si trova nella condizione ideale per fornire il supporto necessario per aiutare gli end user a soddisfare l’obiettivo di collegare, in modo sicuro, persone, processi e tecnologie.

L’ambizione che guida un ecosistema di partner è quella di sviluppare congiuntamente l’ampiezza delle capacità necessarie per collegare in modo efficace l’IT e l’OT nei moderni ambienti di produzione e per digitalizzare sistemi e processi end-to-end. Sono poche le aziende in grado di offrire tutto ciò di cui un produttore moderno ha bisogno per realizzare l’ampia gamma di vantaggi della trasformazione digitale, inclusi i modi per colmare il divario tecnico e culturale tra i sistemi di produzione e quelli aziendali.

La creazione di partnership con aziende culturalmente allineate può contribuire a unire territori tradizionalmente disgiunti attraverso un approccio basato su reciproci vantaggi e crescita. Un approccio di rete serve a fondere le diverse competenze e conoscenze specifiche del settore per colmare le lacune e ottimizzare il valore, contribuendo allo sviluppo e all’offerta di nuovi servizi che un unico partner non sarebbe stato in grado di offrire.

Grazie a questa fusione dinamica, i partner possono continuare ad evolvere continuamente le loro capacità di risposta alle esigenze del mercato sviluppando soluzioni comuni che permettano di anticipare i cambiamenti.

Per Rockwell Automation, un pilastro centrale della strategia è quello di creare una rete globale che riunisce tutte le diversi componenti della produzione digitale e mette queste capacità a disposizione dei clienti finali. L’ampiezza delle competenze necessarie per soddisfare queste componenti richiede un team costituito da tecnici di progettazione, sviluppatori di software e data scientist, oltre all’expertise in aree come l’integrazione di sistemi e la distribuzione. Insieme, formiamo il PartnerNetworkTM di Rockwell Automation, una collaborazione tesa a guidare i nostri clienti verso la loro aspirazione a convertirsi in una Connected Enterprise.

E’ una rete che continua a crescere anno dopo anno e riunisce una gamma diversa di aziende, sia in termini di capacità che di distribuzione geografica. I principi guida più importanti che sono alla base del nostro approccio basato sulla collaborazione sono tre:

  1. Il successo dei partner. Rockwell Automation si concentra nel sostenere la crescita dei partner, aiutando le aziende ad acquisire le capacità e competenze necessarie per avere successo nell’economia digitale.
  2. Ecosistemi all’insegna dell’evoluzione. Rockwell Automation crea forum (sia virtuali che in presenza) all’interno dei quali i partner possono condividere insegnamenti e best practice in modo che tutti, congiuntamente o individualmente, possano far evolvere le soluzioni che vengono offerte ai clienti.
  3. Alla crescita seguiranno i profitti. La collaborazione fa leva sulla crescita collettiva, il che implica un investimento nella rete che ci permette di espandere il mercato in un modo vantaggioso per tutte le aziende coinvolte.

Questi principi spingono Rockwell Automation ad acquisire nuove competenze e rispondere a nuove aree di crescita. Essi costituiscono la base dell’approccio sul cliente, in cui tutti i partner dell’ecosistema sono collegati e in grado di combinare le competenze per creare valore per il cliente. Questo permette di estendere il portafoglio e rivolgersi per rispondere a una gamma più ampia di flussi di lavoro dei clienti.

Un DNA condiviso definisce il modo in cui due o più organizzazioni possono stabilire un rapporto di collaborazione che migliora i contributi che ciascun partner è in grado di offrire all’interno dell’ecosistema. Ciò consente a ogni partner di offrire un portafoglio e una serie ci competenze complementari ai clienti finali, sfruttando reciprocamente team e capacità per offrire un percorso di trasformazione end-to-end.

Attraverso la collaborazione con i partner mediante il PartnerNetwork, Rockwell Automation è in grado di aiutare ancor meglio gli end-user a modernizzare le loro attività, colmando il divario tra le apparecchiature operative e i sistemi IT. Grazie alle estese capacità presenti nell’ecosistema Rockwell, è possibile sviluppare congiuntamente un’architettura di rete che riduce la complessità e il rischio e fornisce al contempo visibilità end-to-end e controllo di tutti gli asset.

L’obiettivo delle alleanze strategiche è aiutare i produttori a diventare più agili, ottimizzare la resa produttiva e minimizzare il rischio. La collaborazione tra partner che promuoviamo attraverso la nostra rete contribuisce ad apportare valore ai clienti finali in un contesto di rapido cambiamento tecnologico, migliorando la sicurezza, riducendo il rischio operativo e migliorando l’integrazione, le prestazioni e la continuità del business. Tutto ciò contribuisce alla visione di diventare per i clienti il partner di riferimento per la loro trasformazione digitale.

Per offrire la Connected Enterprise ai clienti, Rockwell Automation continua a investire nella crescita e nel valore del PartnerNetwork e offriamo ai nostri partner una serie di opportunità per per rimanere all’avanguardia negli sviluppi del settore. Una di queste opportunità per i nostri partner di connettersi, condividere e imparare è la partecipazione a RokLive Emea 2022, che si terrà a ottobre a Göteborg, in Svezia.

RokLive Emea riunirà gli innovatori nell’ambito della tecnologia, della progettazione, della manutenzione per esplorare la nuova frontiera dell’automazione industriale. L’evento prevede tre giornate e mezzo di sessioni ricche di conoscenze ed esperienze che offrono spunti cruciali per i professionisti di tutte le aree e funzioni aziendali, dalla progettazione di un ambiente di produzione digitale fino alla messa in funzione e alla manutenzione dei sistemi di produzione basati sui dati.



Contenuti correlati

  • Simulazione: le nuove frontiere

    Grazie alla convergenza di simulazione, digital twin, analisi dei dati intelligenza artificiale e High Performance Computing è oggi possibile prevedere con la massima accuratezza il comportamento di un prodotto non ancora realizzato o di un processo Leggi...

  • Rockwell rilascia I/O ad alta disponibilità configurabili tramite software

    Rockwell Automation, già durante Automation Fair 2022 che si è svolta a metà novembre a Chicago, ha iniziato a ricevere ordini per la sua nuova piattaforma I/O Flexha 5000. Tra le dimostrazioni in programma durante la fiera,...

  • Sistema sanitario, ecco la rivoluzione guidata dai dati

    L’utilizzo di dati sanitari ha un potenziale enorme per modificare profondamente il sistema medico e renderlo più sostenibile e accessibile. Lo stiamo già vedendo: dati accurati e aggiornati, resi costantemente disponibili e presenti là dove servono per...

  • L’anno del cloud: i 5 trend 2023 della digital transformation

    Con l’inizio del nuovo anno è giunto il momento di riflettere sui 12 mesi appena trascorsi e di cercare di capire che cosa accadrà nel prossimo futuro, ovvero quali saranno le principali tendenze. Con riferimento al panorama industriale,...

  • Le soluzioni di Rockwell Automation cuore della nuova nave FPSO di Petrobras

    Rockwell Automation è stata scelta per fornire sistemi integrati di sicurezza e controllo (ICSS) per la P-79, una nave FPSO della flotta di Petrobras. Grazie al supporto proattivo di Sensia – la joint venture di Rockwell con...

  • È SaaS il futuro della digitalizzazione?

    Il prossimo passo verso il futuro è la trasformazione digitale e l’utilizzo della connessione delle tecnologie cloud per convertire le complessità in vantaggio competitivo Leggi l’articolo

  • Che ruolo può avere l’Edge Computing nel life science?

    Per un’azienda del settore farma/life science, l’integratore di sistemi RoviSys ha deciso di implementare l’Edge Computing di Stratus per eliminare tempi di inattività e perdita di dati, oltre a far convergere OT/IT e ridurre i collaudi da...

  • PNRR Agenda digitale digitalizzazione
    Nel PNRR 48 miliardi per la digitalizzazione, l’Italia è il paese più avanti per obiettivi realizzati

    Si apre una nuova fase nell’attuazione dell’Agenda Digitale dell’Italia. Il PNRR mette a disposizione risorse mai viste per la digitalizzazione del Paese e della sua PA: complessivamente 48 miliardi, il 37% di tutte le risorse europee per...

  • Meno atomi, più bit

    Un convegno organizzato da Anie Automazione ha fatto luce sul tema della servitizzazione: la digitalizzazione porta all’introduzione di nuovi modelli di business anche nel settore dell’automazione, dove il valore di un prodotto è sempre meno legato alla...

  • Ford Rockwell Automation
    Produzione EV, Ford si affida a Rockwell Automation

    Ford Motor Company ha scelto Rockwell Automation come fornitore di soluzioni e controlli primari per le attività automobilistiche nei suoi prossimi tre siti di assemblaggio di veicoli elettrici. Collaborando a stretto contatto nella progettazione di tool di...

Scopri le novità scelte per te x