IBM e Verizon Business insieme per soluzioni 5G e AI dedicate all’edge aziendale

Le aziende lavoreranno insieme sulla co-innovazione 5G e MEC; le prime soluzioni punteranno ad aiutare a migliorare la qualità, la disponibilità e le prestazioni industriali

Pubblicato il 23 agosto 2020

Verizon Business e IBM hanno annunciato che stanno avviando una collaborazione per lavorare insieme sull’innovazione 5G ed edge computing per supportare il futuro dell’Industry 4.0. Le aziende prevedono di combinare l’alta velocità e la bassa latenza delle funzionalità 5G e Multi-access Edge Compute (MEC), dispositivi IoT e sensori edge di Verizon, con l’expertise di IBM in materia di AI, multicloud ibrido, edge computing, asset management e connected operation.

Molte aziende industriali sono oggi alla ricerca di strumenti per utilizzare l’edge computing per accelerare l’accesso alle informazioni rendendolo quasi in tempo reale e fruibile durante le operazioni, migliorando la produttività e riducendo i costi. Per rispondere a questa esigenza, le prime soluzioni che scaturiranno da questa collaborazione sono quelle mobile di localizzazione e gestione delle risorse, per aiutare le aziende a migliorare le operazioni, ottimizzare la qualità della produzione e aiutare i clienti a migliorare la sicurezza dei lavoratori.

Per queste prime soluzioni, le due società prevedono di sfruttare le reti wireless di Verizon, tra cui la rete 5G Ultra Wideband (UWB) e le funzionalità di Multi-access Edge Computing (MEC), insieme alla piattaforma IoT ThingSpace di Verizon e a Critical Asset Sensor (CAS). Questi saranno offerti con Maximo, il monitor IBM leader di mercato, IBM Watson e advanced analytics. Combinate insieme, le soluzioni combinate aiuteranno i clienti a rilevare, localizzare, diagnosticare e rispondere alle anomalie del sistema, monitorare l’integrità delle risorse e a prevedere i guasti quasi in tempo reale.

IBM e Verizon stanno anche lavorando su potenziali soluzioni per use case abilitati per le tecnologie 5G e MEC, come l’automazione cognitiva in tempo reale per l’ecosistema industriale. L’architettura decentralizzata dell’edge computing avvicina le risorse tecnologiche a dove vengono generati i dati, ossia dove sono ubicati i dispositivi all’interno di un sito industriale, in modo da ridurre i ritardi nei tempi di risposta e aumentare la velocità e l’affidabilità dell’elaborazione. La bassa latenza del 5G, le elevate velocità e la capacità di download permettono di aumentare il numero di dispositivi che possono essere supportati all’interno di una stessa area geografica e la possibilità delle organizzazioni di interagire con questi device quasi in tempo reale, garantendo la potenza di calcolo in prossimità del dispositivo. Ciò potrebbe rendere disponibili nuove applicazioni innovative come la robotica di controllo da remoto, l’analisi video cognitiva in tempo reale e l’automazione degli impianti.

“Il settore industriale sta subendo una trasformazione senza precedenti in quanto le aziende iniziano a tornare alle operazioni su vasta scala, aiutate da nuove tecnologie che mirano a ridurre i costi e ad aumentare la produttività”, ha dichiarato Bob Lord, Senior Vice President, Cognitive Applications, Blockchain and Ecosystems di IBM. “Attraverso questa collaborazione, abbiamo in programma di utilizzare la nostra relazione di lunga data con Verizon per supportare le imprese industriali nel capitalizzare i benefici derivanti da soluzioni progettate congiuntamente che sono predisposte per il multicloud, sicure e scalabili, dal data center fino all’edge aziendale”.

“Questa collaborazione mira a supportare il futuro dell’industria nella Quarta rivoluzione industriale”, ha affermato Tami Erwin, CEO di Verizon Business. “La combinazione dell’alta velocità e della bassa latenza della rete 5G UWB di Verizon e delle capacità MEC con l’expertise di IBM nell’AI e nell’automazione della produzione può favorire l’innovazione industriale su vasta scala e può aiutare le aziende ad incrementare l’automazione, minimizzare gli sprechi, ridurre i costi e offrire ai propri clienti tempi di risposta e un’esperienza migliori”.

Verizon e IBM prevedono inoltre di collaborare su potenziali soluzioni dedicate alla sicurezza dei lavoratori, alla manutenzione predittiva, alla qualità dei prodotti e all’automazione della produzione.



Contenuti correlati

  • Cybersecurity e infrastrutture critiche: la protezione delle reti deve essere al centro della digitalizzazione del Paese

    I servizi sanitari, gli impianti di telecomunicazione, gli stabilimenti industriali, le centrali elettriche e le infrastrutture di trasporto sono elementi imprescindibili per il funzionamento e l’efficienza dell’intero Paese, ma al tempo stesso punti critici per quanto riguarda...

  • Phoenix Contact: ampliata la gamma ECS con le nuove custodie outdoor
    Phoenix Contact: ampliata la gamma ECS con le nuove custodie outdoor

    Gamma di prodotti ECS di Phoenix Contact ampliata dalle nuove custodie outdoor con una profondità di installazione di 80 mm. Il design costruttivo più compatto permette di ridurre le dimensioni del dispositivo del 75%, rendendolo, quindi, particolarmente...

  • Risolvere problemi di ‘big data’ gradualmente con gli edge controller

    L’edge computing consente di risolvere i problemi relativi all’elaborazione dei ai big data, permettendo di accedere, analizzare e storicizzare i dati direttamente a bordo macchina. Per questo, il sistema Edge Controller di Emerson ha una doppia architettura:...

  • IA e AR cambiano il mondo della manutenzione predittiva

    Nella manutenzione industriale il passaggio dall’approccio reattivo a quello proattivo è in pieno svolgimento e mostra tutti i suoi vantaggi grazie anche al crescente utilizzo delle tecnologie digitali, in particolare dell’Intelligenza Artificiale e della Realtà Aumentata. Processi...

  • Edge computing, l’architettura dati del futuro

    L’edge computing è una delle aree in più rapida crescita nel settore industriale, in quanto le organizzazioni perseguono le opportunità della digitalizzazione per ottenere informazioni dalle risorse ai confini delle reti e dei dispositivi. Obiettivi: superamento dei...

  • Leuze, soluzioni di sicurezza complesse spiegate a Verona al SAVE

    Non solamente componenti, ma soluzioni complete costituite da sensori, dalla conoscenza approfondita del mercato e delle sue esigenze in contesti applicativi vari e definiti. Questo, in sintesi, il concetto che Leuze, tra i principali fornitori di sensori di...

  • Misurare e analizzare per prevedere

    Un appuntamento dei ‘colloqui’ di SPS ha messo a tema la manutenzione predittiva. Il confronto tra esperienze di aziende manifatturiere grandi e piccole mette in evidenza i benefici e le enormi potenzialità di questo approccio, favorito dalla...

  • Vedrai e Motive insieme per portare la manutenzione predittiva alle PMI: nasce Fermai

    Portare l’AI e le soluzioni di manutenzione predittiva nel settore manifatturiero italiano: con questo obiettivo nasce Fermai, la nuova società fondata da Vedrai, il gruppo guidato dal 26enne Michele Grazioli e specializzato nello sviluppo di piattaforme basate su Intelligenza...

  • La moda è sotto tag

    Pellame prezioso e tracciabilità con Rfid: La Patrie firma così l’innovazione nella filiera dell’alta moda Leggi l’articolo

  • Come si stanno evolvendo i DCS

    La digitalizzazione dell’industria richiede una nuova generazione di Distributed Control System (DCS) in grado di stare al passo con gli sviluppi mantenendo la sicurezza dei processi, l’affidabilità e le prestazioni di produzione. L’autore, Roy Tanner, strategic product...

Scopri le novità scelte per te x