Compatto e performante

GFX4-IR di Gefran è la nuova frontiera per la gestione della potenza elettrica

Pubblicato il 1 novembre 2021

GFX4-IR è la soluzione all in one di Gefran, multinazionale italiana specializzata nella progettazione e produzione di sensori, strumentazione per il controllo di processi industriali, azionamenti elettrici e sistemi per l’automazione – dedicata alla gestione della potenza elettrica, in grado di migliorare l’efficienza dei processi produttivi, grazie all’integrazione di una serie di funzioni per il controllo completo di 4 carichi resistivi elettrici indipendenti.

GFX4-IR è una soluzione inedita sul mercato che coniuga diversi elementi, tipici di un quadro elettrico,  in dimensioni estremamente compatte e funzioni di connettività” commenta Paolo Buzzi, Controllers & Power Controllers Marketing manager di Gefran, che continua “Il vasto range di protocolli di comunicazione Fieldbus consente l’integrazione di GFX4-IR come slave nelle più avanzate architetture dei moderni sistemi di automazione” e conclude “Infine, la connessione standard a sistemi di controllo, come i PLC, permette di agevolare, velocizzare e standardizzare la configurazione e i parametri del processo, utilizzando GFX4-IR in qualità di soluzione plug-and-play”.

Estremamente compatto e altamente performante: GFX4-IR combina, in un unico dispositivo, 4 regolatori in anello chiuso PID, 4 relè a stato solido (SSR) fino a 40A/canale, 4 portafusibili, 4 trasformatori di corrente e 4 ingressi digitali/8 analogici, a favore di una riduzione delle dimensioni del quadro elettrico nonché dei cablaggi. La possibilità di scegliere, per ogni carico, il firing più adatto tra Zero crossing, Half Single Cycle, Phase angle, consente a GFX4-IR di adattarsi a molteplici applicazioni. Ad esempio, la modalità di innesco del controllo di potenza zero crossing, in grado di eliminare interferenze EMC, rende superflua l’installazione di filtri nei quadri. Nello specifico, i 4 regolatori PID integrati garantiscono una precisa regolazione delle variabili di processo, grazie ai diversi parametri di configurazione utili al fine di adeguarsi ad ogni esigenza di controllo. Le 4 uscite SSR dispongono, invece, di una serie di funzionalità per controllare dai più semplici carichi resistivi lineari ai carichi resistivi non lineari, quali: lampade ad infrarossi (IR), resistenze al Carburo di Silicio (SiC), resistenze Silicio-Molibdeno (MoSi2), Grafite e primari di trasformatori.

GFX4-IR risulta ideale per applicazioni per quanto concerne sia il riscaldamento ad infrarossi che quello elettrico. Importante sottolineare come le tecnologie con lampade ad IR trovino sempre maggior utilizzo in ambito industriale: dalla produzione di bottiglie in PET alla cottura di prodotti da forno nel food, dalla finitura dei mobili ai trattamenti termici dei ‘wafer’ di silicio per pannelli fotovoltaici, in virtù dei vantaggi assicurati in termini di controllo del processo e irradiazione dell’energia termica.

Diversi algoritmi tecnologici sono garanzia, in primis, di una gestione euristica dell’energia con il vantaggio di limitare l’erogazione di potenza totale ai carichi per evitare picchi in ingresso dalla linea di alimentazione monofase, utile durante l’accensione a freddo della macchina e affinché non si verifichi una simultaneità di conduzione, in presenza di modulazione ON/OFF per il mantenimento della temperatura. In aggiunta, il controllore, grazie alla funzione V-I-P di feedback, agisce da sorgente costante di voltaggio (V), corrente (I) o potenza (P), con set-point variabile, a seconda delle esigenze di controllo del processo. E, ancora, Soft Start consente un progressivo innesco del carico e HSC funge da limitatore dell’over peak. Infine, oltre ai generici allarmi, degna di nota anche l’accurata diagnostica di eventuali anomalie nel loop di regolazione, per cui viene attivato lo stato di allarme LBA – Loop Break Alarm.



Contenuti correlati

  • Smart sensor: quanto ne abbiamo bisogno!

    La sensoristica è presente in ogni aspetto della nostra esistenza. Ci serve per vivere, lavorare, divertirci. Per produrre di più, meglio e a costi più bassi. Però c’è un problema: la crisi dei semiconduttori Leggi l’articolo

  • Gestire le variabili di processo nell’industria automobilistica

    Che si tratti di gestire dei forni per produrre compositi o di trattamenti termici per materiali metallici, i regolatori di Gefran possono essere molto utili anche nell’industria automobilistica, che costituisce uno degli esempi più rappresentativi di industria...

  • Paolo Butti entra in Gefran come Group Chief Sales Officer e General Manager Sensor Division

    Gefran è lieta di annunciare l’ingresso nel Gruppo Gefran di Paolo Butti, che contribuirà a definirne i driver strategici, assumendo la duplice carica di Chief Sales Officer e General Manager della Business Unit Sensori. A seguito della...

  • La nuova serie di regolatori PID Performance CC

    Gefran – multinazionale italiana specializzata nella progettazione e produzione di sensori, strumentazione per il controllo di processi industriali, azionamenti elettrici e sistemi per l’automazione – amplia la sua proposta di regolatori dedicati al trattamento termico dei metalli...

  • Sensoristica smart

    Sensori di ogni tipo e sempre più dotati di intelligenza sono oggi in grado di rilevare i dati più diversi: temperatura, vibrazione, umidità, cicli ecc., in modo da trasformarli in informazioni utili a una gestione ottimale degli...

  • PID sempre più intelligenti e integrati

    Gefran ha introdotto tre differenti modelli di regolatori PID a doppio loop dotati di numerose nuove funzionalità. La versatilità e la connettività rendono questi prodotti particolarmente adatti a integrarsi in moderne architetture di automazione che richiedano affidabilità...

  • Collaborazione tra Gefran e Macchi nel settore dell’estruzione

    Macchi, realtà italiana attiva dal 1961, ha scelto un pacchetto di soluzioni completo di Gefran volto a potenziare l’efficienza produttiva degli estrusori, tra cui spiccano i sensori di pressione di Melt con uscita digitale IO-Link. Dal primo brevetto...

  • Un carico ben gestito

    Con le serie GPC e Gslm, Gefran apre la strada verso il futuro del riscaldamento industriale elettrico, con ricadute positive in termini di risparmio energetico  Leggi l’articolo.

  • Amplificatore VDA-M di Gefran

    Il nuovo amplificatore VDA-M sviluppato da Sensormate – azienda del Gruppo Gefran, specializzata nella misurazione della forza su macchine per stampaggio a iniezione e pressofusione e presse industriali – è ideale per l’impiego in macchine per stampaggio...

  • Perché è importante scegliere la manutenzione predittiva?

    Le tecnologie abilitanti per l’Industria 4.0 rendono più accessibili le informazioni sullo stato operativo delle macchine e offrono alle aziende soluzioni per impostare nuove strategie manutentive. La manutenzione predittiva si impone per i notevoli vantaggi, con un...

Scopri le novità scelte per te x