I gateway smart grid di Ixxat consentono ai moduli I/O e ai sensori Wi-Fi di connettersi alle reti elettriche

Pubblicato il 9 aprile 2021

HMS Networks amplia la gamma di gateway Ixxat SG per il collegamento in rete dei componenti energetici. Due nuove versioni multi-IO consentono di collegare i tradizionali sensori I/O, nonché sensori o dispositivi in Wi-Fi, ai sistemi elettrici utilizzando IEC 61850 e IEC 60870. Gli utenti beneficiano di un accesso diretto e senza interruzioni ai dati dei sensori dalla sala di controllo, e traggono vantaggio dalle funzionalità IIoT per scopi di monitoraggio, manutenzione e previsione.

Controllo energetico digitale
La digitalizzazione della tecnologia dell’energia è importante per affrontare le sfide future volte all’approvvigionamento energetico sostenibile. Con gli SG-gateway di Ixxat, i costruttori di dispositivi, gli integratori di sistemi, i fornitori di energia e gli operatori di rete ottengono informazioni sullo stato istantanee nella sala di controllo attraverso l’accesso diretto ai dati dell’impianto da varie fonti. Ciò consente un funzionamento efficiente del sistema, reazioni rapide ai disturbi della rete, nonché il monitoraggio e la manutenzione a distanza di dispositivi e sistemi. Gli SG sono gateway compatti e particolarmente adatti per il retrofit di impianti e la digitalizzazione di sottostazioni e vengono utilizzati in molte aree dell’automazione energetica, ad es. nelle centrali elettriche e presso i grandi consumatori di energia.

Un’unica soluzione con tutta la connettività necessaria
Grazie all’ampia gamma di interfacce e protocolli supportati, gli SG-gateway di Ixxat eliminano la necessità di installare diversi gateway singoli, come filedbus gateway, sensori, gateway IoT e firewall. Aggiungendo al supporto esistente per IEC 61850, IEC 60870, Ethernet/IP, Profinet, MQTT e 4G, i due nuovi SG-gateway dispongono di funzionalità Multi-IO e Wi-Fi (WLAN secondo IEEE 802.11 a/b/g/n). n questo modo, sensori tradizionali e wireless possono essere facilmente collegati a sale di controllo e sistemi cloud. Oltre a RS232/485 ed Ethernet, sono disponibili otto ingressi/uscite digitali (24 V CC) e otto ingressi analogici (0-20 mA o 0-10 V) per il collegamento diretto dei sensori, tutti commutabili tramite software.

Alcuni esempi applicativi sono il monitoraggio della temperatura delle linee ad alta tensione tramite Wi-Fi utilizzando Modbus TCP, la misurazione della pressione e della densità dei liquidi di raffreddamento utilizzando Modbus RTU e la misurazione della temperatura dei locali o dell’umidità negli edifici utilizzando IO analogici o digitali.

Accesso sicuro ed efficiente a tutti i dati
I dati acquisiti dai sensori, bus di campo e protocolli energetici sono resi disponibili dagli SG-gateway nelle applicazioni della centralina, Scada e possono anche essere integrati nel sistema cloud scelto dall’utente. Per l’uso diretto in un sistema e protocollo specifico, i dati possono essere pre-elaborati dal SG-gateway utilizzando il WEBPLC integrato. La sicurezza dei dati è garantita grazie al firewall locale, alla gestione degli accessi e alla trasmissione crittografata dei dati. A seconda del protocollo utilizzato, questo viene fatto con openVPN o TLS 1.3.



Contenuti correlati

  • Risolvere problemi di ‘big data’ gradualmente con gli edge controller

    L’edge computing consente di risolvere i problemi relativi all’elaborazione dei ai big data, permettendo di accedere, analizzare e storicizzare i dati direttamente a bordo macchina. Per questo, il sistema Edge Controller di Emerson ha una doppia architettura:...

  • IA e AR cambiano il mondo della manutenzione predittiva

    Nella manutenzione industriale il passaggio dall’approccio reattivo a quello proattivo è in pieno svolgimento e mostra tutti i suoi vantaggi grazie anche al crescente utilizzo delle tecnologie digitali, in particolare dell’Intelligenza Artificiale e della Realtà Aumentata. Processi...

  • Digital twin, il modello Industria 4.0 guida lo sviluppo dei gemelli digitali

    I digital twin favoriscono la transizione delle imprese verso i paradigmi della quarta rivoluzione industriale, ma, per implementarli in maniera efficace, la sola integrazione di nuova tecnologia non basta: servono solide competenze in materia di analisi e...

  • Leuze, soluzioni di sicurezza complesse spiegate a Verona al SAVE

    Non solamente componenti, ma soluzioni complete costituite da sensori, dalla conoscenza approfondita del mercato e delle sue esigenze in contesti applicativi vari e definiti. Questo, in sintesi, il concetto che Leuze, tra i principali fornitori di sensori di...

  • Valvole e attuatori nell’era della connettività

    Le tendenze tecnologiche nel settore valvole e attuatori vedono in primo piano la digitalizzazione e la connettività che, unitamente alla sensoristica, stanno trasformando il modo di progettare, installare, gestire e fare manutenzione di questi dispositivi. Che diventano...

  • Misurare e analizzare per prevedere

    Un appuntamento dei ‘colloqui’ di SPS ha messo a tema la manutenzione predittiva. Il confronto tra esperienze di aziende manifatturiere grandi e piccole mette in evidenza i benefici e le enormi potenzialità di questo approccio, favorito dalla...

  • Comau DAL Reggio Emilia
    Le tecnologie Comau nel Digital Automation Lab per la digitalizzazione del manifatturiero

    È stato inaugurato a Reggio Emilia il DAL – Digital Automation Lab, nato dalla partnership tra Comau e Fondazione REI (Reggio Emilia Innovazione) parte di Unindustria Reggio Emilia. Unendo la lunga esperienza nel campo dell’innovazione industriale di...

  • Vodafone Industrial Connect
    Digitalizzazione del manifatturiero italiano con Vodafone Industrial Connect

    Vodafone Business, Cisco e Alleantia collaborano per aiutare ad accelerare il processo di transizione digitale delle imprese italiane. Da questa collaborazione nasce Vodafone Industrial Connect, una soluzione IoT chiavi in mano progettata per digitalizzare gli impianti di...

  • Come si stanno evolvendo i DCS

    La digitalizzazione dell’industria richiede una nuova generazione di Distributed Control System (DCS) in grado di stare al passo con gli sviluppi mantenendo la sicurezza dei processi, l’affidabilità e le prestazioni di produzione. L’autore, Roy Tanner, strategic product...

  • Prepararsi al codice di rete

    Parliamo di grid code e dell’emergere di fornitori di energia rinnovabile. Esaminiamo le tendenze e analizziamo l’impatto sui requisiti per le unità di generazione di energia che funzioneranno in parallelo con la rete fino a cercare di...

Scopri le novità scelte per te x