Falcone cresce in ServiceNow. L’area del Mediterraneo è sua

Pubblicato il 27 luglio 2017

Rodolfo Falcone è il nuovo Mediterranean Area Vice President and Italian Country Leader di ServiceNow. Falcone si occuperà di consolidare e sviluppare l’azienda e le sue strategie nell’area del mediterraneo e in Italia, ritenuta una Country fondamentale per lo sviluppo dell’area Emea. ServiceNow continua così il suo trend di crescita ed espansione in Europa e nel nostro Paese.

Falcone vanta un’esperienza manageriale più che ventennale nel settore dell’It che lo hanno portato a ricoprire nel corso della sua carriera incarichi di crescente responsabilità, presso aziende multinazionali del mondo It. Falcone ha ricoperto anche ruoli di spessore nel settore della Security: è stato Country Manager Trend Micro Italia, Amministratore Delegato di Security Reply e Country Manager di Check Point Software Technologies. Nel 2014 era approdato in CommVault Systems, sempre come Country Manager, raggiungendo poi la posizione di Area vice president South Emea. “Il mondo cambia rapidamente ogni giorno e oggi abbiamo possibilità tecnologiche che fino a poco tempo fa potevamo solo immaginare”, ha affermato Falcone. “ServiceNow è una grande realtà che incarna lo spirito di cambiamento e innovazione che si respira oggi e che consente alle aziende di raggiungere nuove forme di produttività con semplici innovazioni che vanno a sostituire dei processi ormai obsoleti. In Europa e in Italia abbiamo molte possibilità di crescere e sono entusiasta di questa sfida”, ha detto.

Il 25 gennaio 2017 ServiceNow ha annunciato i risultati finanziari per il quarto trimestre e per l’anno fiscale 2016. I risultati Gaap per l’anno fiscale 2016 riportano il fatturato totale di 1.390,5 milioni di dollari per una crescita annuale del 38%. Anche i risultati finanziari del primo trimestre 2017 confermano l’andamento positivo. L’area Emea contribuisce a questa crescita e al miglioramento della base clienti. I partner giocano un ruolo chiave nella strategia regionale di ServiceNow, che ha attualmente accordi con oltre 200 aziende in tutta Emea.



Contenuti correlati

  • ServiceNow: 5 tendenze tra dati, talenti e metaverso

    ServiceNow, dal suo punto di vista privilegiato di fornitore di servizi e piattaforme cloud aziendali, osserva e analizza costantemente quali sono le priorità tecnologiche che potrebbero guidare gli obiettivi strategici delle organizzazioni nei prossimi mesi. Nel 2023...

  • Alla scoperta dei punti deboli delle macchine a controllo numerico

    La quarta rivoluzione industriale, più comunemente nota come Industry 4.0, ha cambiato il modo di operare delle fabbriche, dove l’adozione di tecnologie relativamente nuove, tra cui i macchinari industriali come le macchine a controllo numerico computerizzato (CNC), consente...

  • SAP Italia sede
    Manager, nuove nomine a SAP Italia

    Il 2023 di SAP Italia si apre nel segno di un rinnovamento organizzativo con l’annuncio di tre nuove nomine che porteranno manager di comprovata esperienza a ricoprire nuovi compiti all’interno dell’organizzazione. Adriano Ceccherini, già Direttore Mid Market...

  • Clusit, rinnovato il Consiglio Direttivo: componente femminile al 22%

    L’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica ha, come da statuto, eletto il proprio Comitato Direttivo e il Presidente: confermato in carica Gabriele Faggioli, al quinto mandato, che rimarrà alla guida di Clusit per altri due anni. 52...

  • Achim Feinauer è il nuovo AD di Hainbuch

    Nel mese di novembre Achim Feinauer è entrato nel top management del produttore di tecnologie di bloccaggio Hainbuch, assumendo il ruolo di amministratore delegato (CEO). Hainbuch ha reclutato un esperto di spicco e un volto ben noto nel...

  • Cybersecurity, 1 organizzazione su 3 ha subito almeno sette violazioni nell’ultimo anno

    Cybersecurity: negli ultimi dodici mesi, il 32% delle organizzazioni di tutto il mondo ha subito la compromissione dei dati molteplici volte. A rivelarlo è l’edizione del primo semestre 2022 del report Cyber Risk Index (CRI), elaborato da...

  • Obiettivo: risolvere i problemi in autonomia

    La soluzione Now Platform di ServiceNow è stata scelta da Amplifon per trasformare il servizio IT e permettere agli addetti di risolvere autonomamente i problemi dei clienti in modo efficace e rapido Leggi l’articolo

  • Smart factory sempre più a rischio di subire attacchi informatici: il caso dei CNC

    I progressi tecnologici della Quarta Rivoluzione Industriale hanno reso più efficienti i macchinari legati alla produzione, ma hanno anche messo i costruttori e gli utilizzatori di macchine utensili nel mirino dei cybercriminali. Il dato emerge da “The...

  • Fabric sceglie Reply per migliorare le capacità robotiche dei suoi micro-fulfillment center

    Fabric, azienda tecnologica che sta ridisegnando il fulfillment della vendita al dettaglio, e Reply, specializzata in nuovi canali di comunicazione e media digitali, hanno annunciato di aver stretto una partnership strategica per offrire a brand e rivenditori...

  • Innovery prosegue il suo impegno nella formazione

    Innovery, multinazionale italiana attiva nel settore della cybersecurity, mantiene l’impegno nella formazione partecipando alla 5° edizione della Cyber Security Academy in collaborazione con il Career Service del Politecnico di Milano, un percorso di orientamento formativo sulla Cyber...

Scopri le novità scelte per te x