EOS lancia una rete di produzione End-to-End

Pubblicato il 27 gennaio 2022

EOS, azienda costantemente innovatrice e fornitore di soluzioni per una produzione responsabile attraverso la tecnologia di stampa 3D industriale, ha lanciato di una nuova rete di produzione End-To-End progettata per collegare aziende di tutte le dimensioni alla ricerca di un supporto di additive manufacturing (AM) seriale di alta qualità con partner EOS selezionati e certificati. Prototal Industries, la più grande e specializzata azienda scandinava di produzione additiva, è il primo produttore ad unirsi alla rete.

Con questo, EOS espande la sua rete di produzione già esistente con la tanto richiesta componente di produzione end-to-end. Per diventare partner di questa rete, le aziende passano attraverso un processo di certificazione in cui le capacità end-to-end sono il criterio chiave. Dal design del pezzo, all’ottimizzazione del design per l’AM, alle capacità di produzione, al pre e post-processing, incluso il trattamento delle superfici, all’assicurazione della qualità e all’assemblaggio per creare parti finali di alta gamma in serie. I partner certificati EOS hanno dimostrato eccellenza in tutte le fasi di produzione. Le aziende che si uniscono alla nuova rete EOS hanno una profonda comprensione dei requisiti di produzione seriale e hanno dimostrato eccellenza in tutte le fasi di produzione. Di conseguenza, ciò permette, a coloro che ricercano un partner, di realizzare progetti di additive manufacturing (AM) su scala industriale e attraverso una vasta gamma di industry con la capacità di crescere ulteriormente.

Trovare il partner giusto per le soluzioni AM in serie
Dalle start-up, alle PMI e alle organizzazioni OEM, dare vita a prodotti su larga scala può essere un’esperienza impegnativa, in particolare se si lavora in un settore certificato o se si desidera una produzione ad alto volume che non comprometta la qualità del prodotto finale, o la distribuzione globale. Una volta identificata la giusta soluzione AM, uno dei maggiori ostacoli può essere trovare il giusto metodo di produzione e decidere come organizzare la produzione dei pezzi. EOS non solo permette alle aziende di identificare la migliore applicazione e il quadro tecnologico, ma fornisce anche consulenza alle aziende sulla produzione interna o esterna. Se un partner terzo di produzione è la scelta migliore, allora ci sono altre considerazioni importanti. Le aziende non solo hanno bisogno di partner che siano solidamente posizionati e che possano produrre parti stampate in 3D di alta qualità su larga scala, ma che condividano anche l’impegno del cliente finale nel creare il prodotto giusto e abbiano l’esperienza necessaria per portare i prodotti sul mercato. I partner della rete di produzione end-to-end EOS saranno in grado di aiutare le aziende a mitigare questi rischi e a passare rapidamente alla produzione finale di pezzi in serie su larga scala. I membri saranno in grado di portare la loro esperienza proveniente da una gamma di tecnologie di produzione in modo da aiutarli a incrementare la produzione a velocità, assicurando standard di qualità in tutto e per tutto e supportando ogni aspetto di una produzione end-to-end.

Ci sono molti standard industriali e valutazioni progettate per dare ai clienti fiducia nelle capacità di un produttore, ma normalmente pongono l’onere della ricerca sull’azienda che ha bisogno delle parti. I clienti che scelgono di lavorare con i membri della EOS End-to-End Production Network avranno la certezza che ogni partner di produzione è stato valutato da EOS in base a criteri che non solo verificano la loro sicurezza finanziaria e la loro competenza, ma che offrono un know-how industriale e applicativo di primo piano, in particolare per industrie fortemente certificate come l’aviazione, l’automotive e i dispositivi medici.

Prototal Industries: primo membro certificato di EOS End-To-End Production Network
Il primo membro della EOS End-To-End Production Network è Prototal, il più grande fornitore del Nord Europa per la stampa 3D industriale, la fusione sotto vuoto, gli utensili in alluminio e lo stampaggio a iniezione. L’azienda è cliente di EOS da più di 20 anni. Con la sua lunga esperienza AM e più di 50 sistemi polimerici EOS in loco, Prototal offre capacità di produzione additiva end-to-end per la produzione in serie su larga scala e per industrie esigenti e altamente regolamentate come quella aerospaziale, medica o automobilistica, per citarne solo alcune.

La rete sarà inizialmente istituita in EMEA e crescerà nei prossimi mesi.



Contenuti correlati

  • 3D Systems introduce nuovi materiali ad alte prestazioni

    3D Systems presenta Figure 4 Tough Clear e DuraForm PAx Black, due nuove materiali ad alte prestazioni progettati per soddisfare le esigenze di numerose applicazioni industriali e della stampa 3D. Entrambi i materiali sono stati sviluppati per...

  • I vantaggi della stampa 3D desktop per realizzare stampi a iniezione

    a cura di Marco Zappia, Channel Sales Manager per l’Italia di Formlabs La stampa 3D offre alle aziende molto più di prototipi e rappresentazioni fisiche di modelli CAD. La stampa 3D può complementare e migliorare le tecniche di...

  • 3D Systems e Fleet Space Technologies insieme per produrre antenne a microstriscia per i satelliti

    3D Systems annuncia la collaborazione con Fleet Space Technologies per produrre innovative antenne a microstriscia RF destinate alla costellazione satellitare Alpha. Il design esclusivo di Fleet Space Technologies e le competenze dell’Application Innovation Group (AIG) di3D Systems nel progettare...

  • Ultimaker 3D
    Stampa 3D in metallo “smart” con Ultimaker S5

    Ultimaker ha ampliato la propria piattaforma con un Metal Expansion Kit, che rende la stampa 3D in metallo più accessibile e conveniente. Gli ingegneri che utilizzeranno il Kit potranno produrre applicazioni in grado di sopportare elevate sollecitazioni...

  • Formlabs-Marcus-Marienfeld-occhiali
    Occhiali originali e di alta qualità con le stampanti 3D di Formlabs

    Grazie alla scelta di materiali di alta qualità, talvolta insoliti, e alla meticolosa lavorazione artigianale, unita a idee sempre nuove, gli occhiali di Marcus Marienfeld AG si distinguono nettamente dalle montature tradizionali. Un’unicità che è il risultato...

  • Tech boys and girls: Federica Bondioli

    La ricercatrice di questo mese è Federica Bondioli. Anche con lei, come da tempo siamo abituati a fare, iniziamo a dialogare per riuscire, anche solo in parte, a divulgare gli enormi progressi che sta compiendo la ricerca...

  • 3D Systems DMP Factory 500
    3D Systems sviluppa il grande array di antenne per il satellite OneSat

    3D Systems è stata scelta da Airbus Defence and Space per produrre componenti critici per la novità assoluta del settore: il satellite OneSat. L’Application Innovation Group (AIG) di 3D Systems ha progettato una soluzione di produzione additiva...

  • Tech boys and girls: Manuela Galati

    Manuela Galati, 34 anni, ingegnere meccanico e perito industriale, è una ricercatrice del Politecnico di Torino. A lei, come a ogni ‘ragazza tecnologica’ della nostra rubrica, abbiamo chiesto di raccontarci il suo percorso e i suoi progetti…...

  • Tecnologia additiva HP per la produzione on-demand di occhiali e montature Raleri

    L’industria dell’occhialeria sta registrando una costante crescita grazie anche all’aumento della richiesta di diversi stili e finiture. Le innumerevoli possibilità in termini di design e la libertà di creazione garantite dalla stampa 3D, come ad esempio la...

  • Tecnologia e buona cucina: qui il Tiramisu è stampato in 3D!

    “Foodini”, il macchinario in grado di stampare il cibo tridimensionalmente è stato presentato oggi presso la Scuola Lepido Rocco di Lancenigo di Villorba (TV). L’invenzione è della spagnola Natural Machines, azienda di Barcellona, che ha scelto la...

Scopri le novità scelte per te x