Emo Milano 2015 chiude con oltre 150 mila visite

Pubblicato il 19 ottobre 2015

Emo Milano 2015, l’esposizione mondiale dedicata all’industria costruttrice di macchine utensili, robot e automazione ospitata nel quartiere di Rho di Fiera Milano dal 5 al 10 ottobre, ha chiuso i battenti registrando numeri da record.

Promossa da CECIMO, l’associazione europea delle industrie della macchina utensile e organizzata dalle strutture operative di Ucimu-Sistemi Per Produrre, Emo Milano 2015 ha contato 155.362 visite nei sei giorni di manifestazione, in rappresentanza di 120 paesi.

Il carattere internazionale che tradizionalmente contraddistingue Emo Milano è testimoniato dalla grande partecipazione dei visitatori stranieri risultati il 51% del totale.

Al vertice della classifica dei visitatori esteri sono stati i Tedeschi (il 12% del totale) seguiti da Svizzeri, Giapponesi, Francesi, Turchi, Cinesi, Russi, Spagnoli, Svedesi, Austriaci, Taiwanesi, Cechi, Coreani, Israeliani e Polacchi.

Rispetto all’edizione 2009 ci sono stati 1.600 espositori, il 12% in più , per una superficie espositiva di 120.000 metri quadrati, il 26% più ampia, e la presenza di visitatori è stata del 25% superiore a quella del 2009 .

“Questi dati – ha rilevato il Commissario Generale Pier Luigi Streparava – confermano l’attrattività della piazza italiana per l’industria manifatturiera mondiale che si è ritrovata a Milano per conoscere le innovazioni tecnologiche che determineranno il futuro della produzione manifatturiera e delle modalità di lavoro all’interno delle fabbriche”.

“Anche in virtù dei commenti raccolti presso espositori e visitatori – ha dichiarato Alfredo Mariotti, direttore di Emo Milano 2015 – possiamo dire che l’attività di promozione di Emo Milano 2015 incentrata sul valore della cultura italiana ha reso più ricca e interessante la permanenza degli operatori giunti a Milano. La volontà dell’EMOTEAM di offrire un assaggio di italianità attraverso le numerose iniziative organizzate prima e durante la mostra ha infatti incontrato l’apprezzamento degli operatori, in particolare di quelli stranieri”.

Il prossimo appuntamento con Emo Milano è tra sei anni: dal 4 al 9 ottobre 2021.

 



Contenuti correlati

  • TNC7 Heidenhain, a EMO 2021, inaugura un nuovo livello di controllo numerico

    Presentato in occasione di EMO 2021, TNC7 Heidenhain offre una straordinaria esperienza di utilizzo e apre all’operatore sulla macchina possibilità completamente nuove in officina. Ad esempio l’utilizzo particolarmente semplice e intuitivo e il perfetto supporto grazie alla riproduzione virtuale di...

  • Parte domani EMO Milano 2021: nel segno della ripartenza

    Promossa da Macchine utensili: si vede la luce alla fine del tunnel (Associazione delle industrie europee della macchina utensile) e organizzata da Ucimu-Sistemi per Produrre (Associazione costruttori italiani macchine utensili, robot e automazione), EMO è manifestazione espositiva...

  • A EMO 2021, il prossimo livello di controllo numerico da Heidenhain

    A EMO 2021 Heidenhain (padiglione 7, stand F05) inaugura un nuovo capitolo per il controllo numerico di macchine utensili. Perché si festeggia l’anteprima del nuovo livello della produzione orientata all’officina – e in due occasioni diverse. A ottobre e...

  • Cresciuti del 100,3% nel I semestre 2021 gli ordini di macchine e utensili per il legno-arredo

    Non ci sono dubbi che l’andamento della pandemia abbia fortemente influenzato tutte le dinamiche economiche, coinvolgendo anche le macchine, gli utensili, le attrezzature per la lavorazione del legno e la produzione di mobili e arredi. Un andamento...

  • Ucimu, +88% gli ordini nel primo semestre 2021

    “Il 2020 si è chiuso con risultati al di sopra delle nostre aspettative iniziali e questo ci ha permesso di fare meglio di competitor come Germania e Giappone”: Barbara Colombo, presidente di Ucimu-Sitemi per produrre, l’associazione dei...

  • Motori lineari di Bosch Rexroth al servizio dell’Industry 4.0

    Gitek è un’azienda italiana affermata nel campo della progettazione di macchine utensili speciali, con sede a Caronno Pertusella (Varese). Si distingue nel panorama italiano per i suoi progetti ambiziosi che valorizzano la catena del valore Made in...

  • Ucimu, incentivi strutturali per svecchiare il parco macchine

    Nel 2019 l’età media dei macchinari di produzione presenti nelle imprese metalmeccaniche del Paese era di 14 anni e 5 mesi, la più alta mai registrata dal 1975. Il parco macchine utensili e sistemi di produzione risulta...

  • Macchine utensili: si vede la luce alla fine del tunnel

    Durante l’ultima Assemblea Generale Cecimo, tenutasi online, sono emerse stime positive sulla ripartenza della domanda di macchina utensile: la crescita attesa degli investimenti insieme al Recovery Fund europeo stanno generando un clima positivo per l’industria della macchina utensile. L’assemblea...

  • 33.BI-MU e Xylexpo insieme dal 12 al 15 ottobre 2022

    In un tempo quanto mai sfidante, anche a livello fieristico, le due manifestazioni, BI-MU e Xylexpo, organizzate rispettivamente da Ucimu-Sistemi per produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e da Acimall, l’associazione dei costruttori di...

  • Agevolazioni Nuova Sabatini e Tecno Sabatini a rischio

    L’andamento positivo del mercato del leasing registrato nel primo quadrimestre 2021 ha mostrato un ritorno al livello degli investimenti in beni di produzione, effettuati delle aziende e P.IVA italiane, ai livelli pre-pandemia del 2019, con una forte...

Scopri le novità scelte per te x