Efficienza energetica data-driven

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 8 febbraio 2024

Ridurre il consumo di energia per le attività industriali è un imperativo. Per questo un produttore di apparecchiature per il vuoto ha scelto un partner come Omron per raggiungere l’obiettivo

Con l’aggravarsi del problema della carenza di manodopera, anche nei reparti produttivi si stanno presentando numerose sfide che non possono essere affrontate semplicemente attraverso i miglioramenti più convenzionali. In questo contesto, lo sviluppo di fabbriche intelligenti tramite analisi dei dati e l’implementazione di tecnologie digitali come il cosiddetto IoT (Internet of Things) e l’IA (intelligenza artificiale) sta attirando molta attenzione da parte delle aziende manifatturiere che, tuttavia, spesso non sanno come approcciarsi a questi temi. Ulvac, produttore di apparecchiature con un focus specifico sulle tecnologie per il vuoto, ha deciso di lavorare per arrivare all’utilizzo dei dati provenienti dagli impianti di produzione e ottenere una serie di risultati positivi, trovando un valido partner in Omron. Le due aziende, nell’ottica di generare valore insieme, hanno portato, l’una, la conoscenza approfondita delle apparecchiature e l’altra, la tecnologia di rilevamento in grado di convertire le informazioni del sito in dati.

Utilizzare i dati di produzione

Sebbene Ulvac non avesse mai effettuato una visualizzazione approfondita, ha deciso di incorporare attivamente l’utilizzo dei dati come soluzione a problemi quali la carenza di manodopera, l’invecchiamento della società e l’impatto ambientale, raggiungendo diversi esiti positivi, tra cui una riduzione del 23% della quantità di elettricità utilizzata dalle attrezzature di fabbrica. Ma come è stato possibile arrivare a tutto ciò? Uno dei punti chiave delle iniziative dell’azienda per l’utilizzo dei dati è la co-creation, ovvero la sinergia tra la tecnologia Omron e i processi interni, messa in moto attraverso l’impiego del data service i-Belt di Omron. Quest’ultimo si fonda sul concept strategico di Omron chiamato ‘innovative-Automation’, che si si fonda su tre ‘i’, tutte legate all’innovazione: integrato (evoluzione del controllo), intelligente (sviluppo di intelligenza nel settore ICT), e interattivo (nuova armonizzazione tra uomo e macchina). L’elemento distintivo di i-Belt, tuttavia, è che non si limita ad analizzare i dati, ma combina l’esperienza degli ingegneri Omron con quella dei tecnici del sito, il know-how sugli impianti di produzione con la conoscenza delle apparecchiature e del software di controllo, in modo da instaurare con i clienti una collaborazione continua e permettere l’innovazione negli impianti di produzione. Con un’attenzione particolare alla co-creation, i-Belt ripete i processi di raccolta e accumulo dei dati dagli impianti di produzione, la visualizzazione e l’analisi dei dati, per procedere con l’evoluzione degli impianti di produzione agendo da vero e proprio partner. Utilizzando i-Belt, Ulvac ha collaborato con Omron per progredire sui temi dei dati da utilizzare, come analizzarli e come realizzare piani pratici per la conservazione dell’energia. In particolare, Omron è riuscita a fornire i dati sull’energia utilizzata da varie apparecchiature, combinati poi con le informazioni sul funzionamento delle attrezzature per ulteriori analisi. Per individuare i punti in cui i risultati potevano essere effettivamente raggiunti, entrambe le aziende hanno installato dei sensori su varie apparecchiature, hanno raccolto dati e proceduto all’analisi. Dopo aver misurato l’energia e analizzato i dati di varie attrezzature, tra cui riscaldatori, robot e alimentatori per lo sputtering, è stato deciso di procedere alla conservazione dell’energia per le pompe del vuoto utilizzate per mantenere le condizioni di vuoto. Come risultato dell’analisi, Ulvac si è resa conto che esistevano periodi in cui la produttività non veniva intaccata, anche se le pompe del vuoto venivano fermate, così sono state dotate di un eco-mode per interromperne il funzionamento: modalità che ha permesso di avere una riduzione del consumo energetico di tutte le apparecchiature del 23% e dei sistemi di scarico del 66%.

Verso una nuova modalità di conservazione dell’energia

Dal momento che sono stati raggiunti risultati positivi con le pompe del vuoto, Ulvac continuerà a lavorare sulla conservazione dell’energia per altre apparecchiature e dispositivi e amplierà le aree di co-creation utilizzando iBelt. Attraverso il servizio, l’obiettivo sarà quello di ridurre il consumo energetico dell’intero impianto Ulvac, ma non solo. Ulvac sarà in grado di scoprire le correlazioni tra attrezzature e qualità dell’output, analizzando lo stato della qualità dei prodotti dei clienti e quali dati dei sensori sono correlati a quali parti delle attrezzature, realizzando un avanzamento data-driven della produttività e del consumo energetico.

Omron – https://omron.it/it/home

Scarica il pdf



Contenuti correlati

  • Con Omron verso la digitalizzazione, seguendo un approccio Kaizen

    Kaizen, ovvero ‘cambiare in meglio’, mettersi alla prova per ottenere risultati migliorativi concreti: di questo e di digitalizzazione si è parlato in occasione della giornata di studio promossa da Omron in collaborazione con i partner FasThink e Kaizen Institute,...

  • Monitoraggio e analytics per un cambio di passo nella manifattura

    La digitalizzazione ha rivoluzionato il modo in cui le aziende operano sul mercato, generando crescenti opportunità per identificare, creare e sfruttare nuovi tipi di business model, soluzioni e servizi, anche nel contesto di settori tradizionali e consolidati...

  • L’efficienza energetica nell’industria

    Trend, ostacoli e fattori trainanti per l’incremento degli investimenti in efficienza energetica nell’industria. La situazione europea e quella italiana. Diventa sempre più rilevante il contributo delle tecnologie digitali. Uno studio dell’Enea segnala importanti risultati ottenuti grazie alle...

  • Controlli tradizionali e machine learning per l’efficienza energetica negli edifici

    L’efficienza energetica negli edifici è un argomento di cui, giustamente, si sente parlare da molto tempo, rappresentando un elemento fondamentale per la decarbonizzazione, che necessariamente passa attraverso l’uso più razionale delle risorse energetiche… Leggi l’articolo

  • Neura Robotics e Omron stringono un’alleanza strategica

    Neura Robotics, pioniere nel campo della robotica cognitiva, e Omron Robotics and Safety Technologies Inc., tra i leader nella robotica industriale e nell’automazione, hanno siglato una partnership strategica. Questa collaborazione ha come obiettivo quello di rivoluzionare l’industria manifatturiera...

  • Corretta gestione dei dati

    Come si possono racchiudere tutti i dati in un unico grande contenitore, che renda più agevole l’analisi e, di conseguenza, la capacità di prendere decisioni fondate su elementi oggettivi? Le moderne organizzazioni devono fare i conti con...

  • Omron presenta CS1: networking non-stop

    L’unità di controllo CS1 di Omron accelera i processi nei siti di produzione, rispondendo a una varietà di applicazioni grazie a un design più semplice ed efficiente, a rinnovate capacità di sviluppo e manutenzione supportate da software e...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira ma senza mettere in secondo piano...

  • C-Energy: ottimizzare l’efficienza energetica in fabbrica

    Marposs presenta C-Energy, un modulo software innovativo che trasforma il monitoraggio energetico in un sistema di gestione completo per qualsiasi stabilimento industriale. Comprendere e ottimizzare i consumi In un contesto di prezzi energetici elevati e di crescente...

  • Sostenibilità e competitività: due aspetti della stessa medaglia – versione integrale

    Per le aziende la sostenibilità è un impegno vero, necessario per garantire un futuro prospero, responsabile e competitivo Aumentare il profitto, la redditività, la produttività sono tutti obiettivi a cui ogni azienda aspira, senza mettere in secondo...

Scopri le novità scelte per te x