Digitalizzare il frantoio

Dalla rivista:
Fieldbus & Networks

 
Pubblicato il 6 febbraio 2024

Manutenzione e gestione del frantoio smart in oleifici Barbera grazie all’impiego di EcoStruxure di Schneider Electric

Quando si pensa alle eccellenze agroalimentari italiane, la produzione di olio d’oliva non può mancare. È un settore molto frammentato, che secondo recenti dati Nomisma coinvolge circa 620.000 aziende, prevalentemente di piccole dimensioni, che si rivolgono al mercato italiano e internazionale con un export che nel 2022 è cresciuto del 23% (dati Coldiretti); il suo valore è così importante che nel Pnrr è stata inserita una sezione specifica, dedicata in particolare all’ammodernamento dei frantoi. Le tecnologie digitali offrono importanti opportunità in questo senso: consentono di trasformare i processi grazie alla possibilità di ottenere dati con cui prendere migliori decisioni, di gestire in modo efficiente i consumi energetici, integrare la tracciabilità e dotarsi di strumenti per una rapida ed efficace manutenzione, che riduca il rischio di problemi che intacchino la qualità e l’attività produttiva.

Più attenzione alla sostenibilità

Premiati Oleifici Barbera, azienda storica siciliana con sede a Custonaci (Trapani), arrivata oggi alla quarta generazione, coltiva 6 varietà DOP e una varietà IGP di olive siciliane, e in tutta la sua lunga storia ha sempre creduto nell’innovazione; oggi esporta il suo prodotto in circa 40 Paesi del mondo, con un fatturato di 30 milioni di euro, di cui il 42% in Italia. Negli ultimi 15 anni l’azienda si è fortemente orientata alla produzione biologica e alla sostenibilità, aumentando il suo già elevatissimo livello di attenzione alla qualità e alla capacità di garantire le caratteristiche richieste al prodotto; ha inoltre scelto la strada dell’energia rinnovabile, ottenuta grazie ai pannelli solari da 300 kW installati sul tetto del frantoio. Attraverso la partnership con Schneider Electric l’azienda ha affrontato un’importante trasformazione nei processi di controllo e manutenzione dell’impianto, al fine di limitare le interruzioni operative, che potrebbero alterare le proprietà qualitative e organolettiche della materia prima, tanto da rischiare di rendere invendibile il prodotto finale. Situata in una zona con distanze territoriali importanti, che rendono poco celere l’intervento manutentivo sul posto, Premiati Oleifici Barbera ha adottato quindi soluzioni di monitoraggio da remoto delle condizioni di esercizio dell’impianto, che danno anche la possibilità di intervenire a distanza per riarmare i carichi elettrici e riavviare l’attività che si fosse interrotta.

Manutenzione efficace a costi ridotti

Sui quadri macchine dell’impianto è stata installata TeSys island di Schneider Electric, una nuova soluzione connessa e digitalizzata per il comando di potenza dei motori per carichi fino a 80 A, che offre importanti vantaggi anche ai costruttori di macchine in quanto consente, grazie ai numerosi dati messi a disposizione dal sistema e alla compatibilità con tutti i principali protocolli di comunicazione, di risparmiare tempo nelle fasi di progettazione, cablaggio e manutenzione. Utilizzando infatti TeSys island i costi di manutenzione vengono ridotti grazie alla possibilità di monitorare e riarmare il dispositivo da re moto; si può inoltre offrire contemporaneamente un servizio di manutenzione preventiva personalizzata sulle caratteristiche ed esigenze dell’impianto, il che va a ottimizzare i costi di trasferta, prevedendo un intervento sul posto solo quando realmente necessario. La possibilità di accedere allo storico dei guasti permette una più rapida identificazione della problematica e un’efficace azione correttiva per garantire, laddove possibile, continuità di servizio. Attraverso una digitalizzazione a livello di componenti, abilitata da nuove soluzioni digitali, Premiati Oleifici Barbera ha potuto fin da subito cogliere importanti risultati. “Le soluzioni di Schneider Electric ci permettono di avere sotto controllo lo stato del motore della macchina e di intervenire in caso di anomalie in maniera tempestiva” conferma Andrea Battista, responsabile del frantoio di Premiati Oleifici Barbera. Infatti, il risparmio di tempo per le azioni correttive reso possibile dall’adozione di TeSys island arriva fino al 40%.

EcoStruxure for Food and Beverage per il settore oleario

TeSys island è una soluzione connessa che ben si inserisce in EcoStruxure for food & beverage, la piattaforma che comprende componenti, controllo, app analytics e servizi con cui è possibile digitalizzare i processi e l’operatività nel settore alimentare e delle bevande. Come avviene in Premiati Oleifici Barbera, è possibile monitorare e anticipare i fermi produttivi, semplificare la gestione degli impianti e intervenire prontamente, grazie all’invio di notifiche puntuali sui dispositivi mobili, in caso di anomalie o problemi. È anche possibile adottare ulteriori step di innovazione digitale, che consentono, per esempio, di supervisionare le macchine tramite sensori intelligenti che controllano macchinari e processi di produzione; così come si possono efficientare la produzione e la tracciabilità della filiera integrando tecnologie basate sull’IoT (Internet of Things), che offrono trasparenza, visibilità e capacità di tenere sotto controllo l’intero ciclo del lotto di produzione, dall’oliva al prodotto finale. La piattaforma è ampiamente scalabile per adattarsi a diverse realtà e dimensioni produttive, e consente di ottimizzare la gestione di tutte le risorse, generando un vantaggio ambientale diretto, per esempio attraverso la riduzione della CO2 correlata al consumo di energia, come richiesto dalle indicazioni per la transizione green&digital presenti nelle misure del Pnrr.

Schneider Electric – www.se.com/it/it

Scarica il pdf



Contenuti correlati

  • Con Omron verso la digitalizzazione, seguendo un approccio Kaizen

    Kaizen, ovvero ‘cambiare in meglio’, mettersi alla prova per ottenere risultati migliorativi concreti: di questo e di digitalizzazione si è parlato in occasione della giornata di studio promossa da Omron in collaborazione con i partner FasThink e Kaizen Institute,...

  • green computing Bitrock
    Green computing, emissioni di CO2 ridotte fino al 50%

    L’uso della tecnologia ha un impatto significativo sull’ambiente e le aziende impegnate nel percorso verso la sostenibilità devono tenerne conto. È per questo che Bitrock, consulting company 100% Made in Italy appartenente al Gruppo Fortitude, ha messo...

  • Darren West SAP economia circolare
    La gestione intelligente dei dati supporta l’economia circolare e gli obiettivi Net Zero

    di Darren West, product expert Circular Economy di SAP La connessione tra emissioni net zero ed economia circolare è supportata dalla ricerca. Quando si tratta di ridurre i gas serra, ci si concentra soprattutto sul miglioramento dell’efficienza...

  • IDC GenAI
    La GenAI primo motore degli investimenti infrastrutturali

    Secondo la più recente Worldwide Future of Digital Infrastructure Sentiment Survey di IDC, quasi otto aziende su dieci hanno dichiarato di ritenere l’infrastruttura digitale “importante” o “mission critical” per il successo delle proprie iniziative di business. La...

  • Aveva Process Simulation
    Due studenti dell’Università di Pisa premiati da Aveva per un progetto sull’idrogeno

    C’è anche un team di studenti italiani fra i vincitori del 6° Concorso Accademico annuale sulla Simulazione di Processo organizzato dalla multinazionale del software industriale Aveva per mettere alla prova gli studenti di ingegneria chimica di Stati...

  • Schneider Electric presenta EcoStruxure Secure Connect

    Schneider Electric va incontro alle crescenti esigenze di cybersecurity in ambito industriale proponendo EcoStruxure Secure Connect. Nel settore dell’automazione industriale, stiamo assistendo a un aumento significativo di macchine installate e connesse, per le quali la cybersecurity rappresenta un requisito fondamentale. Da...

  • natuzzi SAP
    Natuzzi si affida a SAP per la transizione digitale dell’organizzazione

    Natuzzi è uno dei principali player mondiali nella produzione e distribuzione di arredamento di design e di lusso. Le sue capacità nel saper coniugare il design italiano con la manifattura artigianale valorizzano al meglio la tradizione del...

  • Emerson e CoreTigo insieme migliorano la sostenibilità

    La collaborazione tra Emerson e CoreTigo ha permesso ad alcuni clienti di affrontare le sfide della gestione dell’aria compressa nei macchinari, riducendo gli sprechi energetici e le emissioni di CO2, e migliorando l’efficienza dei processi operativi e...

  • Misurazioni di qualità

    Gruppo Mondial ha assistito M.Conti per migliorare l’efficienza dei suoi Presetter, attraverso la fornitura del kit di guide THK Ogni produzione necessita di una forma di controllo: questo concetto è sempre più pervasivo in un mercato che...

  • Schneider Electric: all’Innovation Summit di Parigi novità su innovazioni tecnologiche e collaborazioni

    Schneider Electric ha dato il via al suo Innovation Summit World Tour e sottolineato l’urgenza di promuovere un’azione immediata e una collaborazione continua per accelerare la transizione energetica e contrastare la crisi climatica. “Sulla scia del caldo...

Scopri le novità scelte per te x