Mettere in sicurezza il perimetro aziendale: Bardiani Valvole ha scelto Sophos

Protezione del perimetro aziendale, tutela dei dati di partner e clienti: Bardiani Valvole risponde alle nuove sfide della cybersecurity affidandosi al nuovo approccio per la sicurezza gestita di  Sophos

Pubblicato il 17 maggio 2022

Bardiani Valvole, realtà italiana che opera nel settore della metalmeccanica alimentare, ha scelto Sophos come partner strategico per la cybersecurity. Ha messo così in sicurezza il proprio perimetro aziendale h 24, 7 giorni su 7, attraverso il servizio di Managed Threat Response (MTR) e il supporto del Partner di canale Infor.

Bardiani Valvole progetta, produce e commercializza in più di 100 Paesi valvole per applicazioni igienico-sanitarie rigorosamente “Made in Italy”. Con sede a Fornovo Taro (PR), nel cuore della Food Valley, l’azienda possiede una filiale in Canada che serve e supporta il mercato d’oltreoceano, consentendo di offrire servizi e competenze ai clienti che operano sul mercato canadese e nordamericano: dalla vendita all’assistenza post-vendita con parti di ricambio pronte a magazzino.

Con 120 dipendenti e sedi in due diversi continenti, Bardiani Valvole aveva come principale necessità in ambito sicurezza quella di consolidare e rinforzare in modo semplice ed efficace la propria infrastruttura IT, facendo affidamento su un team di esperti che potessero intervenire in qualsiasi momento al fine di ridurre i rischi di subire un attacco informatico e preservare i dati dei propri clienti. In particolare, dalle piccole alle medie e grandi realtà, i clienti Bardiani hanno accesso a portali condivisi che era necessario mettere in sicurezza. Pertanto, l’obiettivo era, da una parte, tutelare il cliente consentendogli di accedere ai dati in tranquillità, dall’altro proteggere la propria rete da eventuali cyberattacchi indirizzati a terze parti con le quali l’azienda opera, i cosiddetti attacchi alla supply chain, un fenomeno in costante crescita.

Un altro fattore critico da gestire riguardava le implicazioni per la sicurezza derivanti dal ricorso massivo allo smart working che aveva coinvolto tutti i comparti aziendali, dall’amministrazione agli uffici acquisti, e che ha reso fondamentale l’ottimizzazione della protezione degli endpoint al fine di garantire una gestione flessibile e semplificata di tutti gli aspetti legati all’infrastruttura di sicurezza.

Scegliendo di implementare un servizio di threat hunting, attività di rilevamento e risposta alle minacce, tramite Sophos Managed Threat Response (MTR), Bardiani Valvole può avvalersi della solida expertise del team Sophos 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Con Sophos MTR, infatti, l’azienda può contare sul massimo supporto nell’individuazione e nella risposta agli attacchi, ricevendo consulenza per intraprendere azioni mirate e neutralizzando così anche le minacce più sofisticate. Grazie ai dati frutto di un’analisi approfondita, sia nelle risorse gestite che in quelle non gestite, Sophos è infatti in grado di valutare l’impatto di un incidente per svolgere azioni di threat hunting, fornendo a Bardiani Valvole indicazioni volte a migliorare proattivamente lo stato generale del sistema.

“Nell’attuale scenario, che vede prevalere minacce sempre più complesse e aggressive, le aziende si trovano a dover dedicare sempre più tempo e risorse alla gestione degli aspetti legati alla sicurezza informatica. Si rende dunque necessario un cambio di approccio che preveda l’individuazione di un partner tecnologico in grado di interpretare il contesto e riuscire a rilevare sin da subito i segnali che potrebbero preannunciare un attacco. Diventano dunque un fattore strategico imprescindibile le competenze in campo di threat hunting, detection e response, che saranno i cardini di ogni strategia di sicurezza vincente” commenta Marco D’Elia, Country Manager di Sophos Italia.

Tramite l’implementazione delle soluzioni Sophos, Bardiani Valvole può contare sulla possibilità di ridisegnare l’architettura dei protocolli di sicurezza e sul supporto costante da parte degli esperti di Sophos e può fare affidamento su una infrastruttura IT rafforzata e affidabile oltre a una sensibile semplificazione nella gestione della sicurezza informatica.

“Con Sophos al nostro fianco possiamo avvalerci di un’infrastruttura di sicurezza all’avanguardia che garantisce il massimo della protezione dei nostri dati e di quelli dei nostri clienti, potendo contare su un monitoraggio costante del nostro ecosistema di cybersecurity. Grazie al servizio MTR riceviamo notifiche di segnalazione di eventuali minacce in tempo reale e con il know-how fornito dal team di esperti IT di Sophos possiamo rispondere tempestivamente assicurando così la massima protezione” spiega Massimo Malpeli, IT Project Manager di Bardiani Valvole.

A supportare Bardiani Valvole nella messa a punto della strategia di cybersecurity è scesa in campo Infor, che ha contribuito nell’individuare le aree di criticità e a identificare i bisogni dell’azienda. Dal 1990, Infor è leader nel mercato IT in Emilia-Romagna e affianca i propri clienti nel percorso verso la Trasformazione Digitale, supportandoli con soluzioni personalizzate e all’avanguardia. L’esperienza e le competenze tecnologiche del proprio team hanno permesso a Infor di sviluppare soluzioni innovative e creative per migliorare i processi e la produttività, garantendo sicurezza e affidabilità dei sistemi aziendali attraverso le aziende del gruppo.

“La Cyber Security è uno dei pillar sul quale si basa da diversi anni la proposta a valore di Infor, rafforzata dalla partnership decennale con Sophos. Le competenze di Infor, unite alla tecnologia abilitante di Sophos, contribuiscono a costruire un’efficace strategia di mitigazione dei rischi legati alle minacce cyber. L’approccio su misura di Infor alla cyber security mette al centro la continuità del business del cliente e ne fa emergere i valori” conclude Fabrizio Montali, Amministratore Delegato di Infor.



Contenuti correlati

  • L’arte di difendere e attaccare in rete

    La sicurezza informatica è una delle sfide più cruciali e dinamiche di oggi, per i cittadini ma soprattutto per le imprese. Da qui la domanda crescente di professionisti specializzati in cybersecurity. Per fronteggiare il rischio di attacchi...

  • 24ORE Business School: consegnato il diploma a 816 studenti dei Master

    Tutto esaurito nell’Anfiteatro di via Monte Rosa a Milano per la Consegna dei Diplomi 2024 di 24ORE Business School, scuola italiana di alta formazione che da 30 anni punta a costruire un legame sempre più stretto e...

  • Cybersecurity in cloud, servono gli strumenti giusti

    La natura degli ambienti cloud richiede ai team tecnici e di sicurezza di adottare un mindset diverso per gestire la nuova superficie di attacco Le industrie manifatturiere sono un obiettivo primario per i criminali informatici. In un...

  • Stormshield: il 2023 della cybersecurity in cifre

    Stormshield, una delle principali aziende europee nel settore della cybersecurity, riassume l’anno 2023 con cifre e statistiche che dipingono un quadro tutt’altro che roseo. 4,45 milioni di dollari: il costo medio di una violazione dei dati: Il...

  • Una cybersecurity ‘in regola’

    5 fattori da considerare per sistemi ‘a prova di futuro’, dove cybersecurity e sicurezza fisica sono elementi imprescindibili e inscindibili fra loro I rischi legati alla sicurezza fisica sono sotto gli occhi di tutti: una porta aperta...

  • Soluzioni di cybersecurity per reti OT

    Prodotti e soluzioni che permettono di proteggere le reti OT (operations technology) industriali della fabbrica, i sistemi Scada e ICS da attacchi malevoli e dai cyber criminali Dalla teoria alla pratica: vediamo quali sono le soluzioni disponibili...

  • Investire in automazione

    L’IT è una componente fondamentale dell’industria, e quindi anche a livello organizzativo il chief information officer ha un ruolo chiave per la crescita aziendale e l’innovazione Automazione e intelligenza artificiale sono sempre più utilizzati per identificare e...

  • Regole per una cybersecurity OT

    Esploriamo le strategie emergenti e le tendenze nel campo della sicurezza delle infrastrutture OT, Scada e ICS, focalizzandoci sull’automazione dei sistemi di monitoraggio e sull’uso dell’intelligenza artificiale Le infrastrutture operative (OT), i sistemi di controllo industriale (ICS)...

  • Cybersecurity: le 5 predictions di Trend Micro per il 2024

    Trend Micro ha presentato questa settimana alla stampa tecnica i risultati dello studio “Critical Scalability”, la nuova edizione del famoso report annuale che analizza il panorama della sicurezza e presenta le minacce informatiche che imperverseranno nel corso dell’anno....

  • 1989-2024: Wibu-Systems festeggia i 35 anni dedicati a cybersecurity e gestione di licenze software

    Per oltre tre decenni Wibu-Systems è stata all’avanguardia nella cybersecurity e nella gestione del ciclo di vita delle licenze software, proteggendo i beni digitali e la proprietà intellettuale delle imprese in tutto il mondo. Mentre l’azienda celebra...

Scopri le novità scelte per te x