Mettere in sicurezza il perimetro aziendale: Bardiani Valvole ha scelto Sophos

Protezione del perimetro aziendale, tutela dei dati di partner e clienti: Bardiani Valvole risponde alle nuove sfide della cybersecurity affidandosi al nuovo approccio per la sicurezza gestita di  Sophos

Pubblicato il 17 maggio 2022

Bardiani Valvole, realtà italiana che opera nel settore della metalmeccanica alimentare, ha scelto Sophos come partner strategico per la cybersecurity. Ha messo così in sicurezza il proprio perimetro aziendale h 24, 7 giorni su 7, attraverso il servizio di Managed Threat Response (MTR) e il supporto del Partner di canale Infor.

Bardiani Valvole progetta, produce e commercializza in più di 100 Paesi valvole per applicazioni igienico-sanitarie rigorosamente “Made in Italy”. Con sede a Fornovo Taro (PR), nel cuore della Food Valley, l’azienda possiede una filiale in Canada che serve e supporta il mercato d’oltreoceano, consentendo di offrire servizi e competenze ai clienti che operano sul mercato canadese e nordamericano: dalla vendita all’assistenza post-vendita con parti di ricambio pronte a magazzino.

Con 120 dipendenti e sedi in due diversi continenti, Bardiani Valvole aveva come principale necessità in ambito sicurezza quella di consolidare e rinforzare in modo semplice ed efficace la propria infrastruttura IT, facendo affidamento su un team di esperti che potessero intervenire in qualsiasi momento al fine di ridurre i rischi di subire un attacco informatico e preservare i dati dei propri clienti. In particolare, dalle piccole alle medie e grandi realtà, i clienti Bardiani hanno accesso a portali condivisi che era necessario mettere in sicurezza. Pertanto, l’obiettivo era, da una parte, tutelare il cliente consentendogli di accedere ai dati in tranquillità, dall’altro proteggere la propria rete da eventuali cyberattacchi indirizzati a terze parti con le quali l’azienda opera, i cosiddetti attacchi alla supply chain, un fenomeno in costante crescita.

Un altro fattore critico da gestire riguardava le implicazioni per la sicurezza derivanti dal ricorso massivo allo smart working che aveva coinvolto tutti i comparti aziendali, dall’amministrazione agli uffici acquisti, e che ha reso fondamentale l’ottimizzazione della protezione degli endpoint al fine di garantire una gestione flessibile e semplificata di tutti gli aspetti legati all’infrastruttura di sicurezza.

Scegliendo di implementare un servizio di threat hunting, attività di rilevamento e risposta alle minacce, tramite Sophos Managed Threat Response (MTR), Bardiani Valvole può avvalersi della solida expertise del team Sophos 24 ore su 24 e 7 giorni su 7. Con Sophos MTR, infatti, l’azienda può contare sul massimo supporto nell’individuazione e nella risposta agli attacchi, ricevendo consulenza per intraprendere azioni mirate e neutralizzando così anche le minacce più sofisticate. Grazie ai dati frutto di un’analisi approfondita, sia nelle risorse gestite che in quelle non gestite, Sophos è infatti in grado di valutare l’impatto di un incidente per svolgere azioni di threat hunting, fornendo a Bardiani Valvole indicazioni volte a migliorare proattivamente lo stato generale del sistema.

“Nell’attuale scenario, che vede prevalere minacce sempre più complesse e aggressive, le aziende si trovano a dover dedicare sempre più tempo e risorse alla gestione degli aspetti legati alla sicurezza informatica. Si rende dunque necessario un cambio di approccio che preveda l’individuazione di un partner tecnologico in grado di interpretare il contesto e riuscire a rilevare sin da subito i segnali che potrebbero preannunciare un attacco. Diventano dunque un fattore strategico imprescindibile le competenze in campo di threat hunting, detection e response, che saranno i cardini di ogni strategia di sicurezza vincente” commenta Marco D’Elia, Country Manager di Sophos Italia.

Tramite l’implementazione delle soluzioni Sophos, Bardiani Valvole può contare sulla possibilità di ridisegnare l’architettura dei protocolli di sicurezza e sul supporto costante da parte degli esperti di Sophos e può fare affidamento su una infrastruttura IT rafforzata e affidabile oltre a una sensibile semplificazione nella gestione della sicurezza informatica.

“Con Sophos al nostro fianco possiamo avvalerci di un’infrastruttura di sicurezza all’avanguardia che garantisce il massimo della protezione dei nostri dati e di quelli dei nostri clienti, potendo contare su un monitoraggio costante del nostro ecosistema di cybersecurity. Grazie al servizio MTR riceviamo notifiche di segnalazione di eventuali minacce in tempo reale e con il know-how fornito dal team di esperti IT di Sophos possiamo rispondere tempestivamente assicurando così la massima protezione” spiega Massimo Malpeli, IT Project Manager di Bardiani Valvole.

A supportare Bardiani Valvole nella messa a punto della strategia di cybersecurity è scesa in campo Infor, che ha contribuito nell’individuare le aree di criticità e a identificare i bisogni dell’azienda. Dal 1990, Infor è leader nel mercato IT in Emilia-Romagna e affianca i propri clienti nel percorso verso la Trasformazione Digitale, supportandoli con soluzioni personalizzate e all’avanguardia. L’esperienza e le competenze tecnologiche del proprio team hanno permesso a Infor di sviluppare soluzioni innovative e creative per migliorare i processi e la produttività, garantendo sicurezza e affidabilità dei sistemi aziendali attraverso le aziende del gruppo.

“La Cyber Security è uno dei pillar sul quale si basa da diversi anni la proposta a valore di Infor, rafforzata dalla partnership decennale con Sophos. Le competenze di Infor, unite alla tecnologia abilitante di Sophos, contribuiscono a costruire un’efficace strategia di mitigazione dei rischi legati alle minacce cyber. L’approccio su misura di Infor alla cyber security mette al centro la continuità del business del cliente e ne fa emergere i valori” conclude Fabrizio Montali, Amministratore Delegato di Infor.



Contenuti correlati

  • TrendMicro ransomware Italia
    Italia bersaglio del ransomware: colpito il 58% delle organizzazioni

    Il 58% delle organizzazioni italiane è stato colpito da un attacco ransomware negli ultimi tre anni e il 57% del campione ha visto almeno un’altra azienda all’interno della propria supply chain cadere vittima dei cybercriminali. Il dato...

  • Come colmare il gap tra sicurezza e innovazione

    Il concetto di sicurezza è tradizionalmente visto come un ostacolo all’innovazione. I team DevOps vogliono essere liberi di esplorare la propria creatività e abbracciare tecnologie cloud-native, come Docker, Kubernetes, PaaS e le architetture serverless, ma la sicurezza...

  • Scuola e digitalizzazione: il primo Privacy Debate Championship

    Mostrare immagini molto personali o intime di sé è un diritto che va regolamentato e protetto? Non pagare un servizio online ma cedere i propri dati è uno scambio accettabile? Un’AI può essere meglio di una persona...

  • Security Summit 2022: appuntamento a Verona il 4 ottobre

    Attualità dei rischi cyber e nuovi scenari globali e le implicazioni nel Triveneto: questo il tema che raduna manager, professionisti ed imprenditori per il prossimo appuntamento di Security Summit il 4 ottobre presso l’hotel Crowne Plaza Verona...

  • Trend Micro: l’80% delle aziende italiane si sente esposto ad attacchi ransomware, phishing e in ambito IoT

    Il 31% delle aziende italiane afferma che la valutazione del rischio è la principale attività nella gestione della superficie di attacco ma il 54% ritiene che i propri metodi di valutazione del rischio non siano abbastanza sofisticati....

  • Trend Micro ransomware
    Più sicurezza per l’Industrial IoT

    Trend Micro ha raggiunto un ulteriore traguardo nella messa in sicurezza dei progetti IoT e dell’Industry 4.0, in seguito alla firma di un accordo con Pro-face by Schneider Electric. L’Industry 4.0 rappresenta una convergenza radicale delle tecnologie...

  • Il 5G privato vola grazie alla security

    La prospettiva di una maggiore sicurezza e privacy guida lo sviluppo dei progetti di reti wireless 5G private. Lo rivela “Security Expectations in Private 5G Networks: A journey with partners”, l’ultimo studio Trend Micro, tra  i leader...

  • Rockwell Automation sarà presente all’Automation Instrumentation Summit 2022

    Nel corso dell’edizione 2022 dell’Automation Instrumentation Summit, l’imperdibile appuntamento internazionale che si terrà a Milano nell’ultima settimana di settembre, Rockwell Automation illustrerà come le aziende, adottando una serie di best practice e implementando strategie che tengano conto...

  • Clusit premia le migliori tesi del 2021

    “Innovare la sicurezza delle informazioni” è il leit motiv che accompagna dalla prima edizione, 17 anni fa, il Premio Tesi di Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Istituito proprio con l’obiettivo della ricerca e dell’aggiornamento continuo...

  • Cybersecurity: un bersaglio in movimento

    L’espansione della superficie di attacco dei sistemi industriali e l’evoluzione delle minacce informatiche richiedono una continua revisione del programma e delle policy di cybersecurity Leggi l’articolo

Scopri le novità scelte per te x