Cybersecurity, da ABB una soluzione per proteggere le infrastrutture industriali

Pubblicato il 6 ottobre 2022
ABB_CyberSecurity

ABB introduce ABB Ability Cyber Security Workplace, soluzione che migliora la protezione delle infrastrutture industriali critiche consolidando i sistemi e software di sicurezza di ABB e di terze parti in un’unica piattaforma digitale semplice e completa. Grazie a Cyber Security Workplace le informazioni sulla sicurezza informatica saranno più accessibili e facili da gestire, in questo modo i tecnici e gli operatori potranno identificare e risolvere rapidamente i problemi, riducendo così l’esposizione ai rischi.

Secondo la società di ricerca Cybersecurity Ventures, i costi globali della criminalità informatica derivanti dal furto di proprietà intellettuale, dall’interruzione delle operazioni e dal danneggiamento dei beni fisici dovrebbero crescere del 15% all’anno nei prossimi cinque anni1. Per le aziende, questo potrebbe rappresentare un costo annuale approssimativo di 10,5 trilioni di dollari entro il 2025, pari al 50% del PIL statunitense2.

La nuova soluzione di ABB aiuta ad affrontare questa crescente minaccia e a proteggere in modo più efficiente gli asset operativi, rendendo la manutenzione dei controlli di sicurezza una parte fondamentale delle attività quotidiane e riassumendo le informazioni in un’unica vista. Molti degli strumenti di sicurezza informatica esistenti nel settore sono isolati, costringendo gli operatori a passare da un sistema all’altro per comprendere le informazioni di base, eseguire attività di manutenzione o risolvere un incidente. Inoltre, le informazioni sono spesso presentate in modo troppo complesso per chi non è uno specialista di sicurezza informatica o non ha familiarità con un’applicazione specifica, il che può trasformarsi in lacune nella sicurezza e rischi per gli asset.

“La soluzione di ABB consente di superare queste difficoltà semplificando le informazioni sullo stato dei controlli di sicurezza e consentendo l’accesso da remoto, rendendo possibile ai tecnici esperti di ABB di collegarsi direttamente al loro impianto quando è necessario un supporto aggiuntivo”, ha commentato Matthew Virostek, product owner di Cyber Security Workplace di ABB. “La tecnologia operativa e le reti informatiche sono inoltre isolate in modo da identificare più rapidamente gli elementi di rischio, portando a decisioni più consapevoli e basate sui dati. Questo può aiutare a ottimizzare le prestazioni e l’uso delle risorse, contribuendo così a raggiungere gli obiettivi di sostenibilità”.

Secondo l’ultimo rapporto del World Economic Forum, l’economia globale si trova ad affrontare una carenza di oltre 2,7 milioni di professionisti nel campo della sicurezza informatica, che sebbene in costante diminuzione, è ancora troppo ampia. Secondo il 2021 Cybersecurity Workforce Study di (ISC), i professionisti della sicurezza informatica devono crescere del 65% per difendere efficacemente gli asset industriali critici dal crescente numero di attacchi ransomware.

Semplificando la gestione delle informazioni sulla sicurezza informatica, il Cyber Security Workplace di ABB mira a incoraggiare e reclutare una nuova generazione di specialisti nel settore. Con una spesa globale prevista di 7.000 miliardi di dollari per la trasformazione digitale dal 2020 al 20234, mantenere una solida pipeline di talenti nel campo della sicurezza informatica è essenziale per proteggere sia le infrastrutture critiche, sia i mezzi di sussistenza delle persone in tutto il mondo.



Contenuti correlati

  • Le sfide della sicurezza industriale

    Una ricerca di Barracuda rivela che le organizzazioni hanno difficoltà a proteggere le tecnologie operative e di conseguenza sono vittime di attacchi. Il 94% di esse ha subito un incidente legato alla sicurezza negli ultimi 12 mesi....

  • Clusit diventa partner di Cyber 4.0

    Non esiste digitalizzazione senza sicurezza: questa tesi, alla base delle attività di sensibilizzazione, divulgazione e formazione erogate da Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, è anche il pilastro su cui si basa la neo avviata collaborazione...

  • Nozomi Networks OnePass
    Nozomi Networks OnePass integra hardware e software per la sicurezza OT e IoT

    Nel contesto del proprio impegno per l’innovazione nell’adozione di soluzioni di cybersecurity a livello industriale e ICS, Nozomi Networks introduce OnePass, la prima offerta del mercato che integra completamente hardware e software as-a-service per la sicurezza OT...

  • La direttiva NIS2

    Prendono forma le nuove norme europee sulla sicurezza informatica e delle reti. Vediamo le novità che verrebbero introdotte Leggi l’articolo

  • Direttiva NIS2: un “new normal” per la cybersecurity europea

    Il 10 novembre il Parlamento Europeo ha approvato, a larga maggioranza, la Direttiva NIS2 (Network and Information System Security). Si tratta del primo tentativo di rafforzare il livello globale di cybersicurezza tra i 27 Paesi e di...

  • CodeMeter al centro della gestione licenze della piattaforma di automazione B&R

    Nel perseguire la loro missione, affinché il mondo dell’automazione industriale diventi gradualmente più sicuro, Wibu-Systems, gli specialisti leader a livello mondiale nel campo della protezione dei beni digitali e della gestione licenze, estendono una collaborazione tecnologica di...

  • Programmi di security awareness, tre errori comuni commessi dalle aziende

    Nonostante budget importanti e risorse sempre più significative investite nella cybersecurity, le violazioni sono ancora frequenti e sempre più impattanti. Quando si analizzano questi incidenti, c’è un fattore comune: la tecnologia di difesa è minata dall’azione umana,...

  • Smart factory sempre più a rischio di subire attacchi informatici: il caso dei CNC

    I progressi tecnologici della Quarta Rivoluzione Industriale hanno reso più efficienti i macchinari legati alla produzione, ma hanno anche messo i costruttori e gli utilizzatori di macchine utensili nel mirino dei cybercriminali. Il dato emerge da “The...

  • Protocollo d’Intesa tra l’Autorità Garante e Clusit

    Nella cornice di Security Summit Streaming Edition, con l’intervento di Agostino Ghiglia in rappresentanza del Collegio, è stato presentato oggi il Protocollo di Intesa siglato dal Presidente del Garante per la protezione dei dati personali, Pasquale Stanzione,...

  • Nuova edizione del Rapporto Clusit 2022 sulla sicurezza cyber

    Presentata oggi in occasione dell’evento Security Summit – streaming edition, l’edizione di fine anno del Rapporto Clusit 2022 a cura di Clusit – Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, sulla sicurezza cyber. I dati illustrati mostrano uno...

Scopri le novità scelte per te x