Cresce il mercato cybercriminale della vendita di accessi a reti e aziende

Pubblicato il 6 dicembre 2021

La recente ondata di attacchi ransomware è in gran parte dovuta all’esplosione del fenomeno cybercriminale dell’Access-as-a-Service, che negli ultimi due anni ha preso sempre più piede all’interno dei mercati cybercriminali. A rivelarlo è “Investigating the Emerging Access-as-a-Service Market”, l’ultima ricerca di Trend Micro.

La ricerca si basa sull’analisi di oltre 900 elenchi di broker di accesso, da gennaio ad agosto 2021, su più forum cybercriminali in lingua inglese e russa. Quello dell’istruzione si è dimostrato essere il settore maggiormente preso di mira, con il 36% degli annunci pubblicitari, più del triplo rispetto al secondo e al terzo settore, ovvero manufacturing e servizi professionali, che si sono fermati all’11%.

La ricerca svela tre tipologie principali di access broker:

  • I venditori opportunisti, che si concentrano sul realizzare un rapido profitto e non dedicano tutto il loro tempo agli accessi
  • I broker dedicati, hacker sofisticati e qualificati che offrono accesso a una serie di aziende diverse. I loro servizi sono spesso utilizzati da affiliati e gruppi più piccoli
  • I negozi online, che offrono credenziali RDP e VPN. Questi negozi dedicati garantiscono l’accesso a una sola macchina invece che a un’intera organizzazione o rete. Tuttavia, rappresentano un modo semplice e automatizzato, per i criminali informatici con competenze inferiori, per acquistare un accesso. Si possono persino effettuare ricerche per posizione, ISP, sistema operativo, numero di porta, diritti di amministratore o nome dell’azienda

L’offerta principale dei broker è costituita da un semplice set di credenziali, che potrebbero essere state originate da precedenti violazioni o violazioni delle password, computer bot compromessi, vulnerabilità di gateway VPN, web server, o attacchi opportunistici una tantum.

I prezzi variano in base al tipo di accesso (singola macchina o intera rete/azienda), al fatturato annuo dell’azienda e alla quantità di lavoro extra che l’acquirente deve svolgere. Sebbene l’accesso RDP possa essere ottenuto per un minimo di $10, il prezzo medio per le credenziali di amministratore in un’azienda è di circa $8.500. Tuttavia, i prezzi possono arrivare fino a $100.000.

Trend Micro raccomanda le seguenti strategia di difesa:

  • Monitorare le violazioni pubbliche
  • Attivare una reimpostazione della password per tutti gli utenti, se si sospetta che le credenziali aziendali possano essere state violate
  • Configurare un’autenticazione a più fattori (MFA)
  • Monitorare il comportamento degli utenti
  • Presumere che i servizi connessi a Internet come VPN, webmail e server web siano sotto attacco costante
  • Implementare la segmentazione e la micro-segmentazione della rete
  • Distribuire criteri per le password seguendo le best practice
  • Implementare una forma di architettura Zero Trust.

 



Contenuti correlati

  • Un sistema idrico resiliente

    Analizziamo i rischi specifici di sicurezza che riguardano un’infrastruttura così critica, come quella idrica, tra attacchi reali e indicazioni per ridurre il rischio Leggi l’articolo

  • Robotica + automazione = Pharma 4.0

    Sempre cauta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione, l’industria farmaceutica-medicale sta cambiando direzione verso un’automazione sempre più spinta Leggi l’articolo

  • Italia 3° Paese più colpito dal ransomware e 5° per numero di aziende con reti compromesse in Europa

    Group-IB, società globale di sicurezza informatica specializzata nell’indagine e nella prevenzione dei crimini informatici, ha pubblicato il suo rapporto annuale sulle principali minacce informatiche a livello globale e le sue previsioni per i diversi comparti economici su...

  • Visibilità completa sulle reti IT e OT

    Tool hardware e software di diagnostica e monitoraggio del funzionamento di reti convergenti IT-OT, anche in un’ottica di cybersecurity Leggi l’articolo

  • Cybersecurity: l’Europa si difende

    Dal 2023 cambia l’approccio alla sicurezza delle infrastrutture critiche in Europa grazie alle due nuove direttive NIS2 e CER: vediamo cosa prevedono Leggi l’articolo

  • Meno atomi, più bit

    Un convegno organizzato da Anie Automazione ha fatto luce sul tema della servitizzazione: la digitalizzazione porta all’introduzione di nuovi modelli di business anche nel settore dell’automazione, dove il valore di un prodotto è sempre meno legato alla...

  • I 75 anni di Lenze, verso il futuro dell’automazione

    Lenze compie 75 anni e, forte dell’esperienza costruita nella sua lunga storia e delle forti competenze IT, punta per il futuro a proporsi sempre più come partner per l’automazione dei clienti, investendo e collaborando con loro allo...

  • Siemens alla conferenza stampa di anteprima SPS Italia 2023

    “‘Networking’: questo in una parola rappresenta per noi SPS Italia, un appuntamento irrinunciabile, dove confrontarci con i nostri stakeholder sui temi più sfidanti dell’industria del futuro. Una manifestazione che ci fornisce un’ulteriore occasione per stare al fianco...

  • Cybersecurity da 4.0 a 5.0

    La protezione di impianti e macchine nell’industria come nelle utility costituisce un ‘must’ per garantire il successo dei processi di digitalizzazione in ottica 4.0 e, in un futuro ormai prossimo, 5.0 Leggi l’articolo

  • Bharat Gear Num CNC
    Retrofit di una rettificatrice per ingranaggi con sistema CNC Num

    Bharat Gears, uno dei maggiori produttori indiani di ingranaggi di qualità, è riuscita a riadattare una rettificatrice per ingranaggi Reishauer RZ361A con un sistema CNC avanzato Num Flexium+68. Fondata nel 1971, Bharat Gears è cresciuta costantemente fino...

Scopri le novità scelte per te x

  • Un sistema idrico resiliente

    Analizziamo i rischi specifici di sicurezza che riguardano un’infrastruttura così critica, come quella idrica, tra attacchi reali...

  • Robotica + automazione = Pharma 4.0

    Sempre cauta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione, l’industria farmaceutica-medicale sta cambiando direzione verso un’automazione sempre più...