TNC7 Heidenhain, a EMO 2021, inaugura un nuovo livello di controllo numerico

A EMO 2021 Heidenhain ha inaugurato con il nuovo TNC7 il prossimo capitolo della produzione orientata all'officina. Perché il livello del controllo numerico TNC7 impone nuovi standard. TNC7 supporta l'operatore dal progetto iniziale al pezzo finito, per la produzione di pezzi unici o in serie, per profili complessi o scanalature semplici. La piattaforma del controllo numerico è proiettata nel futuro e consente ai costruttori di macchine di adattare l'interfaccia utente alle loro applicazioni specifiche. E TNC7 predispone naturalmente possibilità di sviluppo dinamiche per un numero ancora maggiore di funzionalità

Pubblicato il 8 ottobre 2021

Presentato in occasione di EMO 2021, TNC7 Heidenhain offre una straordinaria esperienza di utilizzo e apre all’operatore sulla macchina possibilità completamente nuove in officina. Ad esempio l’utilizzo particolarmente semplice e intuitivo e il perfetto supporto grazie alla riproduzione virtuale di pezzo e area di lavoro. Il prossimo livello di controllo numerico offre anche tecnologie di lavorazione e strategie di asportazione all’avanguardia e funzioni efficienti per processi sicuri e ottimizzati.
TNC7 convince con soluzioni raffinate e mirate per le attività quotidiane, combinando le note funzioni di Klartext con feature progettate ex novo come la programmazione grafica. Lo sviluppo completo di TNC7 nasce proprio dall’obiettivo di facilitare sensibilmente l’attività quotidiana sulla macchina.

Design perfetto
TNC7 definisce il design delle future generazioni di controlli numerici Heidenhain. È stato fondamentalmente ridisegnato e non solo nell’aspetto estetico. Accanto ai componenti hardware di pregio, TNC7 offre soprattutto un’interfaccia utente futuristica e personalizzabile alle esigenze di ogni operatore. Anche la concezione di programmazione di TNC7 è stata completamente riprogettata. Creazione del programma, attrezzaggio o misurazione del pezzo finito: TNC7 supporta in modo ottimale l’operatore in qualsiasi attività. E con un pacchetto di funzioni molto ampio offre massima flessibilità di lavorazione.

Interfaccia utente customizzata
L’interfaccia utente di TNC7 è stata progettata per supportare al meglio l’operatore nell’attività quotidiana e per raggiungere con facilità e rapidità il migliore risultato possibile.
Poiché attività diverse richiedono anche ambienti di lavoro adeguati, gli utilizzatori possono personalizzare la configurazione dell’intera videata in base alle loro preferenze e necessità, ad esempio selezionando i propri preferiti e un menu Home customizzato per l’accesso rapido. Tutte le informazioni e funzioni sono sempre disponibili dove richiesto.
L’interfaccia utente a maschere con guida a dialogo offre il perfetto comfort di comando per un orientamento ottimale, al fine di consentire un utilizzo molto preciso e fluido sul touch screen. Grazie alla dinamica di comando molto elevata, il controllo numerico reagisce assolutamente senza ritardo alle istruzioni. La tastiera di nuova concezione con meccanica migliorata e punto di pressione ottimizzato incrementa anche il comfort e la sicurezza delle immissioni classiche.

Programmazione intelligente
TNC7 arricchisce la nota programmazione in Klartext con funzioni intelligenti e programmazione grafica di nuova concezione. L’utilizzatore disegna i profili direttamente sul touch screen. TNC7 converte e salva automaticamente il disegno in Klartext, il linguaggio di programmazione TNC a dialogo. È possibile continuare a utilizzare anche cicli e programmazioni esistenti dei profili, così come ovviamente programmi NC esistenti.
TNC7 affianca l’intero processo produttivo, dal progetto iniziale al pezzo finito con soluzioni raffinate. Ad esempio con un pacchetto di cicli molto ampio, funzioni di tastatura intelligenti e misurazione con guida grafica dell’attrezzatura di serraggio. Il nuovo editor ad alte prestazioni permette di gestire con rapidità e sicurezza anche programmi NC complessi. La perfetta visualizzazione di pezzo e area di lavoro facilita enormemente le attività quotidiane.
E le simulazioni dei programmi possono essere eseguite in qualsiasi momento senza dover cambiare modalità.

Controllo anticollisione dinamico DCM: la generazione successiva
Protezione completa per la macchina grazie al monitoraggio di elementi della macchina, utensili e attrezzatura di serraggio: TNC7 offre il controllo anticollisione dinamico DCM (Dynamic Collision Monitoring) di prossima generazione. Con il prossimo livello di controllo numerico, DCM protegge non solo da collisioni tra componenti della macchina e utensili.
Anche l’attrezzatura di serraggio può essere importata in formato 3D, monitorata e con una nuova funzione misurata in maniera del tutto semplice grazie al supporto grafico. TNC7 offre questa protezione anticollisione sia in modalità sia manuale che automatica. Durante la prova del programma è quindi possibile rilevare eventuali collisioni, ancora prima della lavorazione vera e propria. TNC7 riproduce infatti fedelmente in una vista 3D ad alta risoluzione le condizioni presenti nell’area di lavoro con pezzo, utensile e attrezzatura di serraggio.

Il monitoraggio dei componenti TNC protegge la macchina utensile
Il monitoraggio dei componenti TNC è la ‘cassetta degli attrezzi’ che consente ai costruttori di macchine di realizzare estese funzioni di monitoraggio. Durante la lavorazione il monitoraggio dei componenti protegge, ad esempio, i cuscinetti del mandrino da sovraccarichi, o rileva l’usura crescente di componenti nella catena cinematica. Fornisce inoltre dati utili sulla sollecitazione effettiva della macchina per la pianificazione delle attività di manutenzione nell’ambito della Predictive Maintenance e per l’analisi della capacità di processo. Con il monitoraggio dei componenti TNC la macchina può rilevare automaticamente e visualizzare, ad esempio, l’usura dei cuscinetti mandrino o persino segnalare il sovraccarico del mandrino.

Il monitoraggio dei processi TNC per una produzione sicura e affidabile
Il nuovo monitoraggio dei processi TNC integrato nel controllo numerico rileva con affidabilità anomalie di processo sulla base di scostamenti rispetto a una lavorazione di riferimento. L’utilizzatore controlla con semplicità il monitoraggio utilizzando la sintassi Klartext e l’intuitiva interfaccia utente. Il monitoraggio dei processi non utilizza sensori aggiuntivi e assicura una qualità di processo garantita. Con sensori ad alta risoluzione come ERM 6000 Dplus è possibile adattare ancora meglio il monitoraggio dei processi ad applicazioni particolarmente esigenti. Questo consente un pratico controllo del risultato di processo e allo stesso tempo la garanzia della produttività mediante ampie possibilità di reazione come la sostituzione di un utensile gemello.



Contenuti correlati

  • Motori ed efficienza

    Motori elettrici e inverter sono componenti chiave per applicazioni ad alta efficienza energetica in ambito industriale: l’azionamento ha il potenziale per portare enormi risparmi energetici, fino al 40% a seconda dell’applicazione Nel 2024 la Commissione Europea dovrebbe...

  • Ucimu: in calo gli ordini di macchine utensili nel quarto trimestre

    Nel quarto trimestre 2023, l’indice degli ordini di macchine utensili elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di Ucimu -Sistemi per Produrre segna un calo del 31,1% rispetto al periodo ottobre-dicembre 2022. In valore assoluto l’indice...

  • Ucimu: un 2023 complessivamente in positivo e un 2024 di tenuta

    2023 ancora positivo per l’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che ottiene un nuovo record di produzione; si allunga così il trend favorevole che dovrebbe trovare conferma anche nel 2024. Questo, in sintesi, quanto...

  • Gruppo Rossi, investimento da 50 milioni in Italia

    Guardare al futuro dopo 70 anni di attività è un vantaggio competitivo. E il Gruppo Rossi lo sa bene. In un anno quale il 2023 carico di aspettative così come di sfide, il Gruppo Rossi ha festeggiato...

  • Forum Industria Digitale: parliamo di Industria 4.0 e 5.0

    Cremona, 8 novembre 2023: durante la mostra-convegno Forum Industria Digitale, realizzata da Messe Frankfurt e da Anie Automazione, si parlerà di Industria 4.0 e 5.0. Diego Bizzozero HMI & IPC division manager di ESA Automation Oscar Arienti, Sales manager...

  • Markus Nolte nominato CEO di Emco dal 1° luglio 2023

    A partire dal 1° luglio 2023, Markus Nolte ha accettato la posizione di CEO di EMCO GmbH. Un totale di 800 dipendenti, 5 siti produttivi e una rete globale di vendita e assistenza sono sinonimo di macchine utensili di...

  • Un progetto di formazione femminile per il settore della meccanica da Siemens

    Siemens, nella sua divisione Digital Industries, supporta l’iniziativa CNC Women Academy di SBS Side by Side, ente accreditato alla formazione della provincia di Bergamo, e Adecco Italia, società specializzata di The Adecco Group che sviluppa e valorizza...

  • Federmacchine: bene il 2022 e in crescita il 2023 ma il ritmo rallenta

    L’industria italiana del bene strumentale ha proseguito nel 2022 il trend di crescita registrato a partire dal 2021; inoltre, nonostante l’evidente rallentamento del ritmo di espansione, anche il 2023 chiuderà con segno positivo: questo quanto emerge dai...

  • 2023 ancora positivo secondo Ucimu ma rallenta la raccolta ordini

    Il 2022 è stato un anno decisamente positivo per l’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che ha registrato incrementi a doppia cifra e messo a segno nuovi record per gran parte dei principali indicatori...

  • Italia protagonista a EMO Hannover 2023

    Si terrà ad Hannover, in Germania, dal 18 al 23 settembre 2023: stiamo parlando di EMO, evento di riferimento a livello mondiale per la tecnologia di produzione, che proporrà lo stato dell’arte della tecnologia internazionale per la...

Scopri le novità scelte per te x