Cognex, le novità presentate a SPS

Pubblicato il 20 maggio 2015

Le più importanti novità presentate in SPS IPC DRIVES da Cognex riguardano il settore dell’identificazione industriale. I nuovi DataMan 150/260 costituiscono l’evoluzione della gamma di lettori fissi. Completamente configurabili, sono stati progettati per soddisfare in modo altamente flessibile le più diverse esigenze applicative. DataMan 150 può essere configurato come dispositivo RS-232 o USB; il lettore DataMan 260 dispone inoltre di comunicazione via Ethernet; entrambi offrono diverse opzioni in termini di illuminazione, lenti e filtri di polarizzazione. I lettori delle serie DataMan 150/260 dispongono inoltre dei migliori algoritmi Cognex, PowerGrid per la lettura dei codici 2DMax e Hotbars II per quelli 1DMax.

I DataMan 150/260 sono altamente configurabili per soddisfare una vasta gamma di applicazioni. In particolare le lenti sono intercambiabili anche dopo l’installazione, le opzioni di illuminazione sono numerose, e sono possibili sia la configurazione come dispositivo diritto sia quella ad angolo retto, che riduce l’ingombro complessivo del lettore. Tra le opzioni è disponibile anche una configurazione a lenti liquide che consente una messa a fuoco, estremamente semplificata e duttile. I lettori delle serie DataMan 150/260 sono inoltre dotati di un’interfaccia utente avanzata, che consente una gestione dello estremamente semplice e intuitiva dello strumento: dalla messa a punto, all’attivazione sino ai feedback sullo stato del dispositivo. I lettori DataMan150 / 160 possono essere configurati per adattarsi a qualsiasi applicazione. Oltre ai LED rossi standard, l’utente potrà scegliere per la sua unità LED blu, bianchi o IR. I DataMan 150/260 possono incorporare una banda passante o un filtro polarizzante per ridurre al minimo le influenze di illuminazione esterne. La lente 6,2 millimetri standard e quella da 16mm – che rappresenta il modello superiore – è disponibile in modalità di messa a fuoco manuale o in automatica, consentendo regolazioni ultrarapide di messa a fuoco. I nuovi lettori possono, dunque, essere impostati secondo la reale esigenza del singolo utente, per soddisfare qualsiasi applicazione. Tutto questo dà all’utente la possibilità di far corrispondere in tutto e per tutto le prestazioni del proprio lettore all’applicazione da gestire, utilizzando la lunghezza d’onda e la lente più idonea per ottenere l’immagine ottimale. In tal modo l’applicazione sarà più semplice da preparare e gestire. Anche a livello di spazi, le diverse angolature cui il lettore può adattarsi consentono una straordinaria flessibilità applicativa. I DataMan 150/260 lettori dispongono di un pannello di interfaccia utente che contiene 2 pulsanti e 5 LED, consentendo una facilità di impiego inusuale in altri lettori. Il pulsante di attivazione permette di acquisire immagini; il pulsante tune permette di ottimizzare automaticamente la messa a fuoco (opzione lenti liquide) e la luminosità, e in tal modo di definire con precisione il codice che a sua volta consente di ottimizzare l’immagine. Oltre ai pulsanti, il pannello di interfaccia utente comprende 5 LED che consentono all’utente di verificare il risultato dei processi in atto.

Semplicità d’uso, velocità di acquisizione, assenza di errori. Sono queste le linee di tendenza seguite da Cognex nello sviluppo delle sue nuove tecnologie, compresi i nuovi sistemi di visione della serie In-Sight. Questi nuovi prodotti rappresentano l’evoluzione della specie: i nuovi In-Sight 5705 e 5705C sono i sistemi di visione dalle prestazioni più elevate. Questi nuovi sistemi supportano il software PatMax Redline, per ottenere nel modo più rapido possibile la localizzazione del pattern da identificare; l’uso del JavaScript consente una maggiore flessibilità e una migliore funzionalità nella presentazione dei risultati. Il sistema In-Sight 5705C detiene le prestazioni più veloci rispetto a tutti i modelli con controllo del colore nella gamma In-Sight; ciò vale anche per l’applicazione e la modifica dei filtri. I filtri colorati, per altro, sono proprio lo strumento che consente l’effettivo riconoscimento del colore e dunque la loro efficienza è decisiva per quelle applicazioni per cui l’In-Sight 5705C è il sistema ideale e specifico. Ovviamente è possibile eseguire anche le normali applicazioni in bianco e nero, come misurazione, presenza/assenza, OCR, identificazione di caratteri. In più, la serie 5705 presenta un involucro industriale estremamente resistente; il medesimo livello di precisione e solidità si riscontra nella rapidità di output e input, lenti, I/O e strumenti di comunicazione. Il campo visivo è molto ampio e consente se necessario di inquadrare anche più oggetti in una volta, senza sacrificare la risoluzione e dunque l’accuratezza. Oltre all’ampio campo visivo, consentono di utilizzare il filtro colore per aumentare il contrasto e l’ID colore per la verifica; l’altissimo numero di pixel raggiunto consente di migliorare la precisione in fase di controllo e quindi di ottenere tolleranze più ridotte. Classiche applicazioni sono la verifica OCR/colori/pattern su pallet di prodotti, che si tratti di alimenti, bottiglie o prodotti per il consumatore, il controllo di pneumatici, pick-and-place (che richiede altissima precisione), guida nel caso di robot. Un esempio particolarmente efficace di verifica ad elevata precisione è quella relativa alle stringhe di codici su bottiglie di plastica. Ultimo ma non certo ultimo, è l‘In-Sight 8405, il più piccolo sistema di visione 5 Megapixel del mondo. L’In-Sight 8405 supporta PatMax Redline, JavaScript per una maggiore flessibilità e funzionalità all’interno del foglio e strumenti di filtro più veloci.



Contenuti correlati

  • Aumentare la precisione dei trattamenti oncologici

    La tedesca BrainLab si è rivolta a Cognex per realizzare un’applicazione in grado di aumentare la precisione nei trattamenti oncologici radiativi. La tecnologia dei sistemi di visione proposta da Cognex è risultata essere determinante per la riuscita...

  • L’automazione torna a mostrarsi

    L’edizione 2022 della fiera SPS, tenuta ancora una volta a Parma, è tornata a mostrare ‘dal vivo’ il mondo dell’automazione e delle tecnologie digitali per la produzione. La manifestazione è stata una vetrina di tecnologia che ha...

  • Sistemi di visione

    Diamo qui una panoramica delle tecnologie e dei sistemi di visione, la cui presenza è sempre più indispensabile in tutti i processi produttivi e lungo l’intera supply chain Leggi l’articolo

  • A SPS Italia 2022, il valore aggiunto del ‘melting pot’ per Cognex

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può fare molto, sia...

  • Cognex LogiMat
    Visione artificiale Cognex per l’automazione della logistica

    Cognex si prepara a presentare le più innovative soluzioni di visione artificiale per applicazioni nell’intralogistica e nella gestione dei processi alla LogiMat che si terrà a Stoccarda dal prossimo 31 maggio al 2 giugno 2022. LogiMat è...

  • Vedere il quasi invisibile

    Le soluzioni di visione e identificazione di Cognex risolvono le necessità di altissima qualità e velocità e di estrema precisione nel confezionamento di un prodotto molto delicato: le lenti a contatto. Leggi l’articolo

  • Machine Vision e Deep Learning

    Tecniche sempre più avanzate di Intelligenza Artificiale (AI), in particolare di Machine Learning e più ancora di Deep Learning, aumentano enormemente le potenzialità dei sistemi di visione automatica. I vantaggi delle reti neurali convoluzionali e l’ampliamento dei...

  • Cognex lancia il sistema di lettura di codici a barre dal basso DataMan 470

    Cognex Corporation presenta DataMan 470 Bottom-Side Barcode Reading System. Grazie a un approccio basato sulla scansione di aree, il sistema legge rapidamente e con precisione i codici sulle confezioni con etichette a faccia in giù, rendendolo ideale per...

  • Teledyne Flir Instrumental
    La piattaforma di ispezione IA di Instrumental sfrutta le telecamere Teledyne FLIR

    Fondata da ex ingegneri Apple, Instrumental è una piattaforma di ottimizzazione della produzione che identifica in modo proattivo i problemi in tempo reale man mano che compaiono sulla linea di assemblaggio. Tale piattaforma fornisce a ingegneri e...

  • Cognex DataMan 280
    Lettori di codici a barre compatti Cognex DataMan 280

    I lettori di codici a barre a montaggio fisso DataMan 280 di Cognex sono stati progettati per risolvere un’ampia gamma di applicazioni ID, comprese le complesse applicazioni di codici 1D, 2D e DPM (Direct Part Mark) nel settore...

Scopri le novità scelte per te x