Cobot ancora più produttivi con la nuova tecnologia anticollisione

Dalla rivista:
Automazione Oggi

 
Pubblicato il 30 novembre 2020

Le installazioni di robotica collaborativa sono ripetibili, affidabili e creano un ambiente in cui esseri umani e robot possono collaborare fianco a fianco. Ciò ha indubbiamente offerto a molti operatori una soluzione per incrementare la produttività, ma in alcuni casi ci sono dei limiti a ciò che si può ottenere in termini di flessibilità e di sofisticazione dell’applicazione. Tuttavia, gli ultimi sviluppi nel settore dei robot collaborativi e delle loro tecnologie di controllo sembrano destinati a cambiare questo aspetto, definendo un nuovo paradigma di velocità e flessibilità negli spazi di lavoro dei cobot.

Utilizzando cobot programmati per eseguire movimenti e azioni predefinite, la soluzione di automazione diventa affidabile e ripetibile, ma non flessibile. La vera flessibilità deriva dalla capacità di avere robot che, anziché seguire percorsi predefiniti, possono prendere decisioni di movimento in autonomia, scegliendo in modo intelligente tra svariate opzioni. Il risultato permetterebbe di ottenere aree di lavoro dei cobot che non sono solo ripetibili, ma anche flessibili e ottimizzate.

Tuttavia, la sola impostazione di percorsi di movimento predefiniti può comportare un notevole sforzo di programmazione, oltre alle simulazioni, ai test e alle valutazioni associate. Quando si parla di flessibilità assoluta, ciò che si desidera non sono percorsi di movimento predefiniti, ma piuttosto percorsi di movimento definiti dinamicamente. La creazione di un ambiente privo di collisioni con le tecnologie convenzionali richiederebbe un’importante sforzo di programmazione.

Eliminare la possibilità di collisioni
La soluzione risiede in alcune delle stesse tecnologie utilizzate nelle celle robotizzate industriali. Queste possono fornire maggiore velocità e flessibilità alle aree di lavoro dei cobot. In particolare, Mitsubishi Electric e Realtime Robotics hanno collaborato per semplificare e accelerare l’automazione robotica in ambienti non strutturati e dinamici.
La soluzione personalizzata combina i robot collaborativi di Mitsubishi Electric con le tecnologie di controllo e programmazione di Realtime Robotics.

La collaborazione tra Mitsubishi Electric e Realtime Robotics apre la strada alle celle di lavoro multi robot che combinano sia i robot industriali che i robot collaborativi progettati appositamente per lavorare a fianco delle persone

È sviluppata sulla base dell’hardware di Realtime Motion Planning, per pianificare le traiettorie, e al software RapidPlan Create, che elimina la necessità di una pianificazione manuale del movimento e l’interblocco dei robot, riducendo significativamente i tempi e i costi di implementazione delle celle di lavoro multi robot. Il software specifico consente ai robot di valutare milioni di percorsi di movimento alternativi per evitare una collisione e selezionare il percorso ottimale prima di eseguire un movimento – il tuttonell’ordine dei millisecondi.

Questo può fornire una soluzione completa in un ambiente strutturato in cui non è necessario tenere conto di ostacoli non pianificati. Tuttavia, in un ambiente robotico collaborativo, l’operatore umano rappresenta una variabile sconosciuta che deve essere presa in considerazione. In questo caso, le installazioni possono utilizzare la tecnologia RapidSense di Realtime Robotics, che amplia la funzionalità del software RapidPlan utilizzando fino a 8 fotocamere 3D. Durante il funzionamento, rileva gli oggetti sconosciuti e genera percorsi per evitare qualsiasi contatto.

Utilizzando RapidPlan e RapidSense in un ambiente cobot, gli utenti possono sfruttare i vantaggi delle celle di lavoro ottimizzate. La tecnologia elimina la necessità di architetture PLC, e qualora fosse necessario spegnere un cobot per sottoporlo a manutenzione, gli altri si adatteranno immediatamente e automaticamente per ridurre al minimo, o prevenire, fermi macchina non programmati della cella di lavoro. È importante sottolineare che tutto questo viene fornito con una configurazione semplificata, con Mitsubishi Electric e Realtime Robotics in grado di applicare una riduzione fino a 10 volte il tempo di programmazione e implementazione standard.

Celle di lavoro multi robot
Inoltre, la collaborazione tra Mitsubishi Electric e Realtime Robotics apre la strada alle celle di lavoro multi robot che combinano sia i robot industriali che robot collaborativi progettati appositamente per lavorare a fianco delle persone. In questo modo è possibile consentire ai robot di lavorare insieme in ambienti in cui pianificano dinamicamente le operazioni in base agli ostacoli presenti nel loro spazio di lavoro.
L’introduzione di queste nuove tecnologie in installazioni collaborative fornirà una maggiore precisione, velocità e capacità di carico. La nuova soluzione è la chiave per sbloccare la promessa di produttività delle installazioni di cobot che per tanto tempo è sembrata dietro l’angolo eppure in qualche modo si è dimostrata appena fuori portata.

Fonte immagini Mitsubishi Electric Europe B.V.

Olivier Giertz, Product Manager Servo/Motion e Robot di Mitsubishi Electric Europe B.V - Automazione industriale EMEA



Contenuti correlati

  • Intervista a Silmek e Mitsubishi Electric

    Automazione Oggi ha intervistato Andrea Barbieri, technical director di Silmek, azienda che produce macchine e impianti per la costruzione di trasformatori elettrici di media tensione e Roberto Beccalli, product manager Servo & Motion di Mitsubishi Electric.

  • Il mercato dei robot in Italia mostra un ottimo potenziale di crescita

    L’Italia è il 6° Paese al mondo con il maggior numero di installazioni robotiche secondo la Federazione Internazionale di Robotica. Allo stesso tempo, ogni azienda robotica in Italia copre una base di potenziali clienti molto più ampia di qualsiasi...

  • Una scelta non sempre facile

    Sistema cartesiano o robot antropomorfo? Bisogna considerare produttività, ingombri sul layout e tempi morti Leggi l’articolo

  • Semplice come un videogioco

    Un team franco-americano di esperti di robotica ha ideato un nuovo modo di controllare e programmare la prossima generazione di robot Leggi l’articolo

  • Il Cobot Motoman HC20DT vince il premio Red Dot

    Se finora i cobot erano robot piuttosto piccoli, caratterizzati da carichi utili fino a 10 kg e uno sbraccio di circa 1.200 mm, Motoman HC20DT ne ridefinisce il campo di applicazione. Con un carico utile di 20...

  • Mitsubishi Electric sviluppa un’IA di previsione degli tsunami basata su radar

    Mitsubishi Electric Corporation ha sviluppato una tecnologia di intelligenza artificiale (AI) che utilizza i dati sulla velocità di uno tsunami rilevati da radar per prevedere i livelli di inondazione dell’acqua nelle aree interne, collaborando con la Society...

  • Nuovo cobot UR10e di Universal Robots

    Universal Robots propone il nuovo cobot UR10e, con capacità di carico incrementata del 25% fino a 12,5 kg; questo ne amplia le possibilità applicative in task come packaging, pallettizzazione, asservimento macchine. Il tutto allo stesso prezzo. La nuova versione potenziata dell’UR10e conserva lo stesso...

  • L’ambizioso approccio allo smart manufacturing di Mitsubishi Electric

    La quarta rivoluzione industriale ha cambiato il modo di considerare e utilizzare i dati e ha alimentato lo sviluppo di nuovi modelli atti a migliorare l’efficienza delle operazioni aziendali. Tuttavia, se non si ha un’idea precisa degli...

  • Heaxel: la robotica al servizio della riabilitazione

    Azienda italiana con sede a Roma, Heaxel progetta e sviluppa dispositivi medici innovativi per la riabilitazione mediata da robot. Nata nel 2018 dallo spin-off dell’Università Campus Bio-Medico di Roma ICan Robotics e il fondo Vertis Venture 3...

  • MiR nel primo trimestre aumenta il volume d’affari del 55%

    L’inizio del 2021 è stato molto impegnativo per il personale della linea di produzione della sede centrale di Mobile Industrial Robots (MiR) in Danimarca, che ha ricevuto un’impennata di ordini di robot mobili collaborativi durante il primo...

Scopri le novità scelte per te x