Barriere fotoelettriche di misura Leuze

Pubblicato il 16 giugno 2020
Leuze barriere fotoelettriche

Verifica di sporgenze, altezze o lunghezze, riconoscimento fori, controllo di espulsione e molto altro ancora. Le possibilità di impiego di una barriera fotoelettrica sono le più svariate. A seconda dell’applicazione, il dispositivo di comando necessita di un valore di misura o semplicemente di un segnale di commutazione.

Con le barriere fotoelettriche Leuze di misura CML e le barriere di intercettazione CSL, CSR e Vario B è possibile trovare sempre il prodotto giusto scegliendo tra un’ampia gamma. Gli apparecchi CML e CSL utilizzano lo stesso alloggiamento e rendono quindi la scelta del principio di funzionamento indipendente da fissaggio e regolazione.

Le barriere fotoelettriche di misura di Leuze monitorano un’ampia altezza e forniscono informazioni di misura provenienti da questo campo. In funzione della parametrizzazione e del modello questi apparecchi sono adatti a molteplici operazioni di misura con differenti risoluzioni e possono essere integrati in diversi ambienti fieldbus.

Le interfacce integrate permettono l’integrazione semplice e rapida di queste cortine fotoelettriche in ambienti fieldbus senza moduli gateway aggiuntivi e senza necessità di spazio e del lavoro di montaggio da ciò derivante. Grazie ad una zona morta di soli 23 mm tra i raggi esterni in caso di montaggio a cascata, ai tempi di risposta veloci e al riconoscimento di materiali trasparenti, questi sensori permettono ad es. il tracciamento senza lacune di oggetti sui nastri di trasporto. In questa serie sono disponibili varianti che sono certificate per l’impiego in campi a rischio di deflagrazione del gruppo II, categoria 3, zona 2 (gas) e zona 22 (polvere).

Il sistema di misura dei contorni 3D rileva al passaggio lunghezza, larghezza, altezza, sporgenze, deformazioni e posizione di qualsiasi oggetto indipendentemente dalla sua forma e struttura della superficie. Anche i sacchetti in polietilene vengono riconosciuti in modo affidabile. Il sistema completo include tutti i componenti per il funzionamento e l’installazione sotto un unico codice articolo.

Le barriere Leuze consentono il rilevamento di contorno, posizione e dimensione dell’oggetto al suo passaggio, e possono riconoscere oggetti di piccolissime dimensioni di min. 5 x 50 x 50 mm3. La messa in servizio semplicissima tramite webConfig. Il sistema può raccogliere dati periferici, ad es. da bilance o scanner di codici a barre e connetterli in modo passante con una marca temporale. È possibile effettuare analisi supplementari come quella del volume avvolgente o del controllo della deformazione.



Contenuti correlati

  • Stampaggio di alta qualità: uno strumento senza contatto per misurare la gomma

    Stampare è come cucinare. Gli ingredienti? Tempo e temperatura. “Se la torta hai fretta di farla o non è cotta bene, o è scottata. Lo stesso è nella gomma. La gomma va iniettata e poi cotta nello stampo....

  • Digital transformation per i sensori industriali e il T&M

    Strumenti di misura basati sulle tecnologie digitali sono ormai una realtà. Anche in versione indossabile e miniaturizzata, i sensori industriali sono protagonisti della nuova era digitale. In particolare, la strumentazione di test e misura occupa uno dei...

  • Creare strategie di produzione moderne con i cobot

    Conosci già la linea di produzione cobot di Bruker Alicona? Le sue soluzioni cobot combinano bracci robotici a 6 assi con un robusto sensore ottico di misura 3D per fornire tracciabilità e misure ripetibili ad alta risoluzione,...

  • Come funziona il Vertical Focus Probing?

    Con la nuova tecnologia Vertical Focus Probing di Bruker Alicona è possibile misurare otticamente anche fianchi di oltre 90 gradi. Il video mostra come funziona questa tecnologia, misurando una chiavetta USB, uno strumento di punzonatura e un ugello...

  • Produzione in video: additive e reverse engineering in Resch

    Produzione in video: Bruker Alicona entra in Resch Fertigungstechnik & Prototyping dove si applicano sia i sistemi “classici”, come la tornitura e la fresatura, sia le nuove tecnologie, come la produzione additiva e il reverse engineering. Con il...

  • Leuze Sudzucker AG sensori intralogistica
    Intralogistica in tutta sicurezza con i sensori Leuze

    Il gruppo Südzucker AG, che opera nel settore dello zucchero e degli alimenti in Europa e presente in tutto il mondo, utilizza sistemi tecnici moderni e processi affidabili e automatizzati. Questo vale dal processo di produzione ai...

  • Inventia e ServiTecno annunciano la disponibilità di MT-713 v3

    Inventia, azienda specializzata in soluzioni per il telecontrollo, e ServiTecno, che ne distribuisce e supporta i prodotti sul mercato italiano, annunciano la disponibilità del dispositivo MT-713 v3, nuova versione, in grado di misurare, registrare e trasmettere i...

  • I supporti per componenti sostituiscono i circuiti stampati flessibili nei sistemi di misurazione lineari

    I sensori di misurazione di una testa di scansione per la determinazione della posizione, ad esempio su una slitta che si muove su binari guida, sono spesso montati su circuiti stampati flessibili. Si tratta di sistemi magnetici,...

  • Rilevamento affidabile di multipacks

    Leuze amplia la sua gamma di sensori a tasteggio di riferimento dinamico con il sensore per contenitori DRT 25C.R. Questi sensori si basano sull’innovativa tecnologia CAT (Contrast Adaptive Teach), che consente un nuovo principio di funzionamento per...

  • Rilevamento di tutte le tipologie delle etichette

    Leuze – azienda tra i leader a livello tecnologico per la produzione di sensori per l’automazione industriale – e Phoenix Labeling – produttore di soluzioni di etichettatura per distributori, integratori di sistemi e produttori di apparecchiature originali (OEM) – stanno collaborando con...

Scopri le novità scelte per te x