Prodotto artigianale vs industriale, l’Automazione metterà fine alla sfida?

Pubblicato il 19 ottobre 2015

Gelato artigianale o industriale? La maggior parte di noi opterebbe indubbiamente per il primo. Un analogo referendum sulla birra porterebbe allo stesso risultato. Soprattutto nel settore alimentare, ma anche in quello dell’arredamento, dell’abbigliamento e della pelletteria è opinione diffusa che la qualità del prodotto fatto a mano o con prevalenza dell’intervento umano sia superiore rispetto a quello realizzato in serie. Anche in termini di bellezza, creatività, design, eleganza, espressione culturale e territoriale. Perfino in un settore high tech ad altissima concentrazione di automazione, l’automotive, i modelli più prestigiosi prevedono lavorazioni, finiture e controlli fatti mano. Qualità ed eccellenza del prodotto handmade sono protagonisti indiscussi anche nel settore del lusso, seppure accompagnati da concetti più intangibili o controversi come quelli di esclusione sociale, spreco e superfluo.

Il prodotto industriale, d’altra parte, viene realizzato in tempi minori e quantità maggiori. E il beneficio per il cliente si traduce in prezzi accessibili. Ma non solo. Determinati livelli di precisione, sicurezza, conformità agli standard ambientali, igienici, energetici e tecnologici possono essere raggiunti solo con sistemi automatizzati in contesti produttivi organizzati. L’Automazione in tutto questo gioca un ruolo determinante perché grazie ai sistemi di controllo, alle macchine automatiche e ai robot si sono potute riprodurre in serie le lavorazioni e i livelli qualitativi di alcuni prodotti artigianali, fornendo in aggiunta un raccordo indispensabile con la moderna gestione della produzione e le richieste del mercato.

Prodotto artigianale e prodotto industriale hanno in realtà molti aspetti in comune. Entrambi fanno ricorso a due fattori di produzione imprescindibili: manodopera e macchinari. Solo che il rapporto strutturale e l’incidenza dei costi nei due contesti sono scambiati di ruolo. Inoltre alcuni temi della produzione  – flessibilità, Just In Time e organizzazione lean – sono condivisi tanto dal mondo artigianale quanto da quello industriale, seppure con implementazioni diverse.

Non può infine passare inosservata la tendenza in atto interpretata da makers, creativi digitali, startup e grandi industrie di rendere più personali e originali le produzioni in serie. Le tecnologie di digital design, stampa 3D e open source sono alla base dei nuovi paradigmi IoT, Industry 4.0 e Terza Rivoluzione Industriale, il cui imperativo è quello di realizzare prodotti personalizzati e su misura, con capacità di gestire piccoli lotti in modo flessibile e preciso.

La sfida tra prodotti artigianali e prodotti industriali potrebbe insomma trasformarsi in un sodalizio.

Armando Martin

Dialogando

il blog di Armando Martin

Dialogando è il blog che Armando Martin cura per Automazione Plus. In questo spazio l'autore proporrà interviste, dialoghi, riflessioni e scambi di opinioni con i protagonisti del mondo dell'industria, dell'innovazione e della ricerca. Se qualcuno di questi post vi ha incuriosito e volete parlarne con l'autore o con altre persone, potete farlo sul Gruppo di Discussione di Automazione e Strumentazione su LinkedIn e a breve sulla pagina facebook dedicata a queste conversazioni.

Per commentare devi autenticarti:



Contenuti correlati

  • Robotica + automazione = Pharma 4.0

    Sempre cauta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione, l’industria farmaceutica-medicale sta cambiando direzione verso un’automazione sempre più spinta Leggi l’articolo

  • Monitorare le reti IT e OT

    L’incremento rapido e inarrestabile del numero dei dispositivi IoT utilizzati nel mondo digitale e nell’ambito dell’automazione industriale, nonché l’integrazione fra gli ambienti IT e OT rendono necessario il continuo monitoraggio delle reti, ai fini della sicurezza e...

  • Dati: il carburante della sostenibilità

    Il monitoraggio IoT della produzione e dei consumi energetici, così come l’analisi dei dati raccolti dal campo tramite tecnologie evolute può supportare le aziende nel raggiungimento degli obiettivi di maggiore sostenibilità (ed efficientamento) che si sono poste...

  • Vodafone annuncia la prima chiamata volte in Europa su rete commerciale CAT-M

    Vodafone annuncia di aver realizzato una chiamata Voice over Long-Term Evolution (VoLTE) sulla sua rete commerciale CAT-M in Italia. È la prima volta in Europa che una chiamata VoLTE viene effettuata su un’infrastruttura di rete commerciale attiva...

  • Aria di cambiamento… climatico

    Ecco perché investire in una gestione sostenibile degli asset migliora l’impronta ambientale delle organizzazioni, oltre che efficientarne i processi produttivi Leggi l’articolo

  • Meno atomi, più bit

    Un convegno organizzato da Anie Automazione ha fatto luce sul tema della servitizzazione: la digitalizzazione porta all’introduzione di nuovi modelli di business anche nel settore dell’automazione, dove il valore di un prodotto è sempre meno legato alla...

  • I 75 anni di Lenze, verso il futuro dell’automazione

    Lenze compie 75 anni e, forte dell’esperienza costruita nella sua lunga storia e delle forti competenze IT, punta per il futuro a proporsi sempre più come partner per l’automazione dei clienti, investendo e collaborando con loro allo...

  • Siemens alla conferenza stampa di anteprima SPS Italia 2023

    “‘Networking’: questo in una parola rappresenta per noi SPS Italia, un appuntamento irrinunciabile, dove confrontarci con i nostri stakeholder sui temi più sfidanti dell’industria del futuro. Una manifestazione che ci fornisce un’ulteriore occasione per stare al fianco...

  • Alla scoperta dei punti deboli delle macchine a controllo numerico

    La quarta rivoluzione industriale, più comunemente nota come Industry 4.0, ha cambiato il modo di operare delle fabbriche, dove l’adozione di tecnologie relativamente nuove, tra cui i macchinari industriali come le macchine a controllo numerico computerizzato (CNC), consente...

  • Trend e previsioni del settore della stampa 3D per il 2023

    Alla luce dell’attuale scenario globale di incertezza, dovuto alla pandemia, alle conseguenti problematiche della supply chain, alla crisi climatica e alle recessioni economiche, le aziende stanno cercando di sviluppare nuove strategie di produzione per far fronte alle...

Scopri le novità scelte per te x

  • Robotica + automazione = Pharma 4.0

    Sempre cauta nell’adottare soluzioni di robotica e automazione, l’industria farmaceutica-medicale sta cambiando direzione verso un’automazione sempre più...

  • Monitorare le reti IT e OT

    L’incremento rapido e inarrestabile del numero dei dispositivi IoT utilizzati nel mondo digitale e nell’ambito dell’automazione industriale,...