Analog Devices al Mobile World Congress 2022

Pubblicato il 11 febbraio 2022

Dal 28 febbraio al 3 marzo, Analog Devices (ADI) parteciperà al Mobile World Congress 2022 di Barcellona (#2F25, Hall 2), dove metterà in mostra le innovative tecnologie e le piattaforme per le Radio Units (RU) 5G. Attraverso una serie di dimostrazioni, verranno approfonditi argomenti avanzati, come le piattaforme e la convalida OpenRan, il massive Mimo e le radio definite dal software. Le soluzioni di ultima generazione confermano l’impegno di ADI per l’innovazione, l’ottimizzazione delle performance e l’efficienza.

Una delle dimostrazioni più importanti che si terrà presso lo stand di ADI, analizzerà gli elementi costitutivi di una RU 5G all’avanguardia, identificandone i sottosistemi critici, insieme alle scelte di progettazione e ai compromessi da adottare durante lo sviluppo di una RU ottimizzata. La dimostrazione non solo mostrerà l’offerta completa di prodotti di ADI in una tipica RU 5G, ma anche come la stretta collaborazione con i partner dell’ecosistema porti a risultati versatili, ad alte prestazioni e a un basso consumo.

La soluzione per massimizzare l’efficienza del sistema RU è l’ottimizzazione della predistorsione digitale (DPD) per ogni specifico amplificatore di potenza (PA) a radiofrequenza (RF). La collaborazione tra ADI e i suoi fornitori partner di PA consente di conseguire tale ottimizzazione e ai clienti di ridurre lo sforzo nella progettazione. Ciò è possibile grazie all’ampia libreria di soluzioni che abbinano i prodotti dei partner PA con le ultime tecniche DPD di ADI. Nella dimostrazione verranno analizzate le caratteristiche critiche richieste da un algoritmo DPD.

ADI offre inoltre il portfolio 5G mmWave. Durante l’evento verrà mostrata una RU 5G completa a 28GHz, 4 trasmissioni/ricezioni con antenna Mimo (4T4R), che ADI ha progettato impiegando i propri IC e IP di antenna a basso PHY attraverso l’interfaccia in aria. Verrà presentato l’IP a basso PHY con Split funzionale 7.2 di ADI, con soluzioni transceiver sub-6GHz altamente integrate, seguito da una soluzione di antenna-in-board da frequenza intermedia (IF) a mmWave, contenente tutto il controllo e la calibrazione necessari, aprendo la strada all’implementazione del 5G mmWave nell’intero spazio da 24 a 47GHz.

ADI offre una piattaforma radio completa per l’ecosistema OpenRan 5G, integrando il suo ultimo SoC 8T8R RadioVerse a bassa potenza e l’IP 7.2x split low PHY pronto all’uso che gira su Agilex FPGA di Intel. I test di conformità front-haul della piattaforma saranno trattati in una delle dimostrazioni; la piattaforma di progettazione si collegherà all’emulatore OpenRAN Studio DU (Distributed Unit) di Keysight e al framework PathWave Test Automation.

La OpenRan RU di ADI/Intel, insieme allo stack software 5G NR di Radisys, è un reference design di interoperabilità end-to-end per la personalizzazione e per accelerare il time to market. Durante la demo verrà mostrata l’interoperabilità di un reference design whitebox OpenRan RU che include il versatile transceiver RadioVerse 4T4R di ADI e l’IP L1PHY 7.2x pronto all’uso basato su Arria 10 FPGA low power di Intel.

Presso lo stand di ADI si terrà anche una dimostrazione di tecnologie 5G avanzate sotto forma di una RU massive Mimo, 32T32R C-band, basata su Asic per un’architettura OpenRan. Presentata come risultato della collaborazione tra ADI, Marvell e Benetel, questa RU whitebox massive Mimo impiega l’ultimo RadioVerse SoC di ADI con front end digitale avanzato (DFE), il silicio baseband di Marvell con beamforming e il software a basso PHY di Benetel. La soluzione supporta OpenRAN split 7.2x, offrendo miglioramenti nella potenza, nel peso e nelle prestazioni.

Ponendo il focus sul portfolio RadioVerse di radio definite dal software, sarà infine dedicata un’area dello stand per mostrare come ADI sta progettando la tecnologia di nuova generazione per ottimizzare l’intera RU, piuttosto che concentrarsi soltanto su di un’interfaccia o un componente. La presentazione analizzerà l’impatto delle scelte di architettura all’interno del transceiver sulla potenza del sistema, le dimensioni, la complessità del design e il costo. Sarà evidenziata l’ultima serie di SoC 8T8R che fornisce una piattaforma agile e vantaggiosa per creare le RU più efficienti del settore, dal punto di vista energetico.

ADI esporrà una vasta gamma di RU per infrastrutture wireless con i suoi rivoluzionari transceiver insieme alle tecnologie RF, di potenza e di clock. Le RU campione dei clienti OpenRan di ADI sveleranno soluzioni all’avanguardia in applicazioni macrocell, massive Mimo, back-haul wireless e small cell.

 



Contenuti correlati

  • Digitalizzazione attraverso il 5G: la tecnologia può salvare il mondo?

    La rete delle meraviglie’, ‘la tecnologia chiave per la società in rete’ o ‘scatenare l’era digitale’: leggendo i titoli dei giornali sul più recente standard di comunicazione mobile si potrebbe pensare che il 5G risolverà tutti i...

  • Sicurezza embedded

    Quali sono gli approcci tecnici per la difesa e la protezione dei nodi IoT? Leggi l’articolo

  • Il nuovo white paper che esplora la potenzialità di TSN per migliorare i processi produttivi

    CC-Link Partner Association (CLPA) ha annunciato la pubblicazione di un white paper sul protocollo TSN (Time-Sensitive Networking) disponibile online  Speciale Supplemento CC-Link IE TSN che propone un’analisi approfondita su cos’è questa tecnologia e perché sia fondamentale per creare Smart...

  • Nuovo standard 10Base-T1L: è cambiato qualcosa?

    Vediamo in questo articolo i fondamenti del nuovo standard 10Base-T1L e i prodotti relativi, a loro volta rilevanti nella scelta dei dispositivi di connessione adatti alle varie applicazioni. Con 10Base-T1L gioca inoltre un ruolo importante la trasmissione...

  • OPC UA, TSN, 5G: i protocolli dell’industria di domani

    La spinta verso l’interoperabilità e la connettività estesa tra macchine ha portato al rafforzamento di nuovi standard di comunicazione. Tecnologie convergenti come OPC UA e TSN, unite alla diffusione iniziale delle reti 5G, determinano una nuova frontiera...

  • Integrazione OPC UA, TSN, 5G: ‘avvicina’ le smart factory

    L’architettura unificata dello standard industriale OPC UA, assieme a time-sensitive networking (TSN) e reti 5G, possono favorire l’attecchimento nelle imprese del paradigma Industrial Internet of Things. Leggi l’articolo

  • Soluzione Ethernet a lungo raggio da Analog Devices per la digitalizzazione delle reti

    Le apparecchiature di automazione digitali e connesse consentono una gestione totale degli edifici a partire da riscaldamento, ventilazione e condizionamento dell’aria fino al comfort occupazionale. Il nuovo ADIN2111 di Analog Devices aggiunge la connettività Ethernet a lungo raggio...

  • Cyber-IIoT: reti OT a rischio!

    Parliamo di cybersecurity per le reti industriali. Perché l’era dell’industrial IoT necessita di un nuovo paradigma per la sicurezza di reti e dati? Leggi l’articolo

  • Cyber-IIoT: reti OT a rischio! – versione integrale

    Parliamo di cybersecurity per le reti industriali. Perché l’era dell’Industrial IoT necessita di un nuovo paradigma per la sicurezza di reti e dati? Leggi l’articolo

  • Mouser sponsor della First Robotics Competition

    Mouser Electronics è sponsor della Hall of Fame del Campionato First Robotics Competition che termina a oggi a Houston. First (For Inspiration and Recognition of Science and Technology) è una delle principali organizzazioni senza scopo di lucro che punta a promuovere scienza,...

Scopri le novità scelte per te x