AI e Machine Learning accelerano la ricerca farmaceutica

Pubblicato il 12 ottobre 2021
ligate ricerca farmaceutica

E4 Computer Engineering, realtà italiana per le soluzioni ad alte prestazioni per l’HPC, l’Intelligenza artificiale e la containerizzazione, è partner del consorzio Ligate, co-finanziato da EuroHPC e dal Ministero dello Sviluppo Economico(MISE), e finalizzato allo sviluppo di una piattaforma software HPC, in grado di accelerare in modo significativo le attività di ricerca in campo farmaceutico, con la possibilità di rispondere prontamente a crisi pandemiche mondiali come l’attuale di Covid-19.

Il processo di ricerca e sviluppo in campo farmaceutico è solitamente lungo, complesso e costoso. Non solo, presenta elevati livelli di rischio legato all’incertezza nello sviluppo clinico dei medicinali e alla capacità degli stessi di superare i rigidi processi di autorizzazione e convalida in tema di efficacia e sicurezza.

A fronte degli investimenti temporali ed economici mediamente necessari per introdurre un farmaco sul mercato,  stimati circa 10-15 anni e 500-800 milioni di dollari, sta prendendo rapidamente piede il Computer-Aided Drug Discovery (CADD), ovvero il ricorso a metodi computazionali ad alte prestazioni per l’identificazione e la progettazione delle molecole. Il CADD si è presto configurato come uno dei nuovi processi emergenti dell’industria farmaceutica, rendendo l’HPC un elemento fondamentale tanto per il progresso scientifico quanto per la competitività industriale.

In questo contesto, dove l’implementazione di Intelligenza Artificiale (AI) e Machine Learning (ML), l’analisi di grandi quantità di dati e l’avvicinarsi sempre di più alla scala di calcolo degli Exaflop, permettono di ridurre i rischi di investimento e i tempi in cui medicine personalizzate possono essere disponibili per un singolo paziente, E4 Computer Engineering è membro del consorzio Ligate.

Finanziato dall’European High-Performance Computing Join Undertaking, si configura come un consorzio formato da 11 istituti e aziende di cinque paesi europei, guidati dall’obiettivo comune di sviluppare una piattaforma software adatta per i sistemi (HPC) di tipo Exascale, allo scopo di rispondere prontamente a crisi pandemiche mondiali come l’attuale Covif-19 e validare altrettanto rapidamente soluzioni CADD su possibili nuove direttrici di sviluppo

E4 sarà impegnata nel co-design della soluzione finale, mettendo a disposizione dei partner del progetto, tramite il suo laboratorio, il know-how dello staff E4 e i prototipi, ovvero numerose piattaforme hardware CPU/GPU/Tensor eterogenee su cui sviluppare e testare sin dalle prime fasi i software che verranno prodotti.

Tutto questo in un’ottica di co-progettazione in cui l’esperienza di E4 dovrà fornire indicazioni su quali configurazioni permettano i risultati migliori in termini di “Time to Solution” o di “Energy to Solution”.

“La situazione emergenziale che stiamo ancora vivendo ha messo ulteriormente in luce come sia necessario a livello europeo un coordinamento per la ricerca, anche e soprattutto in campo farmaceutico, che metta a fattor comune le competenze già presenti sul territorio, garantendone al tempo stesso la sovranità digitale,” spiega Daniele Gregori, Scientific Coordinator di E4 Computer Engineering. “Il nostro lungo e consolidato percorso di collaborazione nella ricerca, con realtà importanti come EPI e CERN,  ci ha permesso di sviluppare competenza HPC che vantano pochi uguali sul mercato. Queste stesse competenze che oggi mettiamo a disposizione del progetto Ligate e dell’intera comunità medica e scientifica europea”.



Contenuti correlati

  • Una difesa efficace

    Un sistema Siem per il monitoraggio centralizzato dei sistemi di sicurezza cyber, fisici e cyber-fisici Leggi l’articolo

  • Reply minacce informatiche
    Automation e AI sono la chiave per difendersi dalle minacce del mondo digitale

    La cybersecurity rappresenta oggi una priorità assoluta e contestuale all’implementazione di nuove tecnologie, dato il ruolo cruciale che sono arrivate ad occupare nelle nostre vite private e professionali. Smart Home, Connected Car, Delivery Robot: l’evoluzione non si...

  • Arrow Dani edge
    Edge Computing al servizio delle persone con mobilità limitata con Arrow

    Arrow Electronics ha presentato il nuovo progetto Data Analytics & Network Innovation, noto anche come “Progetto Dani“, che contribuisce a migliorare la vita delle persone che utilizzano la sedia a rotelle e di coloro con mobilità limitata....

  • Tecnoform certificati bianchi Ammagamma
    La trasformazione digitale con Ammagamma fa ottenere a Tecnoform i certificati bianchi

    Ammagamma, società di data science che offre soluzioni di Intelligenza Artificiale alle aziende, e il Gruppo Hera, una delle maggiori multiutility italiane, hanno avviato un nuovo progetto innovativo per Tecnoform, azienda emiliana del settore stampaggi, che ha...

  • Metaverso Metapresence TechStar
    Come gestire il business nel Metaverso con TechStar

    Il Metaverso è realtà: uno spazio virtuale ma concreto, in evoluzione ma già pronto da esplorare, da vedere, sentire e ora abitare grazie a TechStar, realtà tecnologica italiana Metaverse Enabler che accompagna le aziende nella loro Virtual...

  • A SPS Italia 2022, Neurala punta sulla valorizzazione delle risorse umane

    Parliamo di ESG, ovvero di aspetti ambientali, sociali e di governance aziendale. Oggi più che mai, infatti, l’attenzione del pubblico è catalizzata dai temi della sostenibilità, dell’inclusione sociale e dell’etica aziendale. L’automazione in questo scenario può fare molto, sia...

  • Interroll_SHC logistica
    Movimentazione materiali nell’industria alimentare e farmaceutica con Interroll

    Con il lancio sul mercato di nuove piattaforme tecnologiche in grado di soddisfare elevati requisiti igienici, Interroll amplia ulteriormente la sua ampia gamma di nastri trasportatori, dando la possibilità di ottimizzare la durata di conservazione degli alimenti...

  • Lopigom sceglie l’Intelligenza Artificiale di Vedrai per crescere del 56% entro il 2023

    Per le aziende manifatturiere italiane adottare soluzioni di Intelligenza Artificiale è un’opportunità per orientarsi con lungimiranza nel mercato, prendere decisioni in materia di investimenti e acquisire vantaggi competitivi nei momenti cruciali del proprio sviluppo. A dimostrarlo è...

  • Intelligenza Artificiale a noleggio

    Consentire alle piccole e medie imprese di accedere alle soluzioni di Intelligenza Artificiale anche tramite lo strumento del noleggio operativo: nasce con questo obiettivo la partnership tra Vedrai, società specializzata nello sviluppo di soluzioni basate su AI...

  • TeamViewer porta l’intelligenza artificiale nelle fabbriche

    AiStudio di TeamViewer, fornitore di soluzioni per la connettività remota e la digitalizzazione dell’ambiente di lavoro, è un componente aggiuntivo completamente integrato di Intelligenza Artificiale (AI) per la piattaforma di Realtà Aumentata (AR) Frontline. AiStudio consiste in un...

Scopri le novità scelte per te x