A Milano l’Assemblea Generale Ordinaria 2008 di Anasta

Pubblicato il 9 giugno 2008

Anasta, Associazione Nazionale Aziende Saldatura Taglio e Tecniche Affini, ha convocato l’Assemblea Generale Ordinaria 2008, che si è svolta presso l’Hotel Meridien Gallia di Milano. Come da tradizione, l’appuntamento è stato un momento favorevole per assistere alla presentazione della situazione e delle prospettive del settore saldatura e taglio secondo Anasta e per approfondire un tema di grande attualità e interesse.

Dopo la relazione del presidente Anasta, Giuseppe Maccarini, sull’attività del 2007 e i programmi futuri dell’associazione, i presidenti dei Gruppi Professionali e i delegati delle Commissioni Tecniche Operative hanno fatto il punto sul mercato della saldatura e taglio, analizzando lo stato dell’arte e la ricaduta delle normative tecniche nel breve periodo. Ha fatto quindi seguito l’intervento di Fabio Menicati, general manager della Camera di Commercio Italo Cinese di Milano, che ha illustrato la situazione economica e il trend del settore industriale in Cina.

Nel corso dell’Assemblea Generale sono emersi dati interessanti sul mercato della saldatura e taglio. Le vendite delle apparecchiature e prodotti di consumo crescono globalmente del 10%, con un andamento positivo per il quarto anno consecutivo. “Abbiamo già parlato dei vantaggi e svantaggi della globalizzazione, della variabilità a livelli mai vissuti prima d’ora dei costi, delle valute e degli indici economici. Tutti sappiamo che questi elementi economici-finanziari sono influenzati dalla domanda dei Paesi dell’estremo oriente, meglio dire Cina”, si legge nella relazione del presidente Maccarini. “L’attualità dei dati di riferimento ha ormai un periodo temporale di qualche mese. Contemporaneamente è necessario analizzare almeno i fondamentali europei. La produzione industriale nel nostro paese, dopo un 2007 sostanzialmente positivo anche se inferiore alla media europea, inizia una tendenza al calo per il 2008. L’indice negativo del mese di marzo (-7,4%) è influenzato dai giorni lavorativi (20 contro 22), il trimestre 2008 a confronto del 2007 evidenzia un segno negativo pari a -1,1%. Le previsioni Isae per i prossimi mesi del 2008 annunciano per aprile -0,9%, maggio +0,4% e giugno +0,3%.”

Maccarini ha sottolineato l’importanza delle attività di informazione e comunicazione di Anasta per le aziende associate e l’intero settore. “L’informazione e la comunicazione alle aziende associate Anasta e al mercato si sono adeguate all’evoluzione economica e alle regole cambiate” , ha sottolineato il presidente Anasta. “I canali di informazione privilegiati rimangono il sito e gli incontri, spesso diventati trimestrali, dei gruppi professionali di Anasta e delle loro Commissione Tecniche Operative”.

Anasta inserisce nel proprio sito Internet tutte le informazioni e comunicazioni in modo personalizzato per i vari gruppi professionali e organi istituzionali. Questo permette ai delegati delle aziende associate di creare un proprio archivio informatizzato. Nella parte pubblica del sito sgono presentate comunicazioni e informazioni di interesse comune.

Nel 2007, il mezzo per la comunicazione più importante che Anasta ha messo a disposizione del settore tramite Saldat Servizi è stata la terza edizione di Saldat Mostra e Convegno. Saldat Mostra Convegno rappresenta l’unico riferimento fieristico per il settore dopo la fiera specializzata di Essen. Tuttavia, la terza edizione di Saldat Mostra Convegno, tenutasi nel 2007, ha chiuso con un segno incerto rispetto alle aspettative, a testimonianza del delicato momento del sistema fieristico. “In generale, le esigenze del mercato e delle aziende nei confronti delle manifestazioni fieristiche specializzate sono cambiate, come dimostrano anche le cifre di altre fiere che si sono svolte nel 2007 e nel 2008” , ha sottolineato Giuseppe Maccarini, presidente di Anasta. “Inoltre va evidenziato anche che, in molte manifestazioni, il 50% degli espositori proviene dai Paesi asiatici”.

Per queste ragioni, i delegati dei gruppi professionali hanno proposto al Consiglio Direttivo di Anasta di rinviare all’anno 2010 l’organizzazione della quarta edizione di Saldat Mostra Convegno. Il Consiglio Direttivo ha recepito le proposte e le diverse opinioni relativamente al programma di comunicazione di Anasta: l’analisi di un gruppo di lavoro, organizzato per proporre le nuove linee guida della comunicazione, ha tra l’altro messo in evidenza la coincidenza nell’anno 2009 di manifestazioni specializzate quali la Fiera di Essen e le GNS5 (Giornate Nazionali della Saldatura) organizzate dall’Istituto Italiano della Saldatura.

In attesa del prossimo appuntamento con Saldat Mostra Convegno, per il 2008 il Consiglio Direttivo di Anasta ha deciso di patrocinare il “Il Mondo delle Saldatura”, che Ucimu ha continuato a organizzare nell’ambito della fiera BiMu anche dopo la separazione da Anasta nel 2002. BiMu sarà dunque l’opportunità per presentare Anasta in un contesto di mercato più ampio con spazi espositivi dedicati e convegni di settore.



Contenuti correlati

  • Monitoraggio e analytics per un cambio di passo nella manifattura

    La digitalizzazione ha rivoluzionato il modo in cui le aziende operano sul mercato, generando crescenti opportunità per identificare, creare e sfruttare nuovi tipi di business model, soluzioni e servizi, anche nel contesto di settori tradizionali e consolidati...

  • Delta svela la serie D-Bot di robot collaborativi ad Hannover Messe 2024

    Il portafoglio do Delta Electronics include cobot con capacità di carico fino a 30 kg, raggi di azione fino a 1.800 mm, compatibilità con Ethercat, Modbus e Codesys, nonché l’integrazione di encoder a 24 bit per garantire livelli ottimali...

  • Un’indagine commissionata da Getac mette in evidenza il ruolo della tecnologia rugged

     Getac Technology Corporation, tra i principali produttori di tecnologia rugged, ha annunciato i risultati del report che ha commissionato ad IDC dal titolo “Redefining Total Cost of Ownership: Rugged Technologies to Empower Industrial Operation2”, Aprile 2024. I risultati...

  • Motori c.a. a bassa tensione

    Il rallentamento del mercato globale dei motori c.a. a bassa tensione nel 2023 dovrebbe portare a una leggera contrazione dei ricavi nel 2024, con un ritorno alla crescita nel 2025 Secondo una ricerca di Interact Analysis, specialista...

  • PwC: nel 2028 il mercato dell’AI nel settore alimentare varrà 43,4 miliardi di dollari

    Sono queste alcune evidenze della ricerca realizzata dal Team Innovation di PwC Italia sugli usi e le potenzialità dell’Intelligenza Artificiale Generativa nell’industria alimentare. PwC stima che il valore del mercato dell’AI nell’industria alimentare mondiale raggiungerà $43,4 miliardi...

  • Consorzio PI Italia: al ‘Main Event 2024’ si parla di robotica e cybersecurity

    Una giornata interamente dedicata alle sfide e alle opportunità legate alla robotica e alla sicurezza informatica. Un’occasione imperdibile per esplorare gli ultimi sviluppi, le tendenze emergenti e le soluzioni innovative che stanno definendo il futuro del settore,...

  • Soluzioni di controllo aperte per facilitare la comunicazione

    In un nuovo magazzino automatizzato realizzato per Kunming Shipbuilding Equipment, lo specialista KSec Intelligent Technology è riuscito ad aumentare l’efficienza del sistema e a soddisfare i requisiti di produzione intelligente. La tecnologia di controllo aperta di Beckhoff...

  • Ricerca_Intelligenza_Artificiale_Cisco_2023
    Il report Why Telecoms Matters di Vodafone

    Vodafone ha pubblicato un nuovo report dal titolo Why Telecoms Matters che dimostra come la connettività di prossima generazione e la digitalizzazione dell’industria possano svolgere un ruolo cruciale per la competitività europea. Why Telecoms Matters afferma che la competitività dovrebbe essere...

  • Tecnologie per il legno: quarto trimestre 2023 ancora in calo

    Dopo il vero e proprio boom degli ultimi anni, per il settore delle tecnologie per la trasformazione del legno e dei suoi derivati si delinea un altro trimestre negativo. È quanto emerge dal tradizionale appuntamento con l’indagine...

  • Come sarà la supply chain del futuro?

    Resiliente, sostenibile e tecnologica, ecco le caratteristiche che dovrà avere la supply chain nel 2024 Costruire supply chain resilienti è diventato un compito più arduo del previsto, complice l’attuale situazione economica a cui si aggiunge l’esigenza delle...

Scopri le novità scelte per te x