Wenglor sensoric tra i protagonisti di MECOtech 2021

Pubblicato il 24 febbraio 2021

Tra gli espositori di MECOtech Conference 2021 by G.I.S.I. (Associazione Italiana Imprese di Strumentazione) – in calendario in versione digitale dall’1 al 5 marzo – non poteva certo mancare wenglor sensoric italiana, con la sua gamma di soluzioni sensoristiche innovative e all’avanguardia. L’evento, dedicato al mondo della strumentazione di Misura (MEasurement) e Controllo (COntrol), si svolgerà in modalità virtuale, poiché nel periodo di svolgimento, previsto dall’1 al 5 marzo prossimi, non sarà possibile presenziare fisicamente per il perdurare degli obblighi di distanziamento sociale dovuti alle direttive sanitarie in vigore. Come già accaduto con altre manifestazioni, il format prevede che gli utenti possano entrare in contatto con le aziende attraverso la partecipazione a presentazioni, workshop e webinar, nonché in modalità di interazione digitale attraverso gli strumenti offerti dalla piattaforma di incontro. 

wenglor sensoric italiana sarà tra le maggiori e più importanti presenze all’interno del quadro complessivo della manifestazione, soprattutto – ma non solo – in virtù della posizione di spicco che l’azienda occupa nel mondo della sensoristica. Tra gli appuntamenti al MECOTech Conference 2021, oltre alla presentazione aziendale tenuta dal General Manager Elio Bolsi, wenglor segnala i suoi quattro webinar che si alterneranno durante le giornate del 4 e 5 marzo. Di seguito il calendario dettagliato:

• IO- Link e barriere ottiche di sicurezza
4 marzo ore 10.15
Lucio Lanterna,
Head of Sales di wenglor sensoric italiana

• Sensori di acquisizione 2D/3D: tecnologia e campi applicativi
4 marzo ore 15.30
Alessandro Colombi
, Head of Sales Camtec di wenglor sensoric italiana

• Univision all-in-one software. Sistemi di visione 2D/3D
5 marzo ore 11.00
Alessandro Colombi
, Head of Sales Camtec di wenglor sensoric italiana

• Manutenzione predittiva – Sensor’s Condition Monitoring
5 marzo ore 14.00
Lucio Lanterna,
Head of Sales di wenglor sensoric italiana

I prodotti in mostra al MECOTech nello stand virtuale di wenglor

In primis, l’azienda presenterà i nuovi sensori di distanza laser long-range wintec. Con la tecnologia Dynamic Sensitivity integrata, la nuova generazione dei sensori laser wintec per la misura della distanza definisce nuovi standard di precisione, potenza, immunità alle interferenze, comunicazione e robustezza. I sensori rilevano gli oggetti indipendentemente dal colore, dalla lucentezza, dalla struttura superficiale e dall’angolo di inclinazione, fino a una distanza di 10m.  

In ambito di rilevamento profili 2D/3D, troviamo i sistemi ShapeDrive. Dotate di smart camera, le unità operano sfruttando il principio delle interferenze generate dalla proiezione sugli oggetti della luce strutturata. Tali interferenze vengono utilizzate per il rilevamento delle coordinate spaziali sotto forma di nuvola di punti, che viene trasformata poi in un accurato modello 3D, su cui è possibile effettuare operazioni di valutazione geometrica e dimensionale. Sempre in ambito bi- e tri-dimensionale, si segnalano anche i sensori weCat 2D/3D che utilizzano la tecnologia laser per la misurazione di oggetti, il controllo della posizione e l’ispezione superficiale ad alta precisione.

Per il mondo dell’acquisizione di immagini, presenterà invece i dispositivi VisionSystem2D, un sistema modulare completo che si compone di 16 camere digitali, lenti con varie distanze focali, sistemi di illuminazione e un’unità di controllo (IPC) dotata delle più comuni interfacce standard, sulla quale è preinstallato un software per la valutazione delle immagini. Ciò fa di VisionSystem2D una soluzione pronta all’uso e adatta a qualsiasi tipo di applicazione.

Del mondo della sensoristica di processo, wenglor porterà virtualmente i suoi weFlux2, la famiglia dei dispositivi dedicati alla misura dei fluidi. Questi sensori compatti abbinano in un unico corpo l’elettronica e l’unità di analisi, consentendo la misura contemporanea di più variabili: pressione e temperatura.  Questi sensori, riuscendo a rilevare due grandezze contemporaneamente, rappresentano una soluzione che consente di dimezzare il numero dei punti di misura, riducendo l’impegno economico e tecnico per installazione, configurazione e manutenzione. Grazie all’interfaccia IO-Link 1.1, i valori di processo possono essere acquisiti e trasmessi ai sistemi di controllo in modo semplice ed efficiente. 

Spazio, infine, anche ai nuovi Barcode Line Scanner, una serie di dispositivi innovativi, precisi e altamente performanti per la lettura di codici a barre in applicazioni sia statiche che dinamiche.

Per partecipare è necessario registrarsi sul portale MECOTech.

 



Contenuti correlati

  • Robotgames il nuovo concorso di Ucimu Academy per giovani innovatori

    Ucimu-Sistemi per Produrre, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, Fondazione Ucimu e EFIM-Ente Fiere Italiane Macchine organizzatore di 34.BI-MU, presentano, con il sostegno di Fondazione Fiera Milano, Robotgames . Robotgames  è il nuovo...

  • AI, sistemi aperti ed edge

    Come possiamo parlare di America senza menzionare Elon Musk! Nessuno riesce a capirlo fino in fondo; a tratti è straordinariamente brillante, come può dunque essere costato miliardi di dollari a se stesso e ai suoi investitori? Blaterando...

  • Digital twin

    Come funziona il gemello digitale nell’ambito dell’automazione industriale? Il gemello digitale è una tecnologia emergente che sta rapidamente guadagnando popolarità nell’ambito dell’automazione industriale. Si tratta di una replica virtuale di un sistema industriale, che può essere utilizzata...

  • Investire in automazione

    L’IT è una componente fondamentale dell’industria, e quindi anche a livello organizzativo il chief information officer ha un ruolo chiave per la crescita aziendale e l’innovazione Automazione e intelligenza artificiale sono sempre più utilizzati per identificare e...

  • 5 motivi per adottare un cobot

    Qual è il vantaggio rappresentato dai piccoli robot collaborativi (cobot) e perché un numero crescente di grandi imprese sta guardando a questa tecnologia per incrementare la produttività e accelerare l’automazione in fabbrica? Per le grandi aziende, non si...

  • Automazione igienica, flessibile e salvaspazio

    I robot Stäubli, nello stabilimento della tedesca BMI, sono stati utilizzati nella linea di confezionamento per blocchi di formaggio a pasta dura Per produrre 35.000 tonnellate di formaggio a pasta dura all’anno sono necessari circa 350 milioni...

  • Un data space unico e coerente per i costruttori di quadri elettrici

    Come definire il successo nell’industria manifatturiera? Per lungo tempo il successo di un’azienda è stato decretato dalla sua capacità di fornire il prodotto migliore attraverso processi caratterizzati da un alto livello di efficienza economica. Oggi questo non...

  • Mega trend

    Secondo Schaffner sono 3 le principali tendenze che stanno accelerando l’innovazione tecnologica nel campo delle interferenze elettromagnetiche La società moderna sta diventando sempre più digitalizzata ed elettrificata, e molti strumenti che utilizziamo, dal più piccolo dispositivo al...

  • Ucimu: in calo gli ordini di macchine utensili nel quarto trimestre

    Nel quarto trimestre 2023, l’indice degli ordini di macchine utensili elaborato dal Centro Studi & Cultura di Impresa di Ucimu -Sistemi per Produrre segna un calo del 31,1% rispetto al periodo ottobre-dicembre 2022. In valore assoluto l’indice...

  • Le stazioni di lavoro per operatori della serie VisuNet FLX

    Pepperl+Fuchs presenta la nuova serie di stazioni di lavoro VisuNet FLX, che offre soluzioni flessibili per il monitoraggio dei processi in ambienti difficili grazie ad un robusto involucro protettivo in alluminio, per esterni, e a un lettore...

Scopri le novità scelte per te x