weFlux2micro: il piccolo sensore di wenglor per grandi prestazioni

wenglor presenta l’innovativo sensore di pressione nella custodia miniaturizzata con un diametro di 14 mm e un piccolo raccordo filettato M5

Pubblicato il 15 luglio 2021

Spazi di installazione sacrificati e strutture molto compatte rappresentano una grande sfida per chi deve implementare applicazioni in cui è necessario misurare la pressione di liquidi e gas. Sfida, questa, vinta dal team di ricerca e sviluppo di wenglor sensoric, azienda tedesca che sviluppa e produce sensori intelligenti, dispositivi di sicurezza e sistemi avanzati di elaborazione di immagini, che recentemente ha presentato i nuovi e rivoluzionari sensori di pressione weFlux2micro. Grazie a un diametro di soli 14 mm, l’innovativo sensore consente, per la prima volta, di effettuare misurazioni in punti finora inaccessibili, come ad esempio nei sistemi di serraggio idraulici, nei sistemi di lubrificazione di cuscinetti a sfera o nelle stampanti 3D compatte.

Nonostante le piccole dimensioni, il nuovo weFlux2micro è caratterizzato da prestazioni di tutto rilievo, essendo in grado di rilevare pressioni di liquidi e gas in un range compreso tra -1 e +25 bar.

Sono diversi i fattori che contribuiscono a rendere weFlux²micro un sensore così compatto, addirittura più piccolo di alcune batterie alcaline oggi in commercio: non solo il diametro (14 mm), ma anche la connessione al processo, una filettatura M5 che consente di contenere gli ingombri. Il weFlux2micro ha un’altezza di soli 22 mm, in modo da adattarsi perfettamente all’interno di impianti in cui gli spazi sono quasi inaccessibili. Con soli 13 g di peso, il sensore può essere montato su bracci robotici e parti di impianto in movimento. Tutto questo senza, di contro, sacrificare le prestazioni.

“Tecnici e ingegneri di processo riscontrano spesso la necessità di monitorare la pressione in punti d’impianto difficilmente accessibili. Oggi esiste un sensore ad alte prestazioni in grado di risolvere queste problematiche”, afferma Elio Bolsi, general manager di wenglor sensoric italiana. “weFlux²micro colma questa lacuna: è piccolo, leggero e performante al tempo stesso”.

 

Una custodia robusta per prestazioni elevate

Con un tempo di risposta inferiore al millisecondo e una precisione < 0,5%, il sensore è estremamente veloce e affidabile. La robusta custodia in acciaio inox V4A è ideale per i settori industriali più esigenti e, insieme all’elevato grado di protezione (IP68), rende il sensore resistente a detergenti aggressivi e altri agenti chimici. Dotato di uscite analogiche 4 – 20 mA, weFlux²micro può essere integrato in modo molto semplice nei sistemi esistenti. La pressatura del cavo a segmenti ad accoppiamento geometrico garantisce una protezione aggiuntiva contro i carichi meccanici di trazione e torsione.

 

Nuovi campi di applicazione e installazione grazie alle ridotte dimensioni 

Il formato miniaturizzato di weFlux²micro lo rende la soluzione ideale per il monitoraggio della pressione all’interno dei cilindri nei sistemi di serraggio idraulici o pneumatici. Ci sono applicazioni in cui tutte le variazioni di pressione devono essere rilevate con grande precisione, come ad esempio accade in ambito di macchine utensili, dove è necessario assicurare il massimo dell’affidabilità e della precisione facendo però i conti con spazi molto angusti, a volte quasi inaccessibili, che invece ora possono essere sfruttati in modo ergonomico dal nuovo weFlux²micro.

Il vantaggio di poter disporre di un sensore affidabile in dimensioni molto ridotte lo si riscontra anche nei sistemi di lubrificazione per cuscinetti a sfera, ingranaggi, catene o guide lineari. Qui il sensore fornisce valori per il controllo corretto della quantità di lubrificante da erogare. E anche nei sistemi chiusi, come le stampanti 3D o gli impianti di saldatura e fresatura, il piccolo sensore weFlux²micro consente di monitorare con precisione i dispositivi di aspirazione o le camere a depressione.

 

Le caratteristiche principali 

  • Diametro: 14 mm
  • Peso: 13 g
  • Intervallo di pressione misurabile: da –1 a +25 bar
  • Connessione al processo con filettatura M5
  • Grado di protezione IP68 grazie alla custodia in acciaio inox V4A
  • Tempo di risposta <1 ms
  • Precisione ≤0,5 %
  • Segnale di uscita analogico 4 – 20 mA
  • Pressatura del cavo a segmenti ad accoppiamento geometrico



Contenuti correlati

  • Integrazione rapida tramite IO-Link grazie al sistema MD7 di Leuze

    Il nuovo sistema MD7 di Leuze consente una potente automazione. È facile da integrare: Gli hub IO-Link sono un modo conveniente per gli utenti di integrare sensori digitali aggiuntivi nel sistema, se necessario, ed estendere il sistema...

  • L’hardware delle reti

    Cavi, morsetti, connettori, accessori di cablaggio: sono tanti gli elementi hardware che contribuiscono alla messa a punto di un’infrastruttura di comunicazione affidabile e adatta a operare nel contesto di produzione Leggi l’articolo

  • 3D, MEMS e sensori di immagine protagoniste di SEMI

    Le tecnologie 3D per semiconduttori e sensori MEMS e i sensori di immagine saranno al centro della scena dal 1° al 3 settembre 2021 al Connecting Heterogeneous Systems Summit (CHSS) di SEMI, Associazione che connette più di...

  • Paolo Butti entra in Gefran come Group Chief Sales Officer e General Manager Sensor Division

    Gefran è lieta di annunciare l’ingresso nel Gruppo Gefran di Paolo Butti, che contribuirà a definirne i driver strategici, assumendo la duplice carica di Chief Sales Officer e General Manager della Business Unit Sensori. A seguito della...

  • Digital transformation per i sensori industriali e il T&M

    Strumenti di misura basati sulle tecnologie digitali sono ormai una realtà. Anche in versione indossabile e miniaturizzata, i sensori industriali sono protagonisti della nuova era digitale. In particolare, la strumentazione di test e misura occupa uno dei...

  • Sensori di umidità TI: massima affidabilità e resistenza a sostanze contaminanti e ambienti difficili

    Texas Instruments (TI) ha presentato i primi dispositivi di una nuova famiglia di sensori di umidità che offrono la massima affidabilità e precisione e il minimo consumo energetico del settore, oltre alla protezione integrata degli elementi di...

  • Leuze Sudzucker AG sensori intralogistica
    Intralogistica in tutta sicurezza con i sensori Leuze

    Il gruppo Südzucker AG, che opera nel settore dello zucchero e degli alimenti in Europa e presente in tutto il mondo, utilizza sistemi tecnici moderni e processi affidabili e automatizzati. Questo vale dal processo di produzione ai...

  • Rilevamento affidabile di multipacks

    Leuze amplia la sua gamma di sensori a tasteggio di riferimento dinamico con il sensore per contenitori DRT 25C.R. Questi sensori si basano sull’innovativa tecnologia CAT (Contrast Adaptive Teach), che consente un nuovo principio di funzionamento per...

  • Con occhio vigile e mente pronta

    Controllare lo stato di processi e manufatti per raggiungere l’obiettivo di una produzione a zero imperfezioni. Vigilare su accessi e interventi del personale in fabbrica così da individuare tempestivamente anomalie e tracciare con accuratezza l’intero ciclo produttivo....

  • Seneca: Radio Hub Lora per sensori wireless

    R-GWR è un sistema di interfaccia e misura di parametri industriali, civili o ambientali sviluppato da Seneca. Il dispositivo crea infatti una rete di sensori remoti connessi con tecnologia radio LoRa (863-865 MHz) e accessibili tramite protocollo...

Scopri le novità scelte per te x