Vehicle telematics in crescita costante fino al 2026

Da 60 mila a 121 mila milioni di dollari in appena 5 anni: per la vehicle telematics la crescita sarà costante fino al 2026. Lo hanno posto in evidenza gli analisti di Greenvulcano Technologies, guidati da Gaetano Rossi, nuovo vicepresidente e direttore generale dell’azienda

Pubblicato il 1 maggio 2021

Dal Fleet Telematics alla Fleet Efficiency passando per l’Asset Protection: è la verticalizzazione del concetto di telematics applicato all’automotive declinata da GreenVulcano Technologies, partner di uno dei 22 top player che insieme rappresentano il 46% del mercato globale.
L’emergenza sanitaria ha portato a un’accelerazione dei processi di trasformazione digitale, dalla cloud integration all’Internet of Things (IoT), passando per l’Intelligenza Artificiale (IA), e per nuove forme di cooperazione tra uomo e macchina, rese oggi possibili (tra le altre cose) dall’Intelligent Process Automation (IPA) e da un approccio al machine learning nativamente ‘human centered’. La stessa accelerazione sta coinvolgendo il concetto di telematics applicato all’automotive ed al fleet management su cui GreenVulcano Technologies sta oggi concentrando i suoi sforzi.

E proprio in quest’ottica si inquadra l’ingresso di Gaetano Rossi nel team di GreenVulcano Technologies, azienda accreditata ormai da anni quale player B2B dietro le quinte delle maggiori società di smart mobility, nonché uno dei laboratori di ricerca e sperimentazione più attivi del made in Italy hi-tech in diversi settori.
La più grande sfida per l’azienda è nell’ambito del concetto di telematics applicato all’automotive ed al fleet management, un settore che a livello globale passerà dai 46.070 milioni di dollari di fatturato del 2021 (elaborazione GreenVulcano Technologies su dati MarketWatch) ai 121.550 milioni di dollari di fatturato previsti da MarketWatch per il 2026.
In questo contesto, la crescita prevista da GreenVulcano Technologies è del 15% annuo, costante per i prossimi 5 anni.

Dal punto di vista territoriale saranno ancora gli Stati Uniti a mantenere la leadership con una quota di mercato del 34%. Ma l’Unione Europea, con il 29%, si posiziona la secondo posto, superando la Cina che è terza con il 13%.
In questo settore il 46% del mercato è legato – osserva MarketWatch – ad appena 22 top player e tra questi vi è anche una società della quale GreenVulcano Technologies è partner ormai da anni. Insieme si occupano della vehicle telematics per conto di una delle maggiori società di car sharing presenti in Italia.

La mission di Rossi è ora quella di guidare il team di GreenVulcano Technologies verso un ulteriore percorso di crescita che investirà precipuamente in una più marcata trasformazione del modello di sviluppo classico in un modello di sviluppo sostenibile, trend ormai affermato in tutto il mondo e che l’Italia ha il dovere di sfruttare come occasione di crescita, con l’auspicio di una effettiva rinascita in termini professionali, tecnici, organizzativi, economici ed umani finalizzata ad un Rinascimento Tecnologico dell’Italia dove l’uomo è sempre in primo piano e dove si guarda all’ambiente come una risorsa di tutti, al di là di ogni confine nazionale.

“L’Italia ha un’occasione formidabile per tornare a giocare un ruolo importante nello scacchiere globale se riesce a mettere al centro dei propri sforzi quanto serve per agganciare i trend tecnologici che stanno progressivamente affermandosi nel mondo. In particolare, molto interessante e molto in sintonia con le caratteristiche più profonde per storia e per cultura del nostro paese, è quella nuova forma di umanesimo che vede sempre l’uomo e il suo ecosistema di valori diventare sempre più centrali” commenta Rossi nella sua nuova veste di direttore generale di GreenVulcano Technologies.
La sua esperienza professionale in ambito telco incomincia a partire dal 1991. Il suo lungo percorso professionale parte da ‘brillante analista programmatore’, ruolo nel quale ha modo di trascorrere un periodo lavorativo presso i Bell Labs in Columbus e New Jersey, passando poi a ricoprire ruoli manageriali via via più complessi, fino a avere la responsabilità prima della realizzazione degli OSS e successivamente dei CRM, app and portal del Gruppo.

“Ho scelto di impegnarmi in questa avventura con GreenVulcano Technologies perché vedo in questa azienda le potenzialità per dare un contributo forte a quella opportunità che il nostro Paese ha davanti di giocarsi la partita della Trasformazione Digitale abilitata dall’Intelligenza Artificiale, che diventerà certamente uno dei settori portanti della nostra economia nel medio lungo periodo” pronostica il vicepresidente e direttore generale di GreenVulcano Technologies. “La potenzialità di GVT” prosegue Rossi “risiede nelle competenze tecniche profonde del team e nel forte spirito di squadra che permea tutta l’organizzazione. Uno spirito di squadra che attraversa i confini non solo delle legal entity distinte che sono associate in GVT, ma anche quelli dell’intero ecosistema in cui GVT è immersa. Ecosistema che abilita un arricchimento modulare della nostra offerta permettendoci di offrire a clienti e partner, a seconda delle esigenze specifiche, servizi e prodotti che supportano l’intero ciclo di sviluppo di una soluzione, dalla analisi strategica al rilascio in produzione. Tutto questo è per me estremamente stimolante. Facendo leva su questi due importanti asset, penso di poter dare un reale contributo al successo dell’azienda”.

“La pandemia” egli prosegue “ha messo l’intera umanità di fronte ad un problema di dimensioni colossali, evidenziando tutta la fragilità del nostro sistema. La sfida da questo punto di vista sarà nei prossimi anni fare in modo che il sistema diventi progressivamente sempre più resiliente in quanto non ci è dato sapere se, quando e come arriverà il prossimo cigno nero, sia esso una pandemia, il riscaldamento globale o qualcosa di completamente inatteso. Tra gli strumenti che più possono aiutarci a trovare un equilibrio e quindi un sistema maggiormente resiliente ci sono sicuramente la trasformazione digitale e l’Intelligenza Artificiale in tutte le sue recenti applicazioni. Queste due imprescindibili leve ci offrono un’opportunità di ripartenza verso un forte sviluppo sostenibile che vedrà una più marcata crescita delle energie rinnovabili, una maggiore sostenibilità dei trasporti, una migliore gestione “smart” del riciclaggio dei rifiuti e soluzioni che ancora non abbiamo immaginato” conclude il vicepresidente e direttore generale di GreenVulcano Technologies (Fonte www.notiziario-cnn.com/gvt.html).

Fonte foto Pixabay_jonbonsilver



Contenuti correlati

  • 3D Systems: quattro nuove resine aggiunte al portafoglio Figure 4
    3D Systems: quattro nuove resine aggiunte al portafoglio Figure 4

    3D Systems annuncia l’aggiunta al suo portafoglio Figure 4 di quattro nuove resine ad alte prestazioni studiate per la produzione in lotti, la produzione di parti finite e le applicazioni di prototipazione. L’azienda aggiunge Figure 4 High...

  • Icona Design Group porta il family feeling nell’industrial machinery

    Portare la bellezza all’interno dei siti industriali, applicando i canoni estetici del design alle macchine utensili, con l’obiettivo di arricchire la funzionalità con la gradevolezza estetica e agevolare la convivenza pacifica tra persone e macchine. Integrare il...

  • AI e controllo di qualità

    Nel caso di EPF, la visione artificiale combinata con la AI permette di identificare in modo autonomo la classe di appartenenza di componenti automotive AI e controllo di qualità

  • Come la digitalizzazione può supportare la ripresa del settore automotive

    I dati sono diventati una delle risorse aziendali in assoluto più preziose, ed essere in grado di gestirli nella maniera più efficiente è diventato una vera priorità per ogni organizzazione. Si tratta di un tema che riguarda...

  • Trend e innovazione nel settore automotive

    Segula Technologies, gruppo ingegneristico internazionale con una profonda competenza nel mercato automotive, analizza i principali trend e iniziative in corso nel settore, con uno sguardo particolare rivolto ai veicoli che verranno commercializzati nei prossimi anni. Quali tecnologie...

  • audi eos stampa 3D
    Stampa 3D, Audi amplia la produzione additiva con Eos

    Audi si affiderà interamente alla stampa 3D industriale presso il suo Centro di stampa 3D del metallo di Ingolstadt per la produzione di segmenti di utensili selezionati. La produzione additiva (AM) con tecnologia Eos viene utilizzata per...

  • Operatori meccanici specializzati: TecAlliance a supporto dell’alta formazione

    La collaborazione con TecAlliance, uno degli specialisti di dati più noti al mondo per l’automotive aftermarket, fa parte dell’impegno per includere tecnologie all’avanguardia e per adattare la formazione alle necessità del mercato del lavoro futuro. Oltre 400 studenti...

  • Automotive Tecnologie di rete avanzate per aumentare la competitività
    Tecnologie di rete avanzate aumentano la competitività nell’automotive

    L’industria automobilistica ha sempre aperto la strada ai nuovi processi di produzione e assemblaggio, stimolando l’adozione delle tecnologie più innovative in fabbrica. Per migliorare la propria competitività, qualsiasi azienda ha bisogno di sistemi di produzione interconnessi e...

  • VF Venieri e Bosch Rexroth: dal 1968 ad oggi una collaborazione umana, autentica, vincente

    La storia di Venieri inizia nel 1948 a Belricetto di Lugo (Ravenna), quando Ferdinando e Carlo Venieri progettano e costruiscono il primo trattore cingolato: la cingoletta Venieri-Morris, un adattamento agricolo mai visto prima. Nel corso degli anni...

  • ford colonia stabilimento elettrificazione
    In Europa Ford punta tutto sull’elettrificazione dei veicoli

    Ford ha intrapreso un considerevole passo avanti nella sua trasformazione europea, impegnandosi a focalizzare tutti i suoi sforzi nell’elettrificazione delle sue vetture e nella crescita ed elettrificazione del suo business dei veicoli commerciali. Inoltre, entro la metà...

Scopri le novità scelte per te x