Un White Paper evidenzia i vantaggi dell’IoT per la stampa intelligente

Pubblicato il 29 maggio 2017

SATO ha pubblicato un White Paper per aiutare le imprese a comprendere in che modo l’Internet delle cose (IoT) può essere sfruttata e applicata in termini pratici. In Libera la potenza dell’IoT SATO presenta il ruolo in fase di cambiamento dell’umile stampante di etichette da semplice periferica a componente completamente integrato nella catena di fornitura del processo per dimostrare come l’adozione di una visione mondiale di IoT può trasformare un modello di azienda da orientata al prodotto a concentrata sui servizi.

L’autore del libro bianco Eckhard Wernich, Business Development Executive di SATO Europe, spiega: “Nessuno può permettersi di ignorare l’enorme potenziale di crescita che IoT rappresenta. Tuttavia, molte aziende lottano per comprendere come questo potenziale può essere sfruttato in termini pratici e quali cambiamenti comporta per i processi aziendali e per il suo personale. Concentrandosi su un processo familiare – la stampa di etichette – aiuta ad illustrare ciò che comporta e come l’IoT sta trasformando il modo in cui fare affari.”

Mentre creare e applicare un’etichetta per far muovere un articolo lungo la catena di produzione, trasporto e vendita  è una piccola parte di un processo molto più grande, diventa invece una funzione critica  per il successo dell’’IoT che richiede che ogni oggetto abbia un’identità univoca e sia in grado di comunicare dati. In qualità di specialista della tracciatura, SATO si concentra sullo sfruttamento della potenza dei dati per superare “l’ultimo pollice” della catena di fornitura, aiutando i suoi clienti a sfruttare il potenziale dell’IoT per collegare il modo fisico e quello virtuale al fine di ottenere precisione e  risparmio di tempo e risorse.

L’azienda ha sviluppato la funzionalità  AEP o Application-Enabled Printing, in cui l’intelligenza che controlla il processo è caricata a bordo della stampante stessa – consentendo in tal modo il supporto delle decisioni e il monitoraggio delle prestazioni alla fonte dei dati. Molte delle informazioni contenute nel White Paper si basano strettamente sull’esperienza propria di SATO di esplorare e applicare i principi dell’IoT allo sviluppo di soluzioni per i suoi clienti.

Eckhard conclude: “Ciò che succede a SATO e alle sue soluzioni di stampa è un microcosmo di cosa sta attualmente accadendo ad altre aziende che utilizzano l’IoT. Speriamo che questo White Paper  incoraggi altri a guardare ancora ad un’attività di base come la stampa di etichette come ad un mezzo pratico e immediato per adottare i principi di IoT migliorando la propria efficienza.”



Contenuti correlati

  • Seco e NXP collaborano per portare Clea, una soluzione AI completa, nel settore industriale e IoT

    Seco annuncia la collaborazione con NXP Semiconductors per ampliare l’accesso alla sua soluzione software Clea ad applicazioni industriali e Internet of Things (IoT). Clea è una piattaforma avanzata di Intelligenza Artificiale as a Service (AIaaS), la cui...

  • Astarte Seco Google Cloud
    Dataset IoT, Seco rilascia il modulo Astarte di Clea come SaaS su Google Cloud

    Seco ha reso disponibile modulo Astarte di Clea su Google Cloud Marketplace. Questa integrazione permette agli utenti di Google Cloud Marketplace di accedere con facilità a un framework avanzato per l’esecuzione di operazioni basate sui dati IoT....

  • Il mercato premia la transizione digitale ed energetica

    Nel quadro di un’industria manifatturiera che si prevede in rialzo nei prossimi anni, il mercato dell’automazione industriale continua a crescere. Sono gli avanzamenti tecnologici a guidare la corsa: Intelligenza Artificiale, Robotica, Tecnologie IoT. In cima al ranking...

  • La mobilità in un mondo iperconnesso

    Con l’introduzione del concetto di metamobilità, nuove prospettive di innovazione migrano dal settore dei trasporti alle applicazioni industriali Internet delle Cose, Cloud Computing e Big Data hanno amplificato gli effetti della rivoluzione informatica, trasformando il mondo fisico...

  • L’industria che verrà… – versione integrale

    Il mondo dell’industria sta cambiando e si deve adeguare alle nuove tecnologie: visori, nuovi assistenti virtuali, app, AR, VR, AI… In un mondo che cambia, anche la tecnologia e l’utilizzo della tecnologia cambia. Le tecnologie immersive hanno...

  • Investire in automazione

    L’IT è una componente fondamentale dell’industria, e quindi anche a livello organizzativo il chief information officer ha un ruolo chiave per la crescita aziendale e l’innovazione Automazione e intelligenza artificiale sono sempre più utilizzati per identificare e...

  • Regole per una cybersecurity OT

    Esploriamo le strategie emergenti e le tendenze nel campo della sicurezza delle infrastrutture OT, Scada e ICS, focalizzandoci sull’automazione dei sistemi di monitoraggio e sull’uso dell’intelligenza artificiale Le infrastrutture operative (OT), i sistemi di controllo industriale (ICS)...

  • È importante mettere in sicurezza un sistema embedded?

    Cercheremo di illustrare alcuni potenziali vettori di attacco, i metodi che potrebbero essere impiegati dagli hacker per compromettere un dispositivo IoT/IIoT, i metodi di cifratura asimmetrica e simmetrica e le tecniche di hashing Da quando i primi sistemi...

  • Rfid Global ad A&T 2024: acquisire il dato con l’Rfid per abilitare l’IoT

    Rfid Global, il distributore a valore aggiunto di sistemi Rfid, NFC e Bluetooth Low Energy, sarà presente alla fiera A&T di Torino, l’evento dedicato alle tecnologie per l’industria (produzione e logistica) in scena al Lingotto dal 14 al...

  • RS Italia Ares
    Processi più efficienti e digitali per Ares grazie a RS Italia

    Ares, storica azienda italiana dell’illuminazione architetturale per esterni, ha scelto le soluzioni RS PurchasingManager e RS VendStock di RS Italia per semplificare il processo di acquisto e garantire la disponibilità dei DPI a supporto degli operatori. Fondata...

Scopri le novità scelte per te x